Tolkien (2019)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Nicholas Hoult nel ruolo di J.R.R. Tolkien Nicholas Hoult
Nato:7 dicembre 1989
Luogo di nascita:
Wokingham, Berkshire, Inghilterra, Regno Unito
J.R.R. Tolkien (John Ronald Reuel Tolkien) J.R.R. Tolkien
Nato:3 gennaio 1892
Luogo di nascita:Bloemfontein, Orange Free State
Morte:2 settembre 1973, Bournemouth, Inghilterra, Regno Unito (ulcera sanguinante e infezione toracica)
Nella foto all'età di 19 anni
Lily Collins nel ruolo di Edith Bratt Lily Collins
Nato:18 marzo 1989
Luogo di nascita:
Guildford, Surrey, Inghilterra, Regno Unito
Edith Mary Tolkien (nata Bratt) Edith Bratt
Nato:21 gennaio 1889
Luogo di nascita:Gloucester, Inghilterra, Regno Unito
Morte:29 novembre 1971, Inghilterra, Regno Unito
Laura Donnelly nel ruolo di Mabel Tolkien Laura Donnelly
Nato:1982
Luogo di nascita:
Belfast, Irlanda del Nord
Mabel Tolkien (nata Suffield) Mabel Tolkien
Nato:1870
Luogo di nascita:Birmingham, Inghilterra, Regno Unito
Morte:14 novembre 1904, Rednal, Regno Unito (complicanze del diabete di tipo 1)

La madre di J.R.R.
Patrick Gibson nel ruolo di Robert Quilter Gilson Patrick Gibson
Nato:19 aprile 1995
Luogo di nascita:
Irlanda
Robert Quilter Gilson Robert Quilter 'R.Q.' Gilson
Nato:1893
Morte:1 luglio 1916, Francia settentrionale (La granata della prima guerra mondiale è esplosa nella battaglia della Somme)

T.C.B.S. membro (artista)
Anthony Boyle nel ruolo di Geoffrey Bache Smith Anthony Boyle
Nato:8 giugno 1994
Luogo di nascita:
Belfast, Regno Unito
Geoffrey Bache Geoffrey Bache 'G.B.' fabbro
Nato:18 ottobre 1894
Luogo di nascita:UK
Morte:3 dicembre 1916, Francia (complicazioni da ferite da schegge)
T.C.B.S. membro (poeta)
Tom Glynn-Carney nel ruolo di Christopher Wiseman Tom Glynn-Carney
Nato:7 febbraio 1995
Luogo di nascita:
UK
Christopher Luke Wiseman Christopher Wiseman
Nato:20 aprile 1893
Luogo di nascita:Edgbaston, Birmingham, Inghilterra, Regno Unito
Morte:25 luglio 1987, Milford-on-Sea, Inghilterra, Regno Unito
T.C.B.S. membro
Colm Meaney nei panni di Padre Francis Xavier Morgan Colm Meaney
Nato:30 maggio 1953
Luogo di nascita:
Dublino, Irlanda
Padre Francis Xavier Morgan Padre Francis Xavier Morgan
Nato:18 gennaio 1857
Luogo di nascita:El Puerto de Santa María, Cadice, Spagna
Morte:1935, Birmingham, Regno Unito
Tutore legale di J.R.R. Tolkien
Derek Jacobi nel ruolo del professor Joseph Wright Derek Jacobi
Nato:22 ottobre 1938
Luogo di nascita:
Leytonstone, Londra, Inghilterra, Regno Unito
Il professor Joseph Wright Il professor Joseph Wright
Nato:31 ottobre 1855
Luogo di nascita:Idle, Bradford, Inghilterra, Regno Unito
Morte:27 febbraio 1930 (polmonite)
Tutor di Tolkien a Oxford

Mettere in discussione la storia:

J.R.R. La madre di Tolkien, Mabel, lo ha introdotto alla mitologia?

Sì. La vera storia dietro il Tolkien il film rivela che prima della sua morte, Mabel Tolkien ha insegnato ai suoi due figli a casa. Ronald, come era noto alla famiglia, era un allievo adatto e gli venivano insegnate le lingue (compreso il latino), la botanica ed era incoraggiato a leggere molti libri, comprese le storie di fantasia. Mabel ha presentato a suo figlio i miti e le leggende che avrebbero ispirato la sua futura scrittura.

Baby J.R.R. Tolkien con i genitori Arthur e Mabel TolkienUn bambino J.R.R. Tolkien in quello che ora è il Sud Africa con i genitori Arthur (a sinistra) e Mabel Tolkien (seduta).




Era J.R.R. Tolkien rimase orfano all'età di 12 anni?

Sì. John Ronald Reuel Tolkien (pronunciato Tol-keen) nacque in quello che oggi è il Sud Africa nel 1892. Suo padre inglese, Arthur (nella foto sopra), era stato mandato a gestire una filiale di una banca britannica lì. Tuttavia, Arthur morì di febbre reumatica prima di poter tornare in Inghilterra con il resto della famiglia. Tolkien, che all'epoca aveva solo tre anni, viveva quasi in povertà con sua madre Mabel e il fratello minore Hilary. Si erano trasferiti dapprima con i genitori di Mabel a Birmingham e alla fine finirono per affittare Fern Cottage a Rednal. Quando sua madre morì per complicazioni dovute al diabete di tipo 1 nel 1904, Tolkien e Hilary rimasero orfani. Come nel film, padre Francis Xavier Morgan, un prete locale che si era preso cura di Mabel, ha assunto la tutela legale di J.R.R. e suo fratello, assicurandosi che ricevessero una buona educazione. All'età di 16 anni, Tolkien si trasferì in una pensione di Birmingham con suo fratello Hilary. Fu lì che incontrò la collega orfana Edith Bratt.



Un giovane J.R.R. Tolkien impressiona davvero i suoi coetanei con la sua conoscenza dell'inglese medio?

PER Tolkien il fact-check del film rivela che questa scena è probabilmente fittizia. I suoi giorni di scuola sono stati drammatizzati per il film. Non ci sono prove del fatto che avere alcuni amici a giocare a biliardo si sia trasformato in un momento di ribellione contro l'autorità.

LL'attore Harry Gilby nel film e un giovane J.R.R. Tolkien nella vita reale.



Quando ha fatto J.R.R. Tolkien forma il Tea Club, Barrovian Society (T.C.B.S.)?

Nel 1911, J.R.R. Tolkien formò la piccola società di quattro persone con gli amici Geoffrey Bache Smith, Robert Gilson e Christopher Wiseman mentre frequentava insieme la King Edward's School a Birmingham. Come nel film, il Tolkien la storia vera conferma che questa confraternita di aspiranti poeti e artisti spesso discuteva di arte e letteratura mentre sognava ad occhi aperti il ​​loro futuro.

Come si vede nel film, spesso si incontravano e bevevano tè nei Barrow's Stores vicino alla scuola, cosa che ha ispirato il nome della loro società. Si sono anche incontrati in segreto nella biblioteca della scuola. Dopo la laurea, i quattro membri sono rimasti in contatto. Si incontrarono di nuovo nel dicembre 1914 a casa di Christopher Wiseman a Londra. L'incontro ha incoraggiato Tolkien a concentrarsi sulla scrittura di poesie. La sua appartenenza al T.C.B.S. ha ispirato la Fellowship di nove membri nel suo Signore degli Anelli romanzi .

King EdwardDopo la morte di sua madre Mabel, J.R.R. Tolkien ha frequentato la King Edward's School di Birmingham. Fu studente lì dal 1900-1902 e dal 1903-1911. Fu lì che formò il T.C.B.S. con 3 amici.



Quando ha fatto J.R.R. Tolkien incontra Edith Bratt?

Tolkien incontrò la futura moglie Edith Bratt (interpretata da Lily Collins) quando aveva 16 anni e si trasferì nella pensione di Birmingham nel sobborgo di Edgbaston. Bratt era un compagno orfano e residente alla pensione. Secondo Biografia autorizzata di Humphrey Carpenter , i due avevano personalità simili e divennero amici. Dato che erano entrambi orfani bisognosi di affetto, era naturale che una storia d'amore sbocciasse.




J.R.R. Tolkien ed Edith Bratt lanciano davvero cubetti di zucchero a commensali fantasiosi in una sala da tè di Birmingham?

Questo è per lo più accurato. Il Tolkien La storia vera del film conferma che questa scena è basata su un incidente di vita reale. Tolkien ed Edith lanciavano zollette di zucchero nei cappelli delle persone. Tuttavia, nella vita reale, si sedettero su un balcone della casa da tè e gettarono i cubi nei cappelli delle persone che passavano sul marciapiede in basso.



Era J.R.R. Tolkien ha vietato di vedere Edith Bratt fino all'età di 21 anni?

Sì. Nel separare il Tolkien fatti e finzione del film, abbiamo appreso che gli era davvero proibito avere una relazione con Edith, 19 anni, in parte a causa della sua età avanzata e affiliazione come protestante. Come nel film, anche padre Francis, il tutore di Tolkien, voleva che si concentrasse sui suoi studi, compresi i suoi piani per frequentare Oxford. Non gli è stato permesso di vedere Edith fino a quando non ha compiuto 21 anni.

LL'attrice Lily Collins (a sinistra) e Edith Tolkien (a destra) con il figlio neonato. Nella foto negli anni successivi al suo matrimonio con J.R.R. Tolkien.




J.R.R. Tolkien ruba un autobus e fa colpo su alcune belle ragazze?

Controllo dei fatti Tolkien conferma che ha rubato un autobus, ma non c'erano ragazze lì per fare colpo.



Si è mai ubriacato così tanto da svegliare i suoi tutori con i suoi sfoghi?

No. Questa è una scena divertente nel film, ma non abbiamo trovato prove che sia realmente accaduta nella vita reale.

J.R.R. Tolkien e Nicholas HoultJ.R.R. Tolkien (a sinistra) e l'attore Nicholas Hoult (a destra) nel film.




Edith Bratt ha davvero rotto un fidanzamento con un altro uomo per stare con J.R.R. Tolkien?

Sì. Dopo essersi ricollegati, Edith ha interrotto il suo fidanzamento con un altro uomo quando Tolkien ha confessato che l'amava ancora. Le chiese di sposarlo nel gennaio 1913 e lei accettò. Edith accettò con riluttanza di convertirsi al cattolicesimo su insistenza di Tolkien, ei due si sposarono il 22 marzo 1916, appena prima che Tolkien andasse in guerra.



J.R.R. Tolkien accetta prontamente la chiamata a combattere per il suo paese?

No. Il film implica che Tolkien ei suoi amici siano andati subito in guerra. Tuttavia, nella vita reale, Tolkien ritardò l'arruolamento nell'esercito abbastanza a lungo da attirare critiche, specialmente dai parenti. 'A quei tempi i ragazzi si univano o venivano disprezzati pubblicamente', disse anni dopo in una lettera a suo figlio Michael. 'Era una brutta fessura trovarsi per un giovane con troppa immaginazione e poco coraggio fisico.' Tolkien ritardò l'arruolamento fino a quando non completò la sua laurea nel luglio 1915, quasi un anno dopo che la Gran Bretagna entrò nella prima guerra mondiale. Lasciò i campi di addestramento dell'Inghilterra e arrivò in Francia nel giugno 1916. Trascorse quattro mesi nelle trincee nella battaglia della Somme, ma fu messo da parte dopo aver preso la febbre da trincea. È stato mandato a casa in Inghilterra all'inizio di novembre per riprendersi, ma ha subito ricadute che gli hanno impedito di combattere nel resto della guerra.

Nicholas Hoult e J.R.R. Tolkien in uniforme militareL'attore Nicholas Hoult e il vero J.R.R. Tolkien nella sua uniforme militare.



J.R.R. Tolkien ha davvero allucinazioni di draghi e mostri fumosi mentre era bloccato nelle trincee durante la prima guerra mondiale?

No, almeno non abbiamo trovato alcuna prova che Tolkien lo menzioni. Il film utilizza la CGI per mostrare al pubblico le allucinazioni di draghi, mostri fumosi e figure ammantate di Tolkien che cavalcano a cavallo sul campo di battaglia, il che prefigura alcuni degli abitanti delle sue storie future. Il vero Tolkien non ha menzionato di avere tali allucinazioni dopo aver preso la febbre da trincea, una malattia altamente contagiosa trasmessa dai pidocchi del corpo.

La malattia ei suoi conseguenti problemi di salute (febbre, mal di testa, dolori alle gambe, eruzioni cutanee, infiammazioni agli occhi, ecc.) Lo portarono a rimanere in ospedale o nei campi di servizio a domicilio per il resto della guerra, il che potrebbe avergli salvato la vita molto bene. ( Il guardiano ). Infatti, l'11 ° Battaglione Lancashire Fusiliers di cui aveva fatto parte fu colpito da colpi di mortaio tedeschi, lasciando molti di loro feriti. Questo è stato seguito da un 'massiccio bombardamento' della sua linea del fronte. Tolkien non è stato l'unico autore famoso ad aver sofferto di febbre da trincea. C.S. Lewis e A.A. Milne ha anche contratto la febbre da trincea durante la prima guerra mondiale.

J.R.R. Allucinazioni di Tolkien in Trenches DragonJ.R.R. Tolkien aveva la febbre da trincea a causa dei pidocchi, ma l'idea che la malattia gli avesse causato allucinazioni ai mostri nelle sue storie future è fittizia.



Il batman di Tolkien nelle trincee si chiamava Sam?

Come J.R.R. cerca un membro scomparso del T.C.B.S. nella guerra in Tolkien film, utilizza l'aiuto del suo batman (un servitore di un ufficiale) di nome Sam. La loro relazione sembra provenire direttamente da Il ritorno del re . Naturalmente, questo è in parte dovuto al fatto che il film ha chiamato il personaggio Sam, un dettaglio che da quello che sappiamo è immaginario.




Tolkien ha davvero perso due amici intimi nella prima guerra mondiale?

Sì. La vera storia dietro il Tolkien il film conferma che due dei quattro membri del Tea Club, la Barrovian Society, furono uccisi durante la Grande Guerra. Questo include l'artista Robert 'R.Q.' Gilson e il poeta Geoffrey 'G.B.' Fabbro. Gilson fu ucciso da un'esplosione di proiettili il primo giorno della battaglia della Somme il 1 ° luglio 1916. Fu una delle 6.380 vittime britanniche della 34a divisione, in quello che divenne il giorno di battaglia più mortale nella storia militare britannica. Diversi mesi dopo, il 29 novembre 1916 vicino al villaggio di Souastre sui Doullens in Francia, G.B. Smith è stato colpito da schegge quando il 19 ° battaglione è stato bombardato. Ha subito gravi ferite al braccio destro. Poiché le sue ferite sono diventate più preoccupanti, le sue condizioni sono peggiorate ed è morto la mattina del 3 dicembre.

Poco prima della sua morte, G.B. Smith ha scritto una lettera a J.R.R. Tolkien:

La mia principale consolazione è che se stasera dovessi far naufragare ci sarà ancora un membro [del nostro gruppo scolastico] a dare voce a ciò che ho sognato e ciò su cui tutti eravamo d'accordo. Perché la morte di uno dei suoi membri non può, sono determinato, sciogliere [il gruppo]. La morte può renderci ripugnanti e indifesi come individui, ma non può porre fine agli immortali quattro! Che Dio ti benedica, mio ​​caro John Ronald, e che tu possa dire cose che ho cercato di dire molto tempo dopo che non sono lì per dirle, se questo è il mio destino.

Tuo sempre

G. B. S.


Robert Quilter Gilson e Geoffrey Bache SmithGeoffrey Bache Smith, interpretato da Anthony Boyle nel film, era uno dei due membri del Tea Club, la Barrovian Society a perire nella prima guerra mondiale. Anche Robert Quilter Gilson ha perso la vita.



Perché il film non include l'influenza del cristianesimo su J.R.R. Il lavoro di Tolkien?

Il cristianesimo è forse l'influenza più importante sul lavoro di Tolkien, ma il suo effetto su di lui è assente dal film, il che è un'omissione impossibile da trascurare. Invece, il film implica che l'intera concezione della Terra di Mezzo e dei suoi abitanti provenisse direttamente da tre cose: la sua appartenenza al Tea Club, la Società Barroviana che creò con tre amici intimi (che gettò le basi per le sue idee di fratellanza); le sue esperienze in trincea durante la prima guerra mondiale; e in una certa misura il suo tumultuoso corteggiamento con Edith Bratt (che ha ispirato i suoi personaggi Arwen Evenstar e Lúthien Tinúviel). Sebbene sia vero che ciò che vediamo nel film lo ha influenzato, la sua fede cristiana ha avuto un impatto ancora maggiore sulla sua scrittura. Eppure, è quasi completamente assente dal film, ad eccezione del suo tutore padre Francis (il regista Dome Karukoski ha girato una scena in cui Tolkien vede padre Francis somministrare gli ultimi riti a un paziente morente).

Tolkien era cresciuto cattolico (sua madre era una convertita cattolica), e mentre era a Oxford, partiva la mattina presto e andava a messa in bicicletta ogni giorno. Per lui, scrivere fantasy era uno sforzo cristiano e gli assegnò il termine tecnico sub-creazione, o il processo di creazione di mondi e miti che agiscono come un sottoinsieme all'interno della creazione primaria di Dio. Una delle prime ispirazioni per il suo mondo immaginario è arrivata attraverso questo poema anglosassone:

'Eala earendel, engla beorhtast,
ofer middangeard monnum ha inviato & hellip;
Salve, Earendel, il più luminoso degli angeli,
Inviato all'umanità sulla Terra di Mezzo. '

Si ritiene che la poesia riguardi la Daystar, facendo riferimento all'arrivo e all'ascesa di Gesù Cristo. Tolkien ne derivò persino il suo personaggio Eärendil.

Ha coniato il termine 'eucatastrofe' attorno al quale ha basato le sue trame e lo ha definito come l'improvvisa svolta degli eventi per il bene, essenzialmente l'affidarsi alle cure protettive di Dio per garantire che il protagonista non incontri un destino imminente. Ha visto l'incarnazione di Cristo come l'eucatastrofe della 'storia umana'. La sua fede cristiana è ciò che ha dato ai suoi personaggi il loro ottimismo. Il mondo della Terra di Mezzo di Tolkien è stato creato a immagine del nostro mondo, molte migliaia di anni fa. È un simulacro della vera creazione, una rappresentazione del nostro mondo come creato da Dio. Ignorare tutto questo mentre si fa un film su ciò che ha informato la scrittura di Tolkien, è un'omissione con cui il devoto cattolico non sarebbe mai stato d'accordo. -L'indipendente



J.R.R. Tolkien e Edith Bratt restano sposati?

Sì. Nonostante i numerosi ostacoli all'inizio della loro relazione, il nostro Tolkien Il fact-check del film ha confermato che ha sposato Edith Bratt e che sono rimasti insieme per il resto della sua vita (Edith è morta per prima). Hanno avuto quattro figli insieme: John Francis (nato nel 1917), Michael Hilary (nato nel 1920), Christopher John (nato nel 1924) e Priscilla Anne (nato nel 1929). Il loro figlio Christopher prende il nome da T.C.B.S. membro Christopher Wiseman.

Edith morì nel 1971 dopo essere stata sposata con Tolkien per più di 50 anni. Secondo il nipote di Tolkien, Simon, a volte sembrava triste ed esprimeva quanto gli mancasse. J.R.R. Tolkien morì nel 1973, solo 21 mesi dopo Edith.

Edith Bratt e J.R.R. Tolkien Old e Lily Collins e Nicholas HoultSuperiore:Edith e J.R.R. Tolkien più tardi nella vita.Parte inferiore:Gli attori Lily Collins e Nicholas Hoult nei panni di Edith Bratt e J.R.R. nel Tolkien film.



Il regista Dome Karukoski ha ammesso di aver aggiunto un po 'di finzione alla storia?

Sì. Ha detto a CNET che i biopic sono 'sempre una battaglia tra realtà e finzione', spiegando che anche se alcuni fatti sono stati modificati, è stato fatto solo per trovare la 'verità emotiva' della storia. Questo è un modo conveniente per dire che la narrativa è stata aggiunta per rendere vari aspetti di J.R.R. La storia di Tolkien è più drammatica.



La tenuta di Tolkien ha approvato la realizzazione del film?

No. Il film non è stato ufficialmente autorizzato dalla tenuta di Tolkien, ma nessuno dei due lo era Il Signore degli Anelli film e quei film hanno vinto gli Oscar. Nel mese prima dell'uscita del film biografico, l'Estate di Tolkien ha rilasciato una dichiarazione in cui spiegava che la famiglia 'non approvava, autorizzava o partecipava alla realizzazione di questo film' e 'non lo sostiene né il suo contenuto in alcun modo. . ' Un portavoce della tenuta ha detto che non avevano intenzione di intraprendere un'azione legale, ma non vogliono che le persone confondano la drammatizzazione del regista con i fatti storici. -Il guardiano