The Mule (2018)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Clint Eastwood nel ruolo di Earl Stone Clint Eastwood
Nato:31 maggio 1930
Luogo di nascita:
San Francisco, California, USA
Leonard Leo Sharp
Nato:7 maggio 1924
Luogo di nascita:Michigan City, Indiana, Stati Uniti
Morte:12 dicembre 2016, Michigan, USA

Il nome è cambiato in Earl Stone per il film
Bradley Cooper nel ruolo di Colin Bates Bradley Cooper
Nato:5 gennaio 1975
Luogo di nascita:
Philadelphia, Pennsylvania, USA
Jeff Moore Jeff Moore
Luogo di nascita:Detroit, Michigan, Stati Uniti

Il nome è cambiato in Colin Bates per il film
Andy Garcia nel ruolo di Laton Andy garcia
Nato:12 aprile 1956
Luogo di nascita:
L'Avana, Cuba
Joaquin Joaquin 'El Chapo' Guzman
Nato:4 aprile 1957
Luogo di nascita:La Tuna de Badiraguato, Sinaloa, Messico

Il nome è cambiato in Laton per il film

Mettere in discussione la storia:

Il vero mulo della droga si chiamava 'Earl Stone'?

Non. Il mulo la storia vera rivela che il nome è stato cambiato per il film. Il vero ragazzo che ha ispirato il personaggio di Clint Eastwood è Leo Sharp, un veterano della seconda guerra mondiale (non un veterano della guerra di Corea come nel film). La storia di Sharp ha guadagnato l'attenzione nazionale quando Il New York Times Magazine ha pubblicato un articolo del 2014 di Sam Dolnick intitolato 'The Sinaloa Cartel's 90-Year-Old Drug Mule', che è diventato la base del film. Il film offre un retroscena romanzato che cerca di riempire gli spazi che l'articolo di Dolnick non è stato in grado di raggiungere. Anche altri nomi sono stati cambiati per il film, così come i luoghi. Ad esempio, la città natale di Sharp, Detroit, diventa Chicago nel film.

Leo Sharp e Clint EastwoodIl vero mulo Leo Sharp (a sinistra) e l'attore / regista Clint Eastwood (a destra) nel film.




Il personaggio di Clint Eastwood, Earl Stone, è basato direttamente sul vero ragazzo, Leo Sharp?

Non solo. Eastwood dice di aver in parte tratto ispirazione per il personaggio da suo nonno, che possedeva un allevamento di polli. Eastwood visitava la fattoria quando era ragazzo. 'Non era il ragazzo che è andato fuori e ha fatto un sacco di cose selvagge, ma avrebbe potuto esserlo, se fosse di natura diversa', ricorda Eastwood. 'Ha lavorato come un uomo più anziano, si è mosso come un uomo più anziano, e ho cercato di emulare il suo modo di camminare e parlare e tutto il resto.' -USA Oggi



Leo Sharp era davvero un orticoltore?

Sì. Un fact-check di Il mulo il film conferma che Leo Sharp aveva un'attività di fiori a Detroit chiamata Brookwood Gardens. Questo è un aspetto del personaggio di Clint Eastwood che non è finzione. Possedeva una fattoria di fiori vicino a Michigan City, nell'Indiana, che si trova sulle rive del lago Michigan, dove ha vissuto per decenni. Sharp si è specializzato in daylilies ed è accreditato di avere 180 varietà di daylily ufficiali registrate a lui (attualmente ci sono più di 75.000 diverse daylilies registrate presso l'American Hemerocallis Society). I vicini ricordano autobus carichi di clienti che aspettano fuori dal suo cancello per acquistare i suoi fiori unici.

Sharp ha anche partecipato a convegni diurni in tutto il paese, spesso vestito con un completo per il tempo libero tutto bianco o tutto nero. Aveva persino una fattoria nel sud di Apopka, in Florida. Gran parte della sua attività consisteva nella vendita di daylilies da un catalogo che produceva, ma poiché sempre più persone si rivolgevano a Internet, la sua attività di catalogo andava a gonfie vele alla fine degli anni '90. È stato coinvolto nel traffico di droga come un modo per fare soldi e liberare il business dai debiti.

Clint Eastwood nel ruolo di Earl Stone con Flower BusinessCome Clint Eastwood nel film, Leo Sharp gestiva un'attività di fiori e si specializzava nella coltivazione di daylilies.



Quanti anni aveva Leo Sharp quando ha iniziato a trasportare droghe?

Secondo il suo avvocato, non si sa esattamente quando Sharp ha iniziato a trasportare droghe, ma probabilmente è iniziato dopo che la sua attività di fiori è caduta in un momento difficile alla fine degli anni '90. Le autorità hanno affermato di avere prove che trasportava droghe fin dal 2000 all'età di 76 anni. Il film spinge un po 'avanti questa linea temporale, a partire dal 2005. -Daily Mail Online



All'inizio Leo Sharp non sapeva di essere stato coinvolto nel trasporto di droghe?

No. Secondo l'avvocato di Sharp, Darryl A. Goldberg, crede che Sharp sia stato coinvolto volontariamente nel cartello tramite alcuni dei suoi braccianti messicani (non tramite un ospite latino al brunch della nipote come nel film). 'Ha ragazzi messicani che lavorano nelle fattorie', dice Goldberg. 'Gli capita di conoscere persone che lo hanno presentato ad altre persone che gli hanno chiesto se voleva essere coinvolto in qualcosa.' È iniziato con il traghettare denaro e poi si è evoluto in droghe. Non è raro che i cartelli cerchino persone che non si adattano allo stampo di un tipico criminale.

Scegliere qualcuno più anziano senza precedenti penali è abbastanza comune. Un altro mulo della droga per il cartello di Sinaloa era un uomo di 57 anni dell'Oklahoma di nome Walter Ogden. Era disabile e ha avuto quattro attacchi di cuore. Come Sharp, di certo non somigliava a un criminale. Detroit D.E.A. Gli agenti lo hanno arrestato quando ha raccolto 1,96 milioni di dollari in denaro per la droga da un magazzino a Wyandotte, nel Michigan.

'Leo è il corriere perfetto per il cartello', ha dichiarato Jeremy Fitch, uno dei D.E.A. agenti coinvolti nel caso. 'Ha una carta d'identità legittima, è un ragazzo più grande, non sarebbe classificato come un trafficante di droga e non ha precedenti penali.' -Il New York Times




Leo Sharp era davvero separato dalla sua ex moglie, figlia e nipote?

No. Nella ricerca Il mulo storia vera, abbiamo appreso che questa parte del film è interamente di fantasia e non è presente Il New York Times articolo su cui si basa il film. L'articolo getta pochissima luce sulla vita familiare di Sharp. Non menziona sua moglie e dice solo che è un veterano della seconda guerra mondiale con una figlia che vive alle Hawaii. Inoltre afferma che è un bisnonno.

Fino al 2015 Daily Mail Online l'articolo descrive Sharp come un padre sposato di tre figli. Secondo i registri, il nome della sua vera moglie è Ann. Erano ancora sposati al momento della morte di Sharp nel 2016 (non era morta di cancro). Aveva solo 3 anni meno di Sharp, ben lontana dai 18 anni che separano gli attori del film. Nel film, Ann è romanzata come un'ex moglie di lunga data di nome Mary ed è interpretata da Dianne Wiest.

Dianne Wiest e Clint Eastwood in The MuleNella vita reale, il mulo Leo Sharp era sposato e aveva tre figli. Dianne Wiest (sopra) interpreta l'ex moglie fittizia e separata nel film.



Il film è basato su cose reali accadute mentre Leo Sharp era in viaggio a trasportare droga?

No. In a USA Today Nell'intervista, Clint Eastwood ha risposto dicendo che il suo personaggio nel film, Earl Stone, differisce dal vero ragazzo in quanto 'non sappiamo cosa ha dovuto affrontare quando era in viaggio a fare tutti questi viaggi'. Ciò include gli incontri sessuali fittizi che avvengono nel film. Tuttavia, Sharp ha detto a un giudice che il suo unico incontro precedente con la legge è avvenuto mentre era in Messico a `` riprendere le immagini in movimento di una prostituta '' ( Soggiorno ).




Leo Sharp è davvero diventato una figura simile a Robin Hood e ha usato i suoi guadagni da mulo della droga per aiutare le persone?

Sì. 'È riuscito a tirare fuori la sua fattoria e vivere una vita piuttosto strana', dice il regista e star Clint Eastwood. Ciò includeva il tempo per fermarsi e aiutare i bisognosi. Nel film, lo vediamo infilare una grande quantità di denaro in un contenitore per la raccolta fondi di un ospedale per bambini. Usa anche i suoi soldi illegali per rinnovare la casa del veterano locale. -USA Oggi



Il personaggio di Bradley Cooper, D.E.A. l'agente Colin Bates, basato su una persona reale?

Sì. Un fact-check di Il mulo il film rivela che il personaggio di Bradley Cooper è stato ispirato da D.E.A. L'agente speciale Jeff Moore, che ha catturato Leo Sharp di 87 anni nel 2011. Moore è stato intervistato da Il New York Times sulle indagini e sulla cattura di Sharp, che è stato trasformato nell'articolo 'Il mulo della droga di 90 anni del cartello di Sinaloa' di Sam Dolnick. Moore è stato descritto come un 43enne con 'capelli scuri corti e appuntiti e un pizzetto sottile', il che è confermato nella foto sotto. Un ex poliziotto di strada di Kansas City, Moore era finalmente diventato un agente della narcotici sotto copertura. Trascorreva il suo tempo cercando di infiltrarsi dall'interno nelle case di crack della città, spesso con una prostituta al seguito. È andato avanti ed è entrato a far parte della D.E.A. nel 2004. -Il New York Times

Jeff Moore e Bradley CooperIl vero Colin Bates è D.E.A. l'agente Jeff Moore (a sinistra), che ha ispirato il personaggio interpretato da Bradley Cooper (a destra) in Il mulo film.




Per quanto tempo Leo Sharp ha operato come mulo della droga?

Sharp ha trasportato droghe per circa un decennio prima di attirare l'attenzione del D.E.A., che alla fine ha portato alla sua cattura. -Il New York Times



In che modo esattamente il D.E.A. conoscere Leo Sharp?

Un commerciante di nome Tusa ha detto al D.E.A. (compreso l'agente Jeff Moore su cui è basato il personaggio di Bradley Cooper) di un peso massimo di nome Ramon Ramos, che era il contabile di un giro di traffico di droga affiliato al cartello di Sinaloa. Dopo che Moore ha ottenuto un mandato di perquisizione per la casa di Ramon Ramos, hanno scoperto oltre $ 350.000. Ramos, ribattezzato Luis Rocha nel film, ha accettato di collaborare, sperando che il D.E.A. potrebbe aiutarlo a ottenere l'immunità e la protezione dei testimoni. Come nel film, non era messicano e non aveva una famiglia nel paese di Sinaloa, motivo in più per cui ha accettato di aiutare.

Ramos era in contatto con tutti coloro che facevano parte del braccio di Detroit del cartello di Sinaloa. Ha detto a D.E.A. l'agente Jeff Moore parla di un uomo anziano che ha lavorato come corriere per il cartello. Ramos conosceva l'uomo solo come Tata. Nonno. Il D.E.A. sentito il nome durante le conversazioni intercettate del cartello. Con il D.E.A. guardando da lontano, Ramos incontrò Tata in un magazzino locale utilizzato dal cartello. Tata, il cui vero nome era Leo Sharp, è venuta a prendere tre borsoni pieni di contanti. Era la prima volta che l'agente Moore vedeva Sharp. 'Sono rimasto un po 'sorpreso dal fatto che sembrava in buona salute', ha ricordato Moore. 'Quando senti 87 anni, pensi a qualcuno su una sedia a rotelle. Era in buona forma. -Il New York Times



Leo Sharp trasportava davvero tanta cocaina quanta ne trasporta il personaggio di Clint Eastwood nel film?

Sì. Leo Sharp ha operato su una scala che il D.E.A. ufficio a Detroit non si era mai incontrato prima. I registri della droga scritti a mano dal cartello hanno rivelato che nel 2010 Sharp trasportava oltre 200 chili di cocaina al mese, raggiungendo i 250 chili sia a marzo che ad aprile di quell'anno. Si ritiene che abbia guadagnato oltre $ 1 milione solo nel 2010. Jeff Moore, il D.E.A. l'agente dopo Sharp ha detto che Sharp è diventato una leggenda metropolitana, trasportando droghe per più di un decennio. Al suo processo, Sharp ha ammesso di aver trasportato più di una tonnellata di cocaina nel Michigan in cambio di 1,25 milioni di dollari.

Il giorno della sua cattura, trasportava 104 chili, che gli avrebbero fatto guadagnare circa $ 104.000 per quel viaggio, dato che i corrieri erano tipicamente pagati $ 1.000 al chilo. -Il New York Times

Leo Sharp ha guadagnato oltre un milione come un mulo della drogaIl mulo della droga Leo Sharp ha detto di aver guadagnato 1,25 milioni di dollari trasportando droga nel Michigan.



Un membro del cartello ha davvero puntato una pistola contro Leo Sharp?

Questo è sconosciuto. Se è successo, non è successo fino alla fine del rapporto di Sharp con il cartello. Sharp afferma che voleva uscire, ma il cartello non lo ha lasciato andare. Una conversazione intercettata registrata poco prima dell'arresto di Sharp ha discusso se il nonno avrebbe fatto un'altra corsa. Viejo, che era responsabile della distribuzione di Detroit, è stato sentito spiegare che Sharp non voleva fare un'altra corsa e che può diventare 'stizzoso'. Non è noto se il cartello abbia dovuto estrarre una pistola per convincerlo, come ha affermato Sharp, ma l'avvocato di Sharp ha affermato che le registrazioni erano prove sufficienti per dimostrare che un uomo anziano malato veniva sfruttato.

I pubblici ministeri hanno pensato che l'idea fosse ridicola, dato il numero di viaggi effettuati da Sharp e l'enorme volume di cocaina che trasportava. Avevano le prove che era stato amico del cartello e persino in vacanza con Viejo alle Hawaii. -Il New York Times




La cattura di Leo Sharp è avvenuta come nel film?

Sharp, che era noto alle autorità come 'Tata' (Nonno) è stato catturato il 21 ottobre 2011 all'età di 87 anni. Stava guidando un camioncino Lincoln sulla Interstate 94 verso Detroit. Una dozzina di D.E.A. gli ufficiali si sono posizionati lungo una porzione di 70 miglia dell'autostrada. Ogni ufficiale si unì all'inseguimento al passaggio di Sharp. Non sapeva nemmeno di essere pedinato. Alla fine, il D.E.A. un agente di stato lo ha fermato, facendolo sembrare una normale fermata del traffico. Sharp si alzò dal suo pick-up e chiese di sapere perché era stato fermato. 'Che succede, agente?' chiese Sharp. 'All'età di 87 anni, voglio sapere perché mi stanno fermando.'

Un altro ufficiale è arrivato con un cane da droga di nome Apollo e la risposta del cane al pianale del camion bloccato ha dato loro una probabile ragione per aprirlo, nonostante Sharp avesse inizialmente affermato di non avere la chiave. Sharp sapeva che i suoi giorni da mulo della droga stavano per finire. 'Perché non mi uccidi e mi lasci, semplicemente, lasciare il pianeta', ha detto Sharp all'ufficiale. All'interno del pianale del camion c'erano pile di vestiti e cinque sacchi da viaggio contenenti un totale di 104 chili di cocaina. Il più famoso mulo della droga del cartello di Sinaloa era stato catturato. -Il New York Times

Il film ritrae la cattura in modo un po 'più drammatico, con il personaggio di Clint Eastwood che guida verso un posto di blocco. Si ferma ed esce dal suo camion come ufficiali e D.E.A. gli agenti sciamano sul veicolo. Viene fermato da un poliziotto all'inizio del film, ma evita di essere scoperto strofinando la crema muscolare sul naso del cane drogato.

Screenshot del video di Leo Sharp ArrestSuperiore:Un poliziotto di stato accarezza il mulo Leo Sharp il 21 ottobre 2011, pochi minuti prima del suo arresto. Stava trasportando 104 chili di cocaina nel letto del suo camion.Parte inferiore:Un soldato accosta il personaggio di Clint Eastwood nel film.



Qual è stata la punizione di Leo Sharp?

L'8 ottobre 2013, Sharp si è dichiarato colpevole di accuse di cospirazione per droga. Nel tentativo di evitare il carcere, ha chiesto se poteva pagare la multa di $ 500.000 che doveva al governo coltivando papaie hawaiane. Il governo non ha morso. Il veterano della seconda guerra mondiale senza precedenti penali è stato condannato a tre anni di prigione federale. Gli è stato permesso di mantenere la sua fattoria di daylily. Sembra una condanna leggera per un mulo della droga così prolifico, ma la difesa ha sostenuto che il cartello si è avvantaggiato di un vecchio affetto da demenza, una malattia supportata da una valutazione neuropsicologica del tribunale. 'Hai a che fare qui con un uomo che è stato costretto a fare quello che ho fatto io con la punta di una pistola', ha detto Sharp al magistrato.

L'indagine su Leo Sharp ha contribuito a portare a numerose incursioni in tutto il paese, oltre a 19 incriminazioni. Il capo del cartello di Sinaloa, Joaquín Guzmán (alias El Chapo), rappresentato dal personaggio di Andy Garcia nel film, è stato arrestato nel febbraio 2014 durante un'indagine non correlata. Non è stato assassinato come il personaggio di Andy Garcia nel film. -Il New York Times

Dopo aver scontato solo un anno di prigione, Sharp è stato rilasciato nel 2015 a causa del deterioramento della salute. Morì nel dicembre dell'anno successivo e fu sepolto a Honolulu, nelle Hawaii.


Il vero Leo Sharp e Clint Eastwood in The MuleLeo Sharp (a sinistra) è stato autorizzato a mantenere la sua fattoria di daylily ed è stato condannato a soli tre anni di prigione (ha finito per scontare solo un anno). Clint Eastwood (a destra) in Il mulo film.