Stronger (2017)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Jake Gyllenhaal nel ruolo di Jeff Bauman Jake Gyllenhaal
Nato:19 dicembre 1980
Luogo di nascita:
Los Angeles, California, USA
Jeff Bauman Jr. Jeff Bauman
Nato:1986
Luogo di nascita:Concord, Massachusetts, Stati Uniti
Tatiana Maslany nel ruolo di Erin Hurley Tatiana Maslany
Nato:22 settembre 1985
Luogo di nascita:
Regina, Saskatchewan, Canada
Erin C Hurley Erin Hurley
Nato:circa 1987
Luogo di nascita:Massachusetts, Stati Uniti
Carlos Sanz come Carlos Arredondo Carlos Sanz
Luogo di nascita:
chili
Carlos Luis di Los Angeles Arredondo Piedra Immagine segnaposto Carlos Arredondo
Nato:25 agosto 1960
Luogo di nascita:San Jose Costa Rica
Miranda Richardson nel ruolo di Patty Bauman Miranda richardson
Nato:3 marzo 1958
Luogo di nascita:
Southport, Lancashire, Inghilterra, Regno Unito
Patty Bauman (nata Patricia M Joyce) Patty Bauman
Nato:30 ottobre 1955
Clancy Brown è Jeff Bauman Sr Clancy Brown
Nato:5 gennaio 1959
Luogo di nascita:
Urbana, Ohio, USA
Jeffrey A Bauman Sr Jeff Bauman Sr
Nato:16 maggio 1960
Luogo di nascita:Massachusetts, Stati Uniti
Danny McCarthy è Kevin Horst Danny McCarthy
Luogo di nascita:
St. Louis, Missouri, Stati Uniti
Kevin R. Horst Kevin Horst
Nato:15 agosto 1966

Jeff's Manager presso Costco
Rachel Frances Frankie Shaw
Nato:11 novembre 1986
Luogo di nascita:
Brookline, Massachusetts, Stati Uniti
Gail E Hurley-Goodson Gail Hurley
Luogo di nascita:Massachusetts, Stati Uniti

La sorella di Erin
Nathan William Richman nel ruolo di Big D Nate Richman
Nato:19 aprile 1989
Derek Derek 'Big D'
Nato:circa 1987

Cugino di Jeff
Richard Lane Jr. nel ruolo di Sully Richard Lane Jr.
Luogo di nascita:
South Boston, Massachusetts, Stati Uniti
John John 'Sully' Sullivan

Amico di Jeff dalla terza elementare

Mettere in discussione la storia:

Jeff Bauman è davvero andato al traguardo per aspettare la sua ragazza?

Sì. Come in Più forte Film sulla maratona di Boston, la storia vera conferma che Jeff è andato al traguardo per aspettare che la sua ragazza Erin Hurley finisse la gara. Non ha corso lui stesso la maratona. Era la prima volta che Erin partecipava all'evento e stava correndo per raccogliere fondi per migliorare l'unità di terapia intensiva neonatale al Brigham and Women's Hospital dove lavorava. Nella vita reale, Jeff l'ha vista anche prima a un checkpoint durante la gara. -Il New York Times

Jeff Bauman e Erin HurleySinistra:Questa foto del 2012 di Jeff Bauman e dell'allora fidanzata Erin Hurley era appesa alla sua flebo mentre era in terapia intensiva.Giusto:Gli attori Tatiana Maslany e Jake Gyllenhaal interpretano la coppia nel film Più forte film. Jeff Bauman Facebook




Esistono foto del 'grande segno' che Jeff ha fatto per Erin?

Nel film, Jeff Bauman (Jake Gyllenhaal) dice a Erin (Tatiana Maslany) che le farà 'un grande segno' per tifarla alla maratona. Ha davvero fatto un grande segno e una foto di lui che lo tiene in mano può essere vista Le memorie di Jeff Più forte .



Jeff Bauman ha notato uno degli attentatori prima delle esplosioni?

Sì. Dopo aver visto la sua ragazza Erin a un checkpoint della maratona a Newton, Jeff Bauman è andato al traguardo ad aspettarla. È stato raggiunto dai suoi due coinquilini, Remy Lawler e Michele Mahoney. Remy e Michele si fecero strada tra la folla e si avvicinarono alla strada. Bauman è rimasto vicino al fondo degli spettatori che erano profondi cinque e sei. Mentre cercava Erin, guardò dietro di sé e vide un uomo con un cappotto scuro e pesante, un berretto da baseball, occhiali da sole e una borsa nera sulla spalla destra.

Il berretto era basso sopra gli occhi dell'uomo e, oltre ad essere vestito in modo particolare, sembrava troppo serio per l'occasione. E perché era rimasto indietro così lontano? Bauman girò la testa in avanti e scrutò l'area di arrivo alla ricerca di Erin. Quando si guardò di nuovo sopra la spalla destra, l'uomo non c'era più ma aveva lasciato lo zaino sul marciapiede. Allora non lo sapeva, ma l'uomo che aveva visto era il terrorista Tamerlan Tsarnaev. Fu allora che Bauman vide un lampo e udì uno scoppio. Prima che se ne rendesse conto, era a terra con corpi e sangue sparsi intorno a lui. Guarda un'intervista a Jeff Bauman in cui descrive di aver visto il terrorista . -Il New York Times



Quanto era lontana Erin, la ragazza di Jeff, quando sono esplose le bombe?

Nella ricerca di Più forte storia vera, abbiamo appreso che Erin Hurley era a circa un miglio dal traguardo quando sono esplose le bombe. Non poteva dire cosa fosse successo e si chiedeva perché tutti si fossero fermati. Non ha visto le esplosioni come nel film. -Il New York Times



L'uomo con il cappello da cowboy, Carlos Arredondo, è stato il primo a venire in aiuto di Jeff Bauman?

No. Come vediamo brevemente nel film, Allan Panter, un chirurgo di Gainesville, Georgia che era stato vicino a Bauman tra la folla, fu il primo ad aiutarlo. Panter, che era rimasto illeso durante l'esplosione, tirò via Bauman dalla massa di vittime a terra. Spinse di nuovo il fazzoletto nella gamba di Bauman, cosa che fece urlare Bauman. Panter mise un laccio emostatico improvvisato intorno alla gamba destra di Bauman e gli mise una giacca sopra. Si allontanò per occuparsi di una donna a terra lì vicino, i cui occhi erano aperti e mostravano piccoli segni di vita.

Carlos Arredondo era stato dall'altra parte della strada ed è venuto di corsa ad aiutarlo. Bauman si alzò quando vide avvicinarsi l'uomo con il cappello da cowboy. Arredondo ha spento le fiamme sulla camicia in fiamme di Bauman e ha gridato aiuto. Strappò pezzi di stoffa da una camicia e li legò attorno a ciò che era rimasto delle gambe di Bauman. Una donna ha portato una sedia a rotelle e con l'aiuto di Panter hanno sollevato Bauman sulla sedia. Arredondo si mise a correre al fianco di Bauman, cercando di tenere insieme il laccio emostatico che si era allentato sulla gamba. Sono arrivati ​​a una tenda medica dove Bauman è stato caricato su un'ambulanza. È diventato la prima vittima portata al Boston Medical Center. Lungo la strada, ha notato che aveva problemi di udito. Guarda il video di un Arredondo insanguinato che viene intervistato poco dopo aver aiutato Bauman . -Il New York Times

Carlos Arredondo aiuta Jeff Bauman In questa famosa foto, Carlos Arredondo (alias l'uomo con il cappello da cowboy) tiene il tessuto di un laccio emostatico in modo che non continui a rimanere impigliato nelle ruote della sedia a rotelle mentre portano Jeff Bauman alla tenda medica e in un'ambulanza. Riquadro: gli attori Carlos Sanz e Jake Gyllenhaal nel film.




Carlos Arredondo ha davvero perso un figlio nella guerra in Iraq?

Sì. Nel Più forte film , Carlos Arredondo (Carlos Sanz) dice a Jeff Bauman (Jake Gyllenhaal), 'Mi ricordi mio figlio. È morto. Aiutarti mi ha fatto sentire come se potessi aiutare mio figlio, e di questo te ne sono grato. ' Nella vita reale, il figlio di Arredondo, Alexander, era un marine ucciso in Iraq nel 2004. In omaggio a suo figlio, ha distribuito bandiere alla maratona. Come spiega il personaggio di Arredondo nel Più forte Nel film Maratona di Boston, ha perso anche un secondo figlio, Brian, che si è tolto la vita a 24 anni nell'anniversario della morte di Alexander. Aveva combattuto la dipendenza dalla droga e la depressione (in gran parte per la perdita di suo fratello). -Il New York Times

Come racconta Arredondo nel film, quando nel 2004 ha ricevuto la notizia che suo figlio Alex era morto in combattimento in Iraq, ha afferrato un martello e ha fracassato il parabrezza del furgone del gruppo di marines venuto a consegnare la notizia. Ha quindi versato benzina sul furgone e su se stesso, accendendolo con una torcia a propano, che lo ha lasciato con ustioni sul 26 percento del suo corpo. 'È così profondo, le emozioni nella tua mente e nel tuo cuore, che più o meno desideri essere quello che (era) morto e non tuo figlio', dice Arredondo. -Boston Herald



Il vero Jeff Bauman ha perso entrambe le gambe nell'attacco?

Sì. La prima bomba che è esplosa aveva fatto esplodere la maggior parte delle gambe di Jeff Bauman. Una volta in ospedale il giorno dell'attacco, un chirurgo ha setacciato il tessuto e il muscolo rimanenti, tagliando via ciò che era sporco e morente. Ha amputato ciò che era rimasto della parte inferiore delle gambe di Bauman alle articolazioni del ginocchio.

Due giorni dopo, il chirurgo primario di Bauman presso il Boston Medical Center, il dottor Jeffrey Kalish, ha eseguito un'amputazione formale di ciascuna gamba a circa quattro pollici sopra il ginocchio. Si è assicurato che fossero uniformi e ha tagliato ogni strato - pelle, tessuti, muscoli e ossa - come una scala su per l'interno della gamba, il che ha reso più facile infilare i muscoli e cucire insieme il tessuto. Prima di farlo, Kalish ha risciacquato le gambe aperte per 10 minuti per lavare via eventuali contaminanti che potrebbero causare infezioni. Nella foto sotto è Jeff Bauman nel 2013 al Fenway Park. Guarda il video di lui che lancia il primo tiro . -Il New York Times

Jeff Bauman Red Sox First Pitch e Jake Gyllenhaal nel film Jeff Bauman (a sinistra) è stato invitato al Fenway Park per lanciare il primo lancio cerimoniale alla partita di baseball dei Boston Red Sox il 28 maggio 2013. Jake Gyllenhaal (a destra) nei panni di Bauman nel Più forte Film sull'attentato alla maratona di Boston.




I dottori continuavano a doverlo rianimare?

Sì, anche se non è mostrato nel film. Entrambe le gambe di Jeff sono state amputate al ginocchio il giorno degli attentati. Dato che Jeff aveva perso così tanto sangue, i medici hanno dovuto continuare a rianimarlo durante l'intervento, pompandolo con sangue e liquidi. Più tardi, intorno all'una di notte, i medici hanno operato di nuovo per drenare i fluidi interni che si erano accumulati dalla forza contundente dell'esplosione. -Il New York Times



Jeff ha davvero scritto 'Lt. Dan 'sul blocco note quando si è svegliato dall'intervento?

Sì. Questo è realmente accaduto. Il vero Jeff ha un meraviglioso senso dell'umorismo. Sapeva già che le sue gambe erano sparite e pensava che sarebbe stato divertente scherzare con il suo amico Sully che stava cercando di dare la notizia. 'Ho visto il mio amico che era nella stanza, la sua faccia e stava cercando di spiegarmi che non avevo le gambe', dice Jeff. 'Non potevo dirgli:' Fratello, lo so già '. Non potevo dirgli questo, quindi ho dovuto scherzare con lui. Ho dovuto scherzare con lui in qualche modo. È stato perfetto. Mi è venuto in mente. Come si vede nel film, Jeff ha chiesto per la prima volta di Erin per assicurarsi che stesse bene. -WTOP Notizie




Ha davvero aiutato a catturare i sospetti?

Sì. Verifica dei fatti il Più forte Il film sull'attentato alla maratona di Boston conferma che quando si è svegliato dall'intervento, Jeff è stato intervistato dall'FBI e ha fornito loro una descrizione del terrorista Tamerlan Tsarnaev, che aveva visto poco prima dell'esplosione. Il fratello di Jeff Bauman, Chris, ha detto: 'Si è svegliato sotto così tante droghe, ha chiesto carta e penna e ha scritto:' Borsa, ha visto il ragazzo, mi ha guardato dritto in faccia '. La descrizione che ha fornito è stata determinante per restringere il pool di sospetti e alla fine identificare i fratelli Tsarnaev, che ha portato alla caccia all'uomo raffigurata nel 2016. Giornata dei patrioti con Mark Wahlberg. Oltre a parlare con l'FBI, Bauman ha anche lavorato con un disegnatore di Boston PD. -Telegrafo



Oltre a perdere le gambe, Jeff Bauman ha subito anche altri infortuni nell'esplosione?

Sì. Il Più forte la storia vera rivela che il timpano destro di Bauman è stato distrutto e la sua sinistra aveva un buco considerevole. Aveva perso circa 20 decibel di udito per l'esplosione. La musica riecheggiava nelle stanze e spesso aveva bisogno che le persone parlassero più forte.

Era stato ustionato alla parte mediana e aveva ustioni di secondo grado su gran parte della schiena. Per diverse settimane, la pelle rosso vivo (e in alcune zone ruvida) pungeva se ci rotolava sopra nel modo sbagliato, il che spesso lo teneva sveglio la notte. Oltre alle ustioni, aveva subito un buco nel braccio destro che era stato riempito dall'interno. -Il New York Times

Jeff Bauman e Jake Gyllenhaal Il vero Jeff Bauman (a sinistra) nel 2013 meno di 3 mesi dopo i suoi infortuni. Jake Gyllenhaal (a destra) nei panni di Bauman nel film. Facebook



Jeff Bauman ha lavorato a Costco prima dell'attentato?

Sì. Come in Più forte Nel film Maratona di Boston, il vero Jeff Bauman aveva lavorato alla Costco per circa due anni e mezzo prima dell'infortunio, iniziando dalla salumeria. Quando è stato assunto per la prima volta, stava prendendo lezioni al college. Dopo aver smesso il college senza una laurea, si è concentrato maggiormente sul suo lavoro e sul futuro alla Costco. Aveva intenzione di tornare a scuola dopo aver ripagato i prestiti studenteschi. Bauman è tornato al suo lavoro a Costco nel giugno 2014, circa 14 mesi dopo il suo infortunio. È rimasto lì per alcuni mesi fino a quando il suo libro è decollato (alla fine ha tenuto una firma del libro a Costco, nella foto sotto). La sua ragazza Erin Hurley ha lavorato al Brigham and Women's Hospital, che è raffigurato nel film. -Il New York Times

Al momento dell'uscita del film, Bauman era iscritto a un programma di ingegneria meccanica, sperando di poter finalmente lavorare per un'azienda di protesi. Dopo il suo infortunio, aveva sviluppato il desiderio di aiutare altre persone. Parla anche in pubblico. Guardalo e ascoltalo mentre racconta la sua storia durante un discorso pubblico nella sua città natale . -Il Los Angeles Times



Il film è basato sul libro di Jeff Bauman?

Sì. Il film è basato su Il libro di memorie del 2014 di Jeff Bauman Più forte , in cui descrive il bombardamento che ha preso le sue gambe, i suoi sforzi per aiutare l'FBI a catturare i terroristi e la sua estenuante riabilitazione che includeva imparare a camminare su gambe protesiche. Allo stesso tempo, la storia d'amore tra lui ed Erin si stava evolvendo e diventando più forte. Mentre lottava attraverso un dolore tremendo (oltre alla perdita dell'udito), Jeff ha dovuto conciliare l'ammirazione del mondo per lui con la sua colpa e frustrazione, qualcosa che Jake Gyllenhaal cerca di trasmettere nel Più forte film. Leggi il libro per avere un resoconto di prima mano e una più ampia comprensione della vera storia.

Jeff Bauman Stronger MemoirMemoir del 2014 di Jeff Bauman Più forte ha fornito la base per il film sull'attentato di Jake Gyllenhaal alla maratona di Boston. Bauman è raffigurato con i suoi genitori Patty e Jeff Sr. alla firma di un libro di Costco.




Bauman è venuto a vedere la sua ragazza correre come atto di devozione per riparare la loro relazione difficile?

Sì. Controllo dei fatti Più forte ha confermato che Jeff Bauman è andato alla maratona di Boston per mostrare alla sua ragazza Erin Hurley che era in grado di impegnarsi con lei e sostenerla nella sua prima maratona. Come nel film, la loro relazione era stata dura per un po 'di tempo prima e si erano lasciati meno di un mese prima dell'attentato. Jeff avrebbe interrotto le date ed Erin lo avrebbe accusato di non essere impegnato, il che ammette che era vero. -Memoria più forte



Da quanto tempo Jeff e la sua ragazza Erin si frequentavano all'epoca dell'attentato alla maratona di Boston?

Jeff ed Erin stavano insieme da circa un anno. Dopo il suo infortunio, voleva sposarsi, comprare una casa e ricominciare da capo, ma lei voleva aspettare, dicendogli che poteva essere troppo da affrontare in quel momento. Trascorreva spesso la notte al Boston Medical Center e poi allo Spaulding Rehabilitation Hospital. Fu in quest'ultimo che capirono come tornare intimi. -Il New York Times



La ragazza di Bauman si sentiva in colpa per essere venuto alla maratona per vederla?

Sì. Erin Hurley, interpretata da Tatiana Maslany nel film, ha provato un enorme senso di colpa dopo che Bauman ha perso le gambe negli attentati, consapevole che era lei la ragione per cui si era presentato. 'Mi dispiace,' gli disse quando si svegliò in ospedale. 'Non dirlo', rispose Jeff, assicurandole che non era colpa sua. -Memoria più forte

Erin Hurley e Tatiana MaslanyLa ragazza di Jeff Erin Hurley (nella foto nel luglio 2013) ha lottato con il senso di colpa di sapere che era venuto alla maratona per vederla. Tatiana Maslany (a destra) interpreta Hurley nel film.



I genitori di Jeff Bauman sono divorziati?

Sì. Hanno divorziato quando Bauman aveva 2 anni e hanno difficoltà a stare insieme. Hanno visitato l'ospedale in momenti diversi nel tentativo di evitarsi a vicenda. Suo padre, che si è risposato con più figli, vive nel New Hampshire. Non vedeva Jeff regolarmente prima dell'attentato. Sua madre lavorava come cameriera al momento dell'attacco. -Il New York Times



Durante il recupero, Bauman ha usato antidolorifici per superare la giornata?

Sì. Il Più forte la storia vera del film rivela che ha usato un reggimento regolare di 1.200 milligrammi di gabapentin per trattare il dolore alle gambe e il dolore alle gambe fantasma, 5 milligrammi di ossicodone e 1.000 milligrammi di Tylenol. Se ancora non riusciva a sopportare il dolore, ha preso più ossicodone. Ogni volta che aveva intenzione di uscire di casa, preparava una borsa di antidolorifici. -Il New York Times



Quanto costano le gambe protesiche di Jeff Bauman?

Ogni gamba protesica Otto Bock di cui è stato equipaggiato per la prima volta costa circa $ 100.000 e contiene microprocessori per monitorare la sua andatura. Vari enti di beneficenza hanno contribuito a coprire il costo, oltre a un account GoFundMe creato per Bauman, che ha attualmente raccolto oltre $ 800.000 (cerca Bucks per Bauman su GoFundMe). Guarda Jeff Bauman beta testare un nuovo piede protesico su misura .

Gambe protesiche Jeff Bauman e Jake Gyllenhaal Jeff Bauman (a sinistra) si esercita a camminare con protesi alle gambe nei mesi successivi ai bombardamenti. Jake Gyllenhaal fatica a camminare attraverso il dolore nel Più forte Film della maratona di Boston.



La madre naturale di Jeff è davvero amorevole, grintosa e bevitrice come il personaggio di Miranda Richardson nel film?

Sì. In una conferenza stampa per il film, il vero Jeff Bauman ha detto che Miranda Richardson ha fatto un ottimo lavoro mentre sua madre, Patty, descriveva accuratamente la ruvidità del suo personaggio. Ha anche ricordato le volte in cui stava dormendo e sua madre veniva a bussare alla porta ubriaca, svegliandolo come nel film. «Le piaceva bere. Alcuni in famiglia vogliono fare di più di così, come forse aveva bisogno di bere per prendere il sopravvento '', ha scritto Bauman in Più forte , 'ma io l'ho sempre visto così: alla mamma piaceva bere. Mai durante il giorno, ma ogni notte. Ha detto che quando sua madre ha visto il film è rimasta sconvolta dal fatto che facessero sembrare il suo appartamento così sporco quando non è una persona sporca nella vita reale.



Jeff Bauman soffriva di depressione e disturbo da stress post-traumatico come nel film?

All'inizio voleva solo voltare pagina. Lo frustrò il fatto che tutti lo guardassero aspettandosi che fosse rotto, sconvolto e cupo. Le loro aspettative per i suoi sentimenti non corrispondevano alla direzione in cui stava cercando di andare. Era una persona riservata e inoltre non gli piaceva la sensazione di essere esposto a tutti, compresi gli infermieri, i medici, i parenti e gli amici che facevano costantemente capolino nella stanza.

Inoltre non aiutava il fatto che ogni volta che guardava in basso gli veniva costantemente ricordato quello che era successo e la lunga strada davanti a lui. Rimaneva sveglio pensando al bombardamento e non riusciva a dormire, a volte tutta la notte, ricordando quanto si sentiva impotente sdraiato per strada senza gambe e senza modo di alzarsi. Avrebbe avuto incubi sulle gambe mancanti, la pozza di sangue e l'esplosione. Nei suoi momenti peggiori, poteva annusarlo. -Memoria più forte



Jeff Bauman si è davvero rivolto alle feste e all'alcol per ridurre la pressione di essere il simbolo del 'Boston Strong'?

Sì. Bauman non poteva sfuggire alla costante attenzione dei media e del pubblico, che lo consideravano un eroe e l'incarnazione di 'Boston Strong'. Lo slogan è diventato il grido di battaglia per unire Boston e gli Stati Uniti dopo l'attacco. Guarda Jeff Bauman sventolare una bandiera del Boston Strong prima di una partita di hockey dei Bruins . Bauman si è rivolto all'alcol e alle feste per intorpidire la pressione, qualcosa che era difficile per lui vedere rappresentato nel film.

'Mi ritraeva mentre facevo festa e bevevo e non mi presentavo per la terapia una volta alla settimana quando avrei dovuto essere lì tre volte a settimana', dice Bauman. 'È vero. Ero perso durante questo. Mi ha perfettamente ragione. Ma è stato difficile affrontarlo e vedere che altre persone lo hanno visto. ' -Il Los Angeles Times


Jeff Bauman e Jake Gyllenhaal Jeff Bauman (a sinistra) è diventato il simbolo del Boston Strong. Qui sventola una bandiera del Boston Strong prima di una partita di hockey. L'attore Jake Gyllenhaal (a destra) ricrea il momento per il Più forte Film sull'attentato alla maratona di Boston.



L'allora fidanzata di Jeff Erin e sua madre Patty litigavano davvero per le sue cure?

Sì. Nel suo libro, Jeff scrive di come sua madre si scontrerebbe con Erin per quanto riguarda le sue cure e cosa dovrebbe fare per la sua guarigione. Ha detto che la scena con lui nel retro della macchina e sua madre che litigava con Erin è avvenuta davvero.



Rimuovere le bende è stato doloroso come sembra nel film?

Sì. Nella vita reale, Jeff Bauman ha anche sopportato molto dolore in seguito, quando sono usciti i punti di sutura. Nonostante il chirurgo di Bauman, il dottor Kalish, gli dicesse che la rimozione della sutura sarebbe stata facile e indolore, alcune delle suture più profonde fecero piangere Bauman mentre sussultava per il dolore durante il calvario. Il processo consisteva nel 'strappare e tagliare' le suture, sperando che uscissero tutte facilmente, ma 10 più profonde hanno richiesto a Kalish di rimuoverle da solo invece di farle fare da un residente. Quando Kalish ebbe finito, le gambe di Bauman sanguinavano. Questa mini biografia di Jeff Bauman include un video in cui viene rimosso i punti di sutura .



Jeff Bauman e la sua ragazza Erin sono ancora insieme?

No. Nel febbraio 2014, Jeff Bauman ed Erin Hurley si sono fidanzati. Si sono sposati nel loro cortile nel novembre 2014, diversi mesi dopo la nascita della loro figlia. Nel febbraio 2017, Jeff Bauman ed Erin Hurley hanno annunciato che avrebbero divorziato dopo meno di tre anni di matrimonio.

I rappresentanti di Bauman hanno rilasciato una dichiarazione dicendo: 'Jeff ed Erin hanno deciso che è meglio andare avanti come amici. Sebbene la loro relazione sia cambiata, la loro ammirazione, amore e rispetto reciproco non vacilleranno mai. Si dedicano all'amore e all'educazione della figlia, Nora, e chiedono privacy. ' Insieme, condividono l'affidamento congiunto di Nora, nata il 13 luglio 2014. Erin non è apparsa con Jeff per promuovere il film.


Erin Hurley e Jeff Bauman Wedding Day e con la figlia NoraErin e Jeff al loro matrimonio nel cortile del 2014 (a sinistra) e diversi mesi dopo con la figlia Nora (a destra). Jeff Bauman Facebook



Jeff Bauman ha davvero rifiutato di incontrare Oprah Winfrey?

Sì. 'Mi piacerebbe incontrarla. Sembra una persona meravigliosa ', dice Jeff. 'È solo che a quel punto della mia vita era come,' Cosa sta succedendo? ' Mia madre e mia zia Jenn stavano cercando di fare tutte queste cose per me che non volevo davvero. ' -ET Canada



Larry e altre persone hanno ringraziato Jeff e condiviso le loro storie con lui mentre lasciava la partita dei Red Sox?

Non esattamente. Jake Gyllenhaal ha indicato che questo non è accaduto esattamente come nel film, dove si lega perfettamente all'arco emotivo della storia. Invece, la scena riassume molti momenti simili della vita reale. 'Ci sono video di Jeff quando lo studiavo e cercavo di imparare a interpretarlo, a cui non crederesti mai', dice Gyllenhaal, 'solo le persone che si mettono in fila, si mettono in fila per Campo dei sogni . La gente si avvicinava e diceva, questo è successo a me, a mia madre, a mio padre, a mio fratello, a mia sorella, a mio cugino, a mio zio, a me, e quando sento la tua storia, mi fa sentire come se riuscissi a superarlo. -Conan



C'erano persone della vita reale coinvolte nel film?

Sì. Il vero Jeff Bauman è stato fortemente coinvolto nel film e ha sviluppato una stretta amicizia con Jake Gyllenhaal nel processo. Guardali mentre scendono in campo insieme per lanciare i primi tiri alla partita dei Red Sox del Patriots Day 2016 . Anche la sua allora moglie Erin è stata consultata per il film, incontrando l'attrice Tatiana Maslany.

'La produzione ha invitato molte persone della vita reale a partecipare', afferma il regista David Gordon Green, 'dal chirurgo che ha amputato la gamba di Jeff, il suo fisioterapista, i fratelli Martino, che lo hanno aiutato ad adattarlo a una protesi alla gamba. Quindi, non solo gli attori di Hollywood stanno arrivando su questo palco, ma molte personalità autentiche che hanno avuto una voce che ha portato una verità e una dignità all'argomento. Nel film si vedono anche pazienti attuali ed ex del centro di riabilitazione, oltre allo staff. -ETOnline.com


Jake Gyllenhaal e Jeff Bauman L'attore Jake Gyllenhaal e il sopravvissuto all'attentato alla maratona di Boston Jeff Bauman nelle settimane precedenti l'uscita del film.