Pelle (2019)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Jamie Bell nel ruolo di Bryon Widner Jamie Bell
Nato:14 marzo 1986
Luogo di nascita:
Billingham, Stockton on Tees, Inghilterra, Regno Unito
Bryon Widner Bryon Widner
Nato:1977
Luogo di nascita:Albuquerque, New Mexico, USA
Danielle Macdonald nel ruolo di Julie Price Danielle Macdonald
Nato:19 maggio 1991
Luogo di nascita:
Sydney, Australia
Julie Widner (nata Julie Larsen) Julie Widner
Nato:circa 1971
Mike Colter nel ruolo di Daryle Lamont Jenkins Mike Colter
Nato:26 agosto 1976
Luogo di nascita:
Columbia, South Carolina, USA
Daryle Lamont Jenkins Daryle Lamont Jenkins
Nato:22 luglio 1968
Luogo di nascita:Newark, New Jersey, Stati Uniti

Mettere in discussione la storia:

Perché Bryon Widner è diventato uno skinhead?

Il Pelle La storia vera rivela che Bryon Widner è diventato uno skinhead nel 1991 all'età di 14 anni. Dopo la morte di sua madre, è stato allevato da una nonna alcolizzata. Era diventato un fuggitivo cronico e viveva regolarmente per strada. 'Avevo un membro della famiglia che era uno skinhead e ho deciso di provare a impressionarlo.' Alla ricerca di un posto a cui appartenere, Widner dice che 'mi è sembrata quasi un'evoluzione naturale'. Dopo essersi unito, è stato chiamato un 'Soldato del Nuovo Reich' ( AP ). Il gruppo era anche una fonte di cibo per lui.

Widner proveniva da una zona violenta della città che era prevalentemente messicana. Dice che i ragazzi bianchi sono stati saltati molto. «La violenza era una cosa molto, molto comune e o diventi duro o muori. Questa era la regola ', afferma Widner ( 700 Club ). 'Sono stato picchiato [e vittima di bullismo] molto. Penso che quando avevo 19 anni, mi piaceva il fatto che tutti mi temessero a causa dei [tatuaggi]. ... Non odiavo nessuno. Mi odiavo, quindi l'ho semplicemente proiettato all'esterno. E se hai un bambino che è autodistruttivo e sinceramente non piace se stesso, è facile convincerlo che le minoranze hanno causato tutti i loro problemi o semplicemente voltare quella pagina verso le minoranze. È molto facile convincere un bambino di questo. Quindi, questo è quello che è successo a me, mi sono convinto che, sai, gli ebrei erano in colpa per tutti i miei guai, e sai, l'uomo di colore mi ha tenuto a freno. Questo e quello. Dopo tutto, è stato perché ero un fallito. ' -AP

Jamie Bell e Bryon WidnerL'attore Jamie Bell (a sinistra) in Pelle film e il vero Bryon Widner (a destra).




Quando ha iniziato a farsi tatuaggi Bryon Widner?

'Ho iniziato a tatuarmi a circa 14, 15 anni. La cosa del tatuaggio era solo per indicare l'intero aspetto da duro', ha detto Widner in un Intervista al 700 Club . 'Ho ricevuto svastiche e cose del genere quando avevo 16, 17 anni. Ne ho avute di più per il valore shock, perché davvero non capivo la politica dietro di loro. Sapevo solo che mi facevano combattere a pugni abbastanza spesso, quindi è per questo che li ho messi sul mio corpo. Dopodiché, è stato allora che ho deciso, beh, probabilmente dovrei sapere di cosa si tratta, ed è allora che ho iniziato a visitare le biblioteche ea studiare questo e quello. È stato allora che ho iniziato a entrare nella politica di tutto. Prima era solo per far incazzare la gente, onestamente.



Era Pelle ispirato al documentario di Bryon Widner Cancellazione dell'odio ?

Sì. Il regista e scrittore Guy Nattiv ha iniziato a lavorare per trasformare la storia di Bryon Widner in un film dopo aver visto il documentario di MSNBC Cancellazione dell'odio sul tentativo di Widner di cancellare l'odio dalla sua vita, sia in senso figurato che letterale. Ha sopportato il lungo e doloroso processo di rimozione dei tatuaggi neonazisti dal suo corpo ( guarda il video della sua procedura di rimozione del tatuaggio ). All'inizio, Nattiv non è stato in grado di trovare finanziamenti per il film, e ha invece realizzato un cortometraggio premio Oscar a tema simile, anch'esso intitolato Pelle . Il successo del cortometraggio è ciò che gli ha permesso di realizzare il lungometraggio.

Processo di rimozione del tatuaggio Bryon WidnerIl progresso dei trattamenti di rimozione dei tatuaggi di Bryon Widner è rappresentato in queste otto foto. In totale, ha subito 24 trattamenti dolorosi nel corso di un anno e mezzo. Fonte: Bill Brummel Productions



Bryon Widner si è unito a un gruppo di suprematisti bianchi chiamato Vinlanders Social Club?

Sì, questo è stato dopo che l'ex organizzazione neonazista a cui apparteneva, il Fuorilegge Hammerskins, si è disintegrata. Bryon e altri ex membri del Fuorilegge Hammerskins hanno creato una nuova organizzazione che hanno chiamato Vinlanders Social Club. 'Abbiamo iniziato a diffonderci come una malattia', dice Widner. 'Ero incaricato di andare in diverse città dell'Indiana e di organizzare i capitoli, ed ero un garante.' Nel corso dei suoi 16 anni come skinhead, ha anche fatto parte, tra gli altri, di un'organizzazione chiamata Blood and Honor. A differenza della vita reale, il film lo descrive come se appartenesse all'unica banda.



Il padre e la madre del gruppo skinhead 'vichingo', interpretati da Bill Camp e Vera Farmiga, sono basati su persone reali?

I personaggi Fred 'Hammer' Krager (Bill Camp) e sua moglie Shareen (Vera Farmiga) sembrano essere stati ispirati da figure simili nella vita di Bryon Widner, ma non abbiamo trovato prove che Fred e Shareen esistessero realmente. Piuttosto, sembrano essere inclusi per enfatizzare la struttura familiare disfunzionale che esisteva in tali gruppi. Nel film, Shareen dà ai ragazzi un affetto fisico inquietante e li invita a chiamarla 'ma'.




L'ex banda di Bryon ha fatto cose atroci?

Sì. La sua ex banda, i fuorilegge Hammerskins, ha commesso atti di violenza e il gruppo da cui si era separato, gli Hammerskins, è stato coinvolto in molestie, aggressioni e omicidi. Mentre gran parte della violenza avviene a livello nazionale o contro altre fazioni, i membri hanno commesso atti di odio spaventosi, tra cui la sparatoria del 2012 al tempio Sikh di Oak Creek, nel Wisconsin, che ha ucciso sei persone.



Bryon Widner si è davvero quasi bevuto a morte?

Sì. Nella ricerca di Pelle storia vera, abbiamo appreso che c'era un punto in cui Bryon beveva una confezione da 30 di birra ogni giorno, a volte accompagnata da una bottiglia di Jack Daniel's se la birra non era abbastanza. Infelice e convinto che non ci fosse via d'uscita dalla sua vita di skinhead, Bryon si era depresso e si era rivolto all'alcol. Dice che fino a quando non ha incontrato Julie (interpretata da Danielle Macdonald nel film), non aveva nessuno con cui parlare dei suoi sentimenti contrastanti riguardo alla sua vita. 'Se avessi parlato con qualcuno di quei sentimenti, mi avrebbero definito un traditore', dice Widner, 'e poi sarei stato marchiato come tale e probabilmente sparato, quindi ho semplicemente imbottigliato e bevuto. È tutto quello che ho fatto. -700 Club




Un attivista nero ha davvero aiutato Bryon a lasciare la sua vita di neonazista?

Sì, nella vita reale, la moglie di Bryon, Julie, ha contattato l'attivista antirazzista di Filadelfia Daryle Lamont Jenkins, fondatrice del One People's Project. Bryon e Daryle (nella foto sotto) sono diventati amici mentre Daryle ha aiutato Bryon a fuggire dalla sua vita di skinhead. Tuttavia, il suo ruolo nella vita di Bryon sembra essere stato in qualche modo accentuato per il film. Daryle Lamont Jenkins è interpretato da Mike Colter ( Luke Cage ) nel film.

Nella vita reale, altri hanno anche aiutato Bryon a sfuggire alla sua vita di odio. Poi ho contattato l'ex skinhead T.J. Leida, che stavo seguendo sul Web ', dice Bryon. 'Mi ha detto di chiamare il [Southern Poverty Law Center]. Era febbraio 2006. ' Dopo un lungo processo di controllo, l'SPLC era disposto ad aiutare Bryon a trovare i fondi per la sua rimozione del tatuaggio.

Bryon Widner e Daryle Lamont JenkinsLa vera fondatrice di Bryon Widner e One People's Project Daryle Lamont Jenkins. Fonte: One People's Project



Quanti suprematisti bianchi ha aiutato Daryle Lamont Jenkins a cancellare l'odio dalle loro vite?

'Ce n'erano parecchi, in realtà,' disse il vero Daryle Lamont Jenkins. 'Lo faccio da circa, quasi 20 anni, e Bryon è solo uno dei tanti, perché le persone crescono, le persone alla fine si rendono conto che questo non è più il mondo che sarà compatibile con le loro vite. Quando iniziano a staccarsi, iniziano a venire da me o da altre persone e girano tutto intorno. Alcuni addirittura escono e cercano di incoraggiare altri a uscire e uscire da queste cose '. -TIFF Q&A




Bryon Widner è stato accoltellato da un ragazzino durante uno scontro con un gruppo antifascista?

Nel Pelle Nel film, Widner viene accoltellato da un ragazzino e, per rappresaglia, picchia il ragazzo senza pietà e incide una 'SS' sulla guancia del ragazzo. Non abbiamo trovato prove che ciò sia accaduto nella vita reale.



Chi ha pagato per la rimozione dei tatuaggi di Bryon Widner?

Per impedire a Bryon di provare a usare l'acido cutaneo per bruciare i tatuaggi sul viso, sua moglie Julie ha contattato il Southern Poverty Law Center, uno studio legale per i diritti civili. Hanno accettato di aiutare in cambio di informazioni sulle bande. Come nel film, l'SPLC è riuscito a ottenere finanziamenti da un donatore anonimo, che ha pagato per l'ampio processo di rimozione del laser. -TEMPO



La recluta adolescente che finisce per essere uccisa dalla polizia è basata su una persona reale?

'[Gavin] è basato su una persona reale di cui mi ha parlato Bryon,' ha detto il regista Guy Nattiv durante una sessione di domande e risposte al Toronto International Film Festival. 'Sai quelle reclute stanno arrivando in tenera età, e alcune di loro sono state uccise, altre sono sopravvissute, ma sì, tendono a portarle al movimento - è come una setta, in pratica - all'età di quattordici anni. Ma il nome Gavin, ovviamente, abbiamo dovuto cambiare. Ma sì, è basato sul vero ragazzo. '



La rimozione dei tatuaggi è stata davvero dolorosa come è raffigurato nel film?

Sì. 'Il dolore era orrendo', dice Widner, 'ma per me è stato abbastanza facile sopportarlo. Mi sono sempre detto che era una penitenza. Me lo sono meritato perché ho causato molto dolore a molte persone. Sono stata una merda da molti anni. ' Ci sono voluti 24 trattamenti nel corso di un anno e mezzo per rimuovere completamente i tatuaggi. Le procedure, iniziate nel giugno 2009, sono state eseguite presso il Vanderbilt University Medical Center di Nashville ( puoi guardarne uno qui ). Widner è stato messo sotto per alcuni di loro. 'È difficile quando non puoi sfuggire alla tua stessa pelle. Puoi lasciare il tuo passato alle spalle, ma non puoi scappare dalla tua stessa carne. ' Widner ha ammesso che ci sono state un paio di volte in cui ha voluto gettare la spugna a causa del dolore lancinante. -AP

Rimozione del tatuaggio Bryon WidnerIl vero Bryon Widner ha sopportato 24 terribili procedure nel corso di un anno e mezzo. Fonte: Erasing Hate




Bryon Widner era entrato e uscito di prigione?

Sì. Durante i suoi 16 anni come skinhead, Widner era entrato e uscito di prigione, principalmente per aver combattuto. Questo includeva combattimenti da bar. 'Ho sempre avuto problemi di rabbia', dice Widner. Molti dei suoi combattimenti non erano contro altre razze, ma piuttosto contro gruppi di skinhead rivali. Era essenzialmente una guerra tra bande. -SPLC



Bryon Widner è stato ucciso dai neonazisti dopo che si era rifiutato di partecipare a un omicidio razziale?

No. Non abbiamo trovato prove che Widner fosse stato ucciso nella vita reale, né abbiamo trovato rapporti che l'omicidio razziale sia avvenuto nella vita reale. È a questo punto che Pelle sembra essere all'altezza della sua etichetta 'ispirato da una storia vera', poiché ha preso una svolta verso la finzione. Ciò include altre scene verso la fine del film.



La relazione tra Bryon e Julie si è svolta come nel film?

Nella vita reale, si sono incontrati al concerto del White Power Nordic Fest (mostrato nel film) e poi hanno iniziato a parlare al telefono un paio di mesi dopo. Il loro rapporto telefonico è andato avanti per un paio di mesi. Una notte, Bryon tornò a casa mezzo ubriaco dopo essere entrato in una rissa da bar, e chiamò Julie e propose. Fu in quel momento che decise che aveva chiuso con il suo stile di vita da skinhead.

'E ci siamo appena sposati al giudice di pace', ha detto Julie. 'Sì, fidanzarsi con qualcuno che avevo incontrato di persona solo una volta e con cui avevo parlato al telefono per un paio di mesi era ... piuttosto folle.'

'Amo mia moglie,' disse Bryon. 'Mia moglie è la mia roccia. Era un dono di Dio. Questo è tutto ciò che c'è davvero in questo. Mi ha salvato la vita. -Erasing Hate

Bryon Widner e Julie Larsen WeddingLe nozze del 2005 di Bryon Widner e Julie Larsen nella vita reale (in alto) e in Pelle film (in basso).



Perché Bryon Widner ha deciso di rinunciare alla vita da neonazista?

Dopo un decennio in cui era uno skinhead, Bryon aveva iniziato a vedere dei difetti nel pensare che la razza bianca fosse la razza principale. 'Non la vedevo più in quel modo', ricorda Widner, 'perché conoscevo così tante persone bianche che erano solo tali stronzi che non potevo dire,' Okay, ogni persona bianca è in qualche modo superiore a ogni nera persona, 'quando, sai, vedo l'esatto contrario. Mi sono reso conto che l'unica cosa che avevo ottenuto nella mia vita era un mucchio di cicatrici, una fedina penale e una cirrosi epatica a metà. Questo è tutto. Non ho ottenuto nient'altro nella vita. Niente di positivo. In realtà stavo letteralmente cercando di bere me stesso fino alla morte. Stavo solo cercando una via d'uscita. Ho finito. Avevo rinunciato alla vita. Avevo rinunciato a tutto. Avevo appena finito.

Il film mostra anche Bryon Widner (Jamie Bell) che rinuncia alla sua vita da neonazista in parte a causa del suo amore per Julie (Danielle Macdonald) e i suoi figli, che lo aiuta a rendersi conto che non ha bisogno di appartenere a un gruppo di fascisti per far parte di una famiglia. Questo è in linea con la storia vera. Bryon era depresso per la sua vita ed era sull'orlo del suicidio. Fu allora che conobbe Julie. 'Mi sono appena innamorato di lei', dice Bryon. Gli ha dato qualcosa di positivo per cui vivere. -700 Club



Anche la moglie di Bryon, Julie, ha avuto un passato travagliato?

Sì. Nel film, Bryon e Julie si legano al loro passato travagliato. Nella vita reale, 'I miei genitori hanno divorziato quando avevo circa 9 anni e mia madre è diventata un genitore single. Ha lavorato tutto il tempo ', dice Julie, che era stata anche molestata quando era bambina. 'Quando avevo 13 anni, avevo un mohawk, una svastica rasata su un lato della testa e un segno di anarchia sull'altro. ... Non mi consideravo un razzista. Mi stavo solo ribellando alla società. Ma ora so che sono cresciuto in una famiglia con convinzioni razziste ”. Julie si è unita al movimento del potere bianco verso la fine dei vent'anni. Aveva abbandonato la scuola superiore all'età di 17 anni dopo essere rimasta incinta del suo primo figlio. Quando aveva 19 anni, aveva due figli ed era una madre single. Alla fine avrebbe sposato un compagno skinhead che aveva incontrato alle riunioni. Era una relazione violenta a cui riuscì a sfuggire solo quando morì in un incidente d'auto nel 2003. -SPLC


Danielle Macdonald e Julie WidnerLa moglie di Bryon, Julie (a destra), lo ha aiutato a cambiare la sua vita. Danielle Macdonald (a sinistra) interpreta Julie Widner in Pelle film.



Quanto ha trasformato la scoperta di Dio Bryon Widner?

Nella ricerca di Pelle storia vera, abbiamo imparato che Dio ha giocato un ruolo molto più importante nella trasformazione di Bryon rispetto a quello mostrato nel film. 'Non solo Dio mi ha cambiato fisicamente', dice Widner, 'ma ha anche portato l'amore in un mondo di odio e violenza'. Dice che per qualche motivo, un giorno sua moglie Julie prese una vecchia Bibbia tedesca che aveva e iniziò a sfogliarla. Gli mostrò un paio di preghiere e lui iniziò a recitarne una, una preghiera di serenità, per calmarsi al mattino. Ha detto che è iniziato più come una curiosità che altro. Poi andarono nel Tennessee un anno per visitare il padre di Julie per Natale.

«Mio suocero ci ha portato nella sua chiesa. C'era una chiesa battista del sud là fuori, e accadde qualcosa. Il fatto era che Julie sentiva la stessa cosa, e penso che fosse quasi nello stesso momento. Voglio dire, non lo so per certo, ma sai, lei mi ha guardato e mi ha detto, 'L'hai sentito?' Ho pensato, 'Sì. Dobbiamo fare qualcosa. A quel punto abbiamo iniziato a pregare, pregando e pregando e leggendo la Bibbia. In realtà abbiamo fatto una promessa a Dio. 'Se ci aiuti a uscirne vivi, ti daremo le nostre vite.'

Nel giro di un paio di mesi siamo riusciti a trasferirci nel Tennessee, e per prima cosa abbiamo dato la nostra vita a Dio, perché non avrei potuto farlo da solo. Una volta che sono stato in grado di accettare Gesù nella mia vita, sono stato in grado di sorridere di nuovo. Ho potuto godermi una giornata. Sono stato in grado di essere gentile ed essere felice. Ho potuto divertirmi con i miei figli. Potevo semplicemente godermi le cose, e Lui lo ha fatto. Quando mi ha riempito, si è riempito. Ha rattoppato il buco che perdeva sempre. È stato fantastico, assolutamente fantastico. ' -Il 700 Club



Hanno davvero indotto Bryon a scegliere tra la banda e la sua famiglia?

Sì, è successo dopo che si è sposato con Julie e si è trasferito a dieci ore di distanza. La banda era sconvolta dal fatto che non fosse più disponibile per aiutare a svolgere i loro 'affari'. Invece, lavorava a tempo pieno per provvedere alla sua famiglia. Quando è nato suo figlio, il presidente della banda gli ha dato un ultimatum per scegliere tra la banda e la sua famiglia. Ha scelto la sua famiglia e ha rispedito la sua banda. Tuttavia, si rese presto conto che non sarebbe stato così semplice. -700 Club



La sparatoria è avvenuta nella vita reale?

No. Non abbiamo trovato prove che la banda abbia sparato alla loro casa mentre si precipitavano ai ripari, rispondendo al fuoco. L'intera scena è di fantasia, inclusa l'uccisione del suo cane.



Bryon e Julie avevano vissuto separati durante il processo di rimozione del tatuaggio?

No. Questa è finzione. Nel film, Bryon e Julie litigano prima che gli vengano rimossi i tatuaggi. Sono separati durante il processo di rimozione e Bryon si presenta alla sua porta dopo che il processo è completo. Nella vita reale, Julie era presente (e spesso nella stanza) mentre Bryon si faceva rimuovere i tatuaggi.



Bryon Widner ha affrontato un contraccolpo pericoloso per la vita dopo aver lasciato il gruppo neonazista?

Sì. È vero che hanno visto la partenza di Bryon come un segno di tradimento. 'Volevo uscire, ma non sapevo come. Non pensavo ci fosse una via d'uscita oltre alla prigione o alla morte. ... Ed è stato un inferno assoluto ', ha detto Widner nel 2015, diversi anni dopo aver lasciato la banda Hammerskins. 'Quando sono uscito per la prima volta, abbiamo subito iniziato a ricevere minacce di morte, persone che chiamavano alle 3 del mattino, e questo è andato avanti per un paio d'anni di fila. Solo continue molestie e minacce di morte per due anni consecutivi. Vivevamo in allerta rossa. -AP