The People contro O.J. Simpson (2016)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Cuba Gooding Jr. nel ruolo di O.J. Simpson Cuba Gooding Jr.
Nato:2 gennaio 1968
Luogo di nascita:
The Bronx, New York City, New York, Stati Uniti
Orenthal James Orenthal James 'O.J.' Simpson
Nato:9 luglio 1947
Luogo di nascita:San Francisco, California, USA
Ruolo:Imputato
Sarah Paulson nel ruolo di Marcia Clark Sarah Paulson
Nato:17 dicembre 1974
Luogo di nascita:
Tampa, Florida, Stati Uniti
Marcia Rachel Clark Marcia Clark
Nato:31 agosto 1953
Luogo di nascita:Berkeley, California, USA
Ruolo:Procuratore capo
Courtney B. Vance nel ruolo di Johnnie Cochran Courtney B. Vance
Nato:12 marzo 1960
Luogo di nascita:
Detroit, Michigan, Stati Uniti
Johnnie L. Cochran, Jr. Johnnie cochran
Nato:2 ottobre 1937
Luogo di nascita:Shreveport, Louisiana, Stati Uniti
Morte:29 marzo 2005, Los Feliz, Los Angeles, California, USA (tumore cerebrale)
Ruolo:Avvocato difensore
John Travolta nel ruolo di Robert Shapiro John Travolta
Nato:18 febbraio 1954
Luogo di nascita:
Englewood, New Jersey, Stati Uniti
Robert Leslie Shapiro Robert Shapiro
Nato:2 settembre 1942
Luogo di nascita:Plainfield, New Jersey, Stati Uniti
Ruolo:Avvocato difensore
Sterling K.Brown nel ruolo di Christopher Darden Sterling K. Brown
Luogo di nascita:
St. Louis, Missouri, Stati Uniti
Christopher Allen Darden Christopher Darden
Nato:7 aprile 1956
Luogo di nascita:Richmond, California, USA
Ruolo:Procuratore
David Schwimmer nel ruolo di Robert Kardashian David Schwimmer
Nato:2 novembre 1966
Luogo di nascita:
Astoria, New York, Stati Uniti
Robert George Kardashian Robert Kardashian
Nato:22 febbraio 1944
Luogo di nascita:Los Angeles, California, USA
Morte:30 settembre 2003, Los Angeles, California, USA (cancro)
Ruolo:Amico / avvocato difensore di O.J.
Kenneth Choi nel ruolo del giudice Lance Ito Kenneth Choi
Nato:20 ottobre 1971
Luogo di nascita:
Chicago, Illinois, USA
Giudice Lance Allan Ito Giudice Lance Ito
Nato:2 agosto 1950
Luogo di nascita:Los Angeles, California, USA
Billy Magnussen nel ruolo di Kato Kaelin Billy Magnussen
Nato:20 aprile 1985
Luogo di nascita:
Woodhaven, New York City, New York, Stati Uniti d'America
Brian Gerard Kato Kaelin
Nato:9 marzo 1959
Luogo di nascita:Milwaukee, Wisconsin, Stati Uniti
Ruolo:O.J. Simpson's Houseguest
Malcolm-Jamal Warner nel ruolo di Al Cowlings Malcolm-Jamal Warner
Nato:18 agosto 1970
Luogo di nascita:
Jersey City, New Jersey, Stati Uniti
Allen Greg Cowlings Al 'A.C.' Cowlings
Nato:16 giugno 1947
Luogo di nascita:San Francisco, California, USA
Ruolo:Amico di O.J. / Bronco Driver
Christian Clemenson nel ruolo di Bill Hodgman Christian Clemenson
Nato:17 marzo 1958
Luogo di nascita:
Humboldt, Iowa, USA
Bill Hodgman Bill Hodgman
Nato:14 dicembre 1952
Luogo di nascita:Los Angeles, California, USA
Ruolo:Procuratore
Bruce Greenwood nel ruolo di Gil Garcetti Bruce Greenwood
Nato:12 agosto 1956
Luogo di nascita:
Noranda, Quebec, Canada
Gilbert Salvadore Iberri Garcetti Gil garcetti
Nato:5 agosto 1941
Luogo di nascita:Los Angeles, California, USA
Ruolo:Procuratore distrettuale di Los Angeles
Nathan Lane nel ruolo di F. Lee Bailey Nathan Lane
Nato:3 febbraio 1956
Luogo di nascita:
Jersey City, New Jersey, Stati Uniti
Francis Lee Bailey Jr. F. Lee Bailey
Nato:10 giugno 1933
Luogo di nascita:Waltham, Massachusetts, Stati Uniti
Ruolo:Avvocato difensore
Steven Pasquale nel ruolo di Mark Fuhrman Steven Pasquale
Nato:18 novembre 1976
Luogo di nascita:
Hershey, Pennsylvania, USA
Detective Mark Fuhrman Mark Fuhrman
Nato:5 febbraio 1952
Luogo di nascita:Eatonville, Washington, Stati Uniti
Ruolo:Detective della polizia di Los Angeles
Chris Bauer nel ruolo del detective Tom Lange Chris Bauer
Nato:28 ottobre 1966
Luogo di nascita:
Los Angeles, California, USA
Detective Tom Lange Tom Lange
Nato:14 aprile 1945
Luogo di nascita:Milwaukee, Wisconsin, Stati Uniti
Ruolo:Detective della polizia di Los Angeles
Michael McGrady nel ruolo del detective Philip Vannatter Michael McGrady
Nato:30 marzo 1960
Luogo di nascita:
Federal Way, Washington, USA
Philip Vannatter Philip Vannatter
Nato:18 aprile 1941
Luogo di nascita:Virginia Occidentale, USA
Morte:20 gennaio 2012, Santa Clarita, California, USA (cancro)
Ruolo:Detective della polizia di Los Angeles
Joseph Siravo nel ruolo di Fred Goldman Giuseppe Siravo
Nato:12 febbraio 1957
Luogo di nascita:
New York City, New York, Stati Uniti
Fred Goldman Fred Goldman
Nato:6 dicembre 1940
Luogo di nascita:Chicago, Illinois, USA
Ruolo:Padre di Ron Goldman
Jessica Blair Herman nel ruolo di Kim Goldman Jessica Blair Herman
Luogo di nascita:
Los Angeles, California, USA
Kim Goldman Kim Goldman
Nato:26 dicembre 1971
Luogo di nascita:Buffalo Grove, Illinois, Stati Uniti
Ruolo:Sorella di Ron Goldman
Dale Godboldo nel ruolo di Carl E. Douglas Dai a Godboldo
Nato:5 luglio 1975
Luogo di nascita:
Dallas, Texas, Stati Uniti
Carl Edwin Douglas Carl E. Douglas
Nato:8 maggio 1955
Luogo di nascita:Los Angeles, California, USA
Ruolo:Avvocato difensore
Evan Handler nel ruolo di Alan Dershowitz Evan Handler
Nato:10 gennaio 1961
Luogo di nascita:
New York City, New York, Stati Uniti
Alan Morton Dershowitz Alan Dershowitz
Nato:1 settembre 1938
Luogo di nascita:Brooklyn, New York, Stati Uniti
Ruolo:Consigliere d'appello alla difesa
Rob Morrow nel ruolo di Barry Scheck Rob Morrow
Nato:21 settembre 1962
Luogo di nascita:
New Rochelle, New York, Stati Uniti
Barry C. check Barry check
Nato:19 settembre 1949
Luogo di nascita:Queens, New York, Stati Uniti
Ruolo:Avvocato difensore
Selma Blair nel ruolo di Kris Jenner Selma Blair
Nato:23 giugno 1972
Luogo di nascita:
Southfield, Michigan, Stati Uniti
Kris Jenner (nata Kristen Mary Houghton) Kris Jenner
Nato:5 novembre 1955
Luogo di nascita:San Diego, California, USA
Ruolo:Amica dell'ex moglie di Nicole Brown Simpson / Robert Kardashian
Connie Britton nel ruolo di Faye Resnick Connie Britton
Nato:6 marzo 1967
Luogo di nascita:
Boston, Massachusetts, Stati Uniti
Faye Denise Resnick Faye Resnick
Nato:3 luglio 1957
Luogo di nascita:Brentwood, Los Angeles, California, USA
Ruolo:Amico di Nicole Brown Simpson
Jordana Brewster nel ruolo di Denise Brown Jordana Brewster
Nato:26 aprile 1980
Luogo di nascita:
Città di Panama, Panama
Denise Brown Denise Brown
Nato:29 luglio 1957
Luogo di nascita:Francoforte, Germania
Ruolo:Sorella di Nicole Brown Simpson
Robert Morse nel ruolo di Dominick Dunne Robert Morse
Nato:18 maggio 1931
Luogo di nascita:
Newton, Massachusetts, Stati Uniti
Dominick John Dunne Dominick Dunne
Nato:29 ottobre 1925
Luogo di nascita:Hartford, Connecticut, Stati Uniti
Morte:26 agosto 2009, Manhattan, New York City, USA (cancro alla vescica)
Ruolo:Giornalista per Vanity Fair / Padre di Dominique Dunne
Brian Byrnes nel ruolo di Gordon Clark Brian Byrnes
Nato:3 ottobre 1974
Luogo di nascita:
Parma, Ohio, USA
Gordon T. Clark Gordon Clark
Nato:14 giugno 1958
Luogo di nascita:Dallas, Texas, Stati Uniti
Ruolo:Ex marito di Marcia Clark
(Nella foto in anni più recenti)
Kelly Dowdle nel ruolo di Nicole Brown Simpson Kelly Dowdle
Nato:10 luglio 1984
Luogo di nascita:
Oklahoma City, Oklahoma, Stati Uniti
Nicole Brown Simpson Nicole Brown Simpson
Nato:19 maggio 1959
Luogo di nascita:Francoforte, Germania Ovest
Morte:12 giugno 1994, Brentwood, Los Angeles, California, USA (pugnalato)
Ruolo:Ex moglie vittima di omicidio / O.J.
Jake Koeppl nel ruolo di Ron Goldman Jake Koeppl
Luogo di nascita:
Waukesha, Wisconsin, Stati Uniti
Ronald Lyle Ron Goldman
Nato:2 luglio 1968
Luogo di nascita:Contea di Cook, Illinois, USA
Morte:12 giugno 1994, Brentwood, Los Angeles, California, USA (pugnalato)
Ruolo:Vittima di omicidio
Avere sofferto quella prova con ogni singolo pezzo che mi schiaffeggiava in faccia ogni giorno, guardando la giustizia che veniva sovvertita ogni singolo giorno, è stata l'esperienza più devastante, costantemente esasperante e traumatizzante della mia vita. -Prosecutore Marcia Clark, Vulture.com , Aprile 2016

Mettere in discussione la storia:

Il cane di Nicole ha davvero avvertito un vicino che qualcosa non andava?

Sì, ma la vera storia dietro The People contro O.J. Simpson Lo show televisivo rivela che non si è svolto esattamente come appare sullo schermo. Nello show, un vicino nota immediatamente del sangue sulle zampe di Akita di Nicole. Nella vita reale, Akita di Nicole Brown Simpson ha seguito per primo il vicino di casa. Il cane ha poi ricondotto i vicini sulla scena in cui Nicole e Ron Goldman era stato assassinato. Ascolta Mark Fuhrman che descrive come crede che si siano svolti gli omicidi . -Eh! in linea




Robert Kardashian ha davvero chiamato Robert Shapiro per assumerlo per difendere O.J.?

No. Durante il controllo dei fatti The People contro O.J. Simpson Nel programma televisivo, abbiamo appreso che nella vita reale Robert Shapiro è stato contattato dal dirigente televisivo Roger King, non dall'amico di O.J. Robert Kardashian (interpretato da David Schwimmer nello show). Shapiro era alla House of Blues quando ha ricevuto la chiamata, non stava pranzando da Mr. Chow. -Eh! in linea



Johnnie Cochran ha inizialmente definito il caso un 'perdente'?

No, almeno non secondo il vero Johnnie Cochran. Interpretato da Courtney B. Vance nello show televisivo, il personaggio viene visto chiamare il caso un 'perdente' nell'episodio uno, affermando che prende solo i vincitori. Questo è da Jeffrey Toobin La corsa della sua vita libro (che ha fornito la base per lo spettacolo), ma in seguito Cochran ha negato di averlo detto. -Eh! in linea



O.J. Simpson pensa davvero al suicidio nella camera da letto di Kim Kardashian?

Secondo Chloe Kardashian, era nella sua camera da letto che O.J. contemplò il suicidio, non la stanza di sua sorella Kim. Kim avrebbe avuto 14 anni all'epoca e Chloe 10. Lo show televisivo utilizzava effettivamente l'ex casa del defunto Robert Kardashian. 'In realtà abbiamo girato a casa di Kardashian, dove tutto è accaduto', dice David Schwimmer, che interpreta Robert Kardashian nello show. -Il Late Late Show con James Corden



I bambini Kardashian hanno davvero cantato 'Kardashian, Kardashian' quando il loro padre stava leggendo il biglietto di suicidio?

No. Secondo le sorelle Chloe e Kim Kardashian, i bambini non hanno cantato 'Kardashian, Kardashian, Kardashian' mentre il loro padre, Robert Kardashian, stava leggendo il potenziale messaggio di suicidio di O.J. ( guarda un video del vero Robert Kardashian che legge il messaggio di suicidio di O.J. ). Quella parte di The People contro O.J. Simpson Lo show televisivo è pura finzione. -Il Late Late Show con James Corden

Kardashian Kids in People contro O.J. Simpson Superiore:Il vero Robert Kardashian è raffigurato con i suoi figli all'inizio degli anni '90. Da sinistra a destra: Kim, Rob Jr., Kourtney, Khloe.Parte inferiore: The People contro O.J. Simpson controparti, attori Veronica Galvez, Nicolas Bechtel, Isabella Balbi e Morgan Bastin.




Il programma televisivo è accurato quasi parola per parola?

No. 'Questa serie non è un documentario', dice l'autore Jeffrey Toobin, che ha consultato lo show e ha scritto il libro su cui era basato. 'Non è una ricreazione parola per parola. Ma in termini di verità essenziali degli eventi, in termini di intuizioni sui personaggi, è brillante e tutti impareranno molto e si divertiranno molto ”. -Eh! in linea



O.J. e Sydney, la figlia di Nicole, lasciano un messaggio in lacrime sulla segreteria telefonica di sua madre?

Sì. Nello show televisivo, Sydney Simpson lascia il messaggio sconvolto a sua madre mentre il team di medicina legale sta raccogliendo prove. 'Per favore, rispondi', supplica sua madre. Jeffrey Toobin menziona il messaggio nel suo libro, ma dice solo che Sydney lo ha lasciato 'a un certo punto' e non dice chi lo ha scoperto.




Per quanto tempo l'O.J. Simpson insegue per ultimo?

Controllo dei fatti The People contro O.J. Simpson Programma televisivo, abbiamo appreso che il file O.J. Simpson insegue è durato circa un'ora e quindici minuti. Come nello show, l'amico Al Cowlings (A.C.) era al volante della Ford Bronco bianca, mentre O.J. Simpson teneva una pistola sul sedile posteriore, minacciando di uccidersi.



C'erano davvero due Broncos bianchi?

Sì. Nella ricerca The People contro O.J. Simpson storia vera, abbiamo appreso che, come nello show televisivo, l'amico di O.J. Al Cowlings (A.C.) ha comprato la stessa macchina di O.J., il suo idolo. Il Bronco bianco visto nell'inseguimento era di Cowling, non il Bronco bianco di O.J. su cui la polizia ha trovato sangue. -Eh! in linea




Fred Goldman ha detto a Marcia Clark che suo figlio è diventato 'una nota in calce al suo omicidio?'

No. Sebbene il padre dell'ucciso Ron Goldman abbia fatto conoscere ai media i suoi sentimenti riguardo al caso, lo scambio nell'ufficio di Marcia Clark è una finzione. Gli autori dello show televisivo hanno creato la scena, inclusa l'osservazione di Fred Goldman, secondo cui suo figlio è diventato 'una nota a piè di pagina per il suo omicidio'.



C'è stata davvero un'udienza per decidere se l'accusa poteva usare più di dieci capelli dalla testa di O.J. per il test del DNA?

Sì. Durante le indagini The People contro O.J. Simpson storia vera, abbiamo appreso che questo è effettivamente accaduto. Si è tenuta un'udienza per determinare se l'accusa potesse procurarsi più di dieci capelli dalla testa di O.J. per il test del DNA. A differenza dello show, Johnnie Cochran non era ancora un membro del Dream Team (si è unito al 18 luglio). -Eh! in linea



Marcia Clark stava per divorziare in quel momento?

Sì. Controllo dei fatti The People contro O.J. Simpson ha rivelato che il vice procuratore distrettuale Marcia Clark ha chiesto il divorzio tre giorni prima delle uccisioni. -Inside The People contro O.J. Simpson



Marcia Clark ha davvero detto al giudice Lance Ito che doveva tornare a casa dai suoi figli?

Sì. 'È solo che non posso essere qui', ha detto un'esasperata Marcia Clark al giudice Lance Ito durante il processo. -Inside Edition




Johnnie Cochran ha ricevuto minacce di morte mentre difendeva O.J. Simpson?

Sì. Secondo il libro di Lawrence Schiller Tragedia americana , la maggior parte della squadra di difesa ha ricevuto minacce ed è stata molestata.



Johnnie Cochran è stato davvero fermato dalla polizia?

Sì. Secondo The People contro O.J. Simpson storia vera, questo accadde nel 1979, non nel 1982. Cochran stava guidando la sua prima Rolls-Royce (con le sue iniziali sulle targhe) lungo Sunset Boulevard quando fu fermato senza una ragione apparente. Due dei suoi tre figli piccoli erano sul sedile posteriore. Gli ufficiali hanno estratto le pistole e hanno detto a Cochran di scendere dall'auto con le mani alzate. I suoi figli hanno iniziato a piangere. Gli agenti hanno perquisito la sua borsa in stile europeo e hanno trovato il suo distintivo dell'ufficio del procuratore distrettuale. -Il Washington Post



Marcia Clark ha pianto in tribunale?

No. Sul American Crime Story programma televisivo , Marcia Clark piange in tribunale dopo aver visto le sue foto scandalistiche. Nonostante le foto accadessero davvero, il pianto in tribunale no. 'Tutti gli avvocati del processo sanno che non puoi mostrare nulla', dice la vera Marcia Clark. 'Devi avere una faccia da poker e credimi, se avessi pianto in tribunale, puoi immaginare cosa avrebbero detto? Le cose andavano già abbastanza male, ragazzi. -La vista

Acconciature di Marcia ClarkLa vera Marcia Clark ha affrontato critiche sul suo aspetto e, come nello show televisivo, ha cambiato la sua pettinatura due volte durante il processo, che è durato più di otto mesi.



Il detective Mark Fuhrman possedeva una medaglia nazista?

Lo show televisivo mostra il detective Mark Fuhrman che pulisce con cura il vetro di una teca dove tiene una medaglia nazista. L'inclusione della medaglia è fittizia. In realtà, non ci sono mai state segnalazioni di Fuhrman con una medaglia nazista. Tuttavia, nel settembre 1995, il L.A. Times ha riferito che il vice procuratore distrettuale Lucienne Coleman ha comunicato alla difesa che Mark Fuhrman aveva dipinto svastiche sull'armadietto di un collega che si era sposato con una donna ebrea. Tuttavia, due degli agenti di polizia che Coleman ha affermato di averle raccontato la storia hanno negato di aver mai fatto dichiarazioni del genere. Nella sua dichiarazione, Coleman dice anche che le è stato detto che Fuhrman a volte usciva nei fine settimana adornato con accessori nazisti.



Alan Dershowitz ha davvero inviato messaggi via fax direttamente in aula?

Sì. Il vero Alan Dershowitz ha inviato messaggi fax direttamente all'aula del tribunale di Los Angeles mentre insegnava alla Harvard Law School di Cambridge, nel Massachusetts. -CSMonitor.com



Johnnie Cochran ha davvero detto 'negro, per favore ...' a Chris Darden dopo aver respinto la richiesta di Darden di bandire la parola N dall'aula?

Sì. Secondo l'autore Jeffrey Toobin, Cochran si è infatti chinato in avanti e ha sussurrato 'n --- er please' a Christopher Darden dopo che Cochran ha annullato l'argomento di Darden di far cancellare la parola N dall'aula di tribunale. 'Ero così furioso con lui', ha detto Cochran TEMPO rivista. 'Ho sentito che era un insulto a tutti i neri.' Darden era preoccupato che se la difesa avesse menzionato il presunto uso della parola N del detective Mark Fuhrman, avrebbe immediatamente messo la giuria contro di lui.



La difesa ha davvero ridipinto la casa di O.J. per la visita della giuria?

Sì. Si potrebbe pensare che sarebbe stato richiesto che la casa di O.J. rimanesse nello stato in cui si trovava al momento degli omicidi, forse per essere usata come prova. Sorprendentemente, la difesa è stata effettivamente in grado di mettere in scena O.J. La casa di Simpson per sottolineare alla giuria che O.J. era un rispettabile padre di famiglia. -Dateline



Il procuratore Bill Hodgman è davvero collassato in tribunale?

No. On The People contro O.J. Simpson Programma televisivo, il vice procuratore distrettuale Bill Hodgman si arrabbia e crolla sul pavimento dell'aula dopo che Johnnie Cochran presenta testimoni che non erano stati rivelati all'accusa. È implicito che abbia un attacco di cuore. Nella vita reale, Bill Hodgman non è mai crollato sul pavimento dell'aula. Ha avuto dolori al petto nel corso della giornata ed è stato portato in ospedale. Il medico ha concluso che era correlato allo stress ma non era un attacco di cuore. -NYDailyNews.com



Robert Shapiro ha davvero giocherellato con i guanti e si è reso conto che sarebbero stati troppo piccoli su O.J.?

Sì. Jeffrey Toobin scrive nel suo libro La corsa della sua vita che la maggior parte degli avvocati della difesa stava giocando con i guanti. Sono stati sia Shapiro che Cochran (non solo Shapiro) ad osservare che i guanti extra-large sembravano leggermente piccoli. Come nello show quando O.J. ho provato i guanti nella vita reale , sembrava lottare un po 'per prenderli tra le mani. Ciò che lo spettacolo non rivela è che molte persone, inclusi esperti legali e pubblici ministeri, non pensavano che i guanti sembrassero così piccoli sulle mani di O.J. Tuttavia, era qualcosa che la difesa ha abbracciato e con cui ha corso, portando La citazione di Johnnie Cochran, 'Se non va bene, devi assolvere'. Nella vita reale, l'ex dirigente Isotoner ha effettivamente testimoniato che i guanti in lattice che il signor Simpson indossava sotto mentre li provava erano la ragione per la vestibilità aderente. 'Ad un certo punto, credo che quei guanti sarebbero stati davvero grandi per le mani del signor Simpson', ha detto il dirigente alla corte. -Eh! in linea

O.J. Simpson prova i guanti In quello che ha portato alla citazione più memorabile del caso, il vero O.J. Simpson ha provato i guanti in tribunale, sorridendo quando si è reso conto che poteva dimostrare che non si adattavano correttamente.



I visitatori di O.J. giocavano davvero a poker con lui in prigione?

No. Qui, lo show televisivo si discosta in gran parte dalla storia vera. I visitatori di O.J. lo hanno incontrato attraverso il vetro antiproiettile, persino Robert Shapiro e Johnnie Cochran. Robert Kardashian in seguito ha commentato a Barbara Walters che era difficile non poter toccare o abbracciare il suo amico in prigione. Ovviamente non c'erano partite di poker.



Il procuratore Marcia Clark è stato una vittima di stupro?

Sì, secondo il suo libro di memorie Senza dubbio , è stata aggredita da un cameriere mentre era in vacanza in Israele con degli amici quando aveva 17 anni.



La giuria ha davvero deliberato per quattro ore?

No. Secondo la vera Marcia Clark, la giuria ha deliberato per due ore prima di tornare con un verdetto, non quattro, il che significa che non c'era quasi nessuna deliberazione. Clark dice che a differenza di quello che si vede in The People contro O.J. Simpson Programma televisivo, l'accusa non aveva dubbi che Simpson sarebbe stato licenziato. Guarda il pubblico di Oprah reagire al O.J. Il verdetto di Simpson mentre viene letto dal vivo . -Vulture.com



Uno dei vice di guardia a O.J. dirgli davvero il verdetto?

Sì, almeno con tante parole. Il vice ha chiesto l'autografo di O.J. e gli ha detto che un collega deputato per i dettagli della giuria ha detto che O.J. non dovrebbe essere nervoso. -La corsa della sua vita



Christopher Darden ha affrontato Johnnie Cochran dopo il verdetto?

Non. The People contro O.J. Simpson la storia vera rivela che il confronto tra Darden e Cochran è più un mash-up di conversazioni reali che un evento reale. Dopo la vittoria di Cochran, lo show televisivo ha Darden che gli dice che la vittoria 'non è una pietra miliare per i diritti civili'. La polizia di questo paese continuerà ad arrestarci e picchiarci, continuerà ad ucciderci. Non hai cambiato niente per i neri qui. A meno che, naturalmente, tu non sia un famoso ricco a Brentwood ». -VanityFair.com



Chris Darden si è davvero rotto alla conferenza stampa dopo il processo?

Sì. Nonostante abbia detto: 'Non sono amareggiato e non sono arrabbiato', come nello show, Darden si è poi allontanato dal podio per abbracciare i Goldman. In seguito ha detto a Oprah Winfrey che la sua dichiarazione era una bugia, dicendo nel suo programma che il processo era `` una presa in giro, un circo, uno scherzo. È stato uno spreco di vita. Uno spreco delle vite dei miei colleghi. È stato inutile. -VanityFair.com



Fatto TEMPO rivista davvero il volto di Photoshop O.J. per farlo sembrare più scuro?

Sì. TEMPO ha davvero usato un filtro sul viso di O.J. per la copertina di 'An American Tragedy'. Ne è scaturita una controversia, poiché alcuni hanno insistito sul fatto che si trattava di una mossa razzista. L'allora direttore della NAACP, Benjamin Chavis Jr., osservò: 'Il modo in cui è raffigurato è' come se fosse una specie di animale '. Jesse Jackson è apparso sulla CNN e ha paragonato la copertina al 'razzismo istituzionale'.

O.J. Simpson Mugshot vs TIME Magazine Cover TEMPO ha davvero eseguito un'immagine oscurata di O.J. in copertina.



O.J. Il figlio di Simpson gli ha davvero regalato un cucciolo come regalo di benvenuto a casa dopo il processo?

Sì. Stranamente e incredibilmente, suo figlio Jason gli ha regalato un alano di otto settimane. -VanityFair.com



O.J. consegnare la dichiarazione a casa sua a Rockingham?

No. Nella ricerca della vera storia dietro The People contro O.J. Simpson , abbiamo appreso che è stato il figlio maggiore Jason a pronunciare la dichiarazione, non O.J.



O.J. gettare davvero la 'festa del secolo' dopo che è stato rilasciato?

Sì. La notte del suo rilascio, la festa si è tenuta nella sua tenuta di Rockingham. Stella rivista pagato O.J. una somma a sei cifre per fotografare la festa, che secondo quanto riferito è stato un evento molto più tranquillo di quanto Simpson avesse inizialmente sperato. -VanityFair.com



La relazione tra Marcia Clark e Chris Darden era davvero così civettuola?

Sembra così. Nonostante Marcia Clark nel suo libro del 1996 abbia definito le voci secondo cui si sono messi insieme 'ridicoli' In disprezzo , Chris Darden ha scritto: 'Ci siamo seduti ad ascoltare hip-hop e R&B. Abbiamo ballato un paio di volte e bevuto qualche bottiglia di vino. Nella mia mente, questa è una relazione. ' Entrambi hanno menzionato un viaggio nella Bay Area insieme, ma la scena alla porta della camera d'albergo di Marcia quando si baciano quasi è più finzione che realtà. Marcia poi arrabbiarsi per il fatto che Chris non ha fatto una mossa è anche la creazione dello spettacolo.