Race (2016)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Stephan James nel ruolo di Jesse Owens Stephan James
Nato:16 dicembre 1993
Luogo di nascita:
Toronto, Canada
James Cleveland Jesse Owens
Nato:12 settembre 1913
Luogo di nascita:Oakville, Alabama, Stati Uniti
Morte:31 marzo 1980, Tucson, Arizona, USA (cancro ai polmoni)
Jason Sudeikis nel ruolo di Larry Snyder Jason Sudeikis
Nato:18 settembre 1975
Luogo di nascita:
Fairfax, Virginia, Stati Uniti
Lawrence Larry Snyder
Nato:9 agosto 1896
Luogo di nascita:Canton, Ohio, USA
Morte:25 settembre 1982
Shanice Banton nel ruolo di Ruth Owens Shanice Banton
Nato:8 dicembre 1992
Luogo di nascita:
Canada
Minnie Ruth Solomon Ruth Owens (nata Minnie Ruth Solomon)
Nato:27 aprile 1915
Morte:27 giugno 2001, Chicago, Illinois, USA
Eli Goree nel ruolo di Dave Albritton Eli Goree
Luogo di nascita:
Canada
Dave Albritton Dave Albritton
Nato:13 aprile 1913
Luogo di nascita:Danville, Alabama, Stati Uniti
Morte:14 maggio 1994, Dayton, Ohio, USA
Carice van Houten nel ruolo di Leni Riefenstahl Carice van Houten
Nato:5 settembre 1976
Luogo di nascita:
Leiderdorp, South Holland, Paesi Bassi
Leni Riefenstahl Leni Riefenstahl
Nato:22 agosto 1902
Luogo di nascita:Berlino, Germania
Morte:8 settembre 2003, Pöcking, Germania (cancro)
Jeremy Irons nel ruolo di Avery Brundage Jeremy Irons
Nato:19 settembre 1948
Luogo di nascita:
Cowes, Isle of Wight, Inghilterra, Regno Unito
Avery Brundage Avery Brundage
Nato:28 settembre 1887
Luogo di nascita:Detroit, Michigan, Stati Uniti
Morte:8 maggio 1975, Garmisch-Partenkirchen, Germania Ovest (insufficienza cardiaca)
William Hurt nel ruolo di Jeremiah Mahoney William Hurt
Nato:20 marzo 1950
Luogo di nascita:
Washington, Distretto di Columbia, USA
Giudice Jeremiah Titus Mahoney Jeremiah Mahoney
Nato:28 giugno 1875
Luogo di nascita:New York City, New York, Stati Uniti
Morte:15 giugno 1970, Hollywood, California, USA
David Kross nel ruolo di Luz Long David Kross
Nato:4 luglio 1990
Luogo di nascita:
Bargteheide, Schleswig-Holstein, Germania
Carl Carl 'Light' Long
Nato:27 aprile 1913
Luogo di nascita:Lipsia, Germania
Morte:13 luglio 1943, San Pietro Clarenza, Italia
Barnaby Metschurat nel ruolo di Joseph Goebbels Barnaby Metschurat
Nato:22 settembre 1974
Luogo di nascita:
Berlino Ovest, Germania
Paul Joseph Goebbels Joseph Goebbels
Nato:29 ottobre 1897
Luogo di nascita:Rheydt, Germania
Morte:1 maggio 1945, Berlino, Germania (suicidio con arma da fuoco)
Adrian Zwicker nel ruolo di Adolf Hitler Adrian Zwicker
Nato:1977
Luogo di nascita:
Austria
Adolf Hitler Adolf Hitler
Nato:20 aprile 1889
Luogo di nascita:Braunau am Inn, Austria
Morte:30 aprile 1945, Berlino, Germania (suicidio con arma da fuoco)
Sono venuto qui solo per scappare. -Jesse Owens

Mettere in discussione la storia:

Jesse Owens era un atleta universitario di successo?

Sì, la vera storia dietro il Gara il film rivela che oltre a stabilire o legare record nazionali nel salto in lungo e nei tratti da 100 e 200 yard alla East Technical High School di Cleveland, Owens è stato anche uno straordinario al college della Ohio State University. Lì, divenne noto come 'The Buckeye Bullet'. Durante la competizione ai Campionati Big 10 del 1935, ha battuto i record mondiali nel salto in lungo, nello scatto da 220 iarde, negli ostacoli bassi da 220 iarde e ha stabilito un record precedente nel precipitare da 100 iarde. Da junior, ha vinto tutti i 42 eventi in cui ha gareggiato, inclusi quattro eventi ai campionati NCAA, quattro ai campionati Big 10 e tre alle prove olimpiche. -Cleveland.com

Jesse Owens e Stephan JamesIl Gara la storia vera del film conferma che Jesse Owens (a sinistra) era un atleta eccezionale al liceo e all'università. L'attore Stephan James (a destra) interpreta Owens nel film del 2016.




Jesse Owens raccoglieva davvero il cotone da ragazzo?

Sì. Nato a Oakville in Alabama il 12 settembre 1913 da padre mezzadro, Jesse Owens raccoglieva cento libbre di cotone al giorno all'età di sette anni, aiutando la sua famiglia a mettere il cibo in tavola. Durante il controllo dei fatti il ​​file Gara film, abbiamo appreso che quando Jesse aveva 9 anni, la sua famiglia ha preso parte alla Grande Migrazione, che ha visto 1,5 milioni di afroamericani dire addio al Sud segregato in cerca di maggiori opportunità e una vita migliore nel Nord. La famiglia Owens si è diretta in Ohio. -Biography.com



In che modo James Cleveland Owens ha ottenuto il soprannome di 'Jesse'?

Dopo che la famiglia di James Cleveland Owens si è trasferita a Cleveland, Ohio, quando aveva 9 anni, un nuovo insegnante gli ha dato il soprannome di Jesse. Il suo accento del sud l'ha indotta a interpretarlo male quando ha detto 'J.C.', che era il soprannome della sua famiglia per lui. -Cleveland.com



L'allenatore Larry Snyder ha davvero permesso agli atleti neri di correre per lui?

Sì. In un momento in cui la maggior parte del paese non permetteva ancora agli atleti neri di partecipare a sport universitari, Larry Snyder dell'Ohio State (interpretato da Jason Sudeikis) ha permesso agli atleti neri di correre per lui. In confronto, la squadra di football dell'Ohio State non ha permesso agli atleti neri di partecipare (una scena dello spogliatoio nel film mostra un giocatore di football che dice a Owens e al compagno di squadra Dave Albritton che devono aspettare per fare la doccia fino a quando la squadra di calcio non avrà finito). La decisione di Snyder non solo ha aiutato gli atleti neri come Owens a trovare il successo, ma si è anche rivelata vantaggiosa per la sua stessa carriera. Ha aperto la strada a maggiori opportunità per Snyder, compresi gli atleti allenatori che insieme hanno vinto un totale di otto medaglie d'oro olimpiche e stabilito 14 record mondiali. Snyder è stato infine inserito nella Track and Field Hall of Fame degli Stati Uniti. Come nel film, Larry Snyder ha insegnato a Owens come bloccare la folla e mantenere la sua concentrazione sulla gara. -HuffingtonPost.com

Jesse Owens e lA sinistra: il vero Jesse Owens e l'allenatore Larry Snyder posano durante gli anni del college di Owen all'Ohio State. A destra: Jason Sudeikis e Stephan James interpretano Snyder e Owens nel film Gara film.



Jesse Owens ha davvero tradito Ruth Solomon?

Sì. Jesse ha tradito Ruth, con la quale condivideva una figlia in quel momento. Come nel Gara film, i due alla fine si riconciliarono e si sposarono il 5 luglio 1935. -RollingStone.com




Il Comitato Olimpico degli Stati Uniti voleva ritirarsi dai Giochi del 1936 a Berlino?

Sì. Negli anni precedenti alle Olimpiadi di Berlino del 1936, il partito nazista aveva minacciato di vietare la partecipazione delle etnie ai Giochi, in particolare degli atleti ebrei. Dopo che un certo numero di paesi minacciarono di boicottare i Giochi per l'antisemitismo tedesco, Hitler cedette e acconsentì a far partecipare le etnie. Tuttavia, ha criticato gli Stati Uniti per aver incluso atleti neri nel loro elenco olimpico. Quando il regime nazista venne a sapere che i delegati del Comitato Olimpico Internazionale si stavano incontrando privatamente per discutere se cambiare la loro decisione di tenere i Giochi a Berlino, il regime promise che gli atleti ebrei sarebbero stati autorizzati a competere nelle squadre olimpiche tedesche. Il Comitato Olimpico degli Stati Uniti accettò pubblicamente l'invito ad andare ai Giochi nel settembre del 1934.



La NAACP ha davvero richiesto che Owens boicottasse le Olimpiadi del 1936 a Berlino?

Sì. Nella ricerca di Gara storia vera, abbiamo appreso che Jesse Owens aveva pressioni da entrambe le parti. La National Association for the Advancement of Colored People (NAACP) voleva che boicottasse i Giochi per inviare un messaggio al mondo sulle politiche di Adolf Hitler nei confronti delle persone di colore. Altri pensavano che Owens uscendo vittorioso ai Giochi avrebbe inviato un messaggio ancora più forte. Naturalmente, quest'ultimo sarebbe vero solo se Owens avesse dominato. Fortunatamente, l'ha fatto. Owens divenne l'atleta di maggior successo ai Giochi, schiacciando le opinioni di Hitler sulla supremazia ariana. -TIME.com

Jesse Owens e Stephan JamesAl vero Jesse Owens (a sinistra) fu chiesto dalla NAACP di boicottare i Giochi del 1936 a Berlino, ritenendo che fosse il modo migliore per prendere posizione contro il razzismo di Hitler. Owens ha dimostrato che si sbagliavano.




La squadra olimpica degli Stati Uniti ha davvero portato una nave all'estero per i Giochi?

Sì. Controllo dei fatti su Jesse Owens Gara il film ha confermato che hanno effettivamente preso una nave. L'anno era il 1936 ei voli transatlantici erano ancora rari (l'aviazione commerciale non avrebbe visto un'impennata fino a dopo la seconda guerra mondiale, alimentata in parte dagli aerei fabbricati durante la guerra). A quel punto, attraversare l'Oceano Atlantico in nave era ancora la norma. Come in Gara film, tutti tranne gli atleti neri hanno ottenuto cabine di prima classe sulla S.S. Manhattan. -HuffingtonPost.com



Owens indossava davvero scarpe da ginnastica di fabbricazione tedesca per vincere l'oro a Berlino?

Sì. La vera storia di Jesse Owens conferma che, come nel film, indossava scarpe da ginnastica fatte a mano da Adi Dassler, il fondatore di Adidas.




Jesse Owens è davvero diventato amico dell'atleta tedesca Luz Long?

Sì. Il Gara la storia vera rivela che durante L'intensa battaglia di salto in lungo di Jesse Owens e Luz Long (un momento rappresentato nel film) i due sono diventati amici. Long è infatti noto per aver dato consigli a Owens durante il turno di qualificazione. Dopo aver incrinato i suoi primi due tentativi, Owens era quasi fuori dalla competizione quando Long gli consigliò di saltare da qualche centimetro indietro per giocare sul sicuro. Il governo tedesco di certo non approvava il loro legame, poiché contraddiceva il desiderio del governo per la Germania di dissociarsi da altre razze che consideravano inferiori (o di sradicarle del tutto). 'Gli ci è voluto molto coraggio per fare amicizia con me di fronte a Hitler', ha ricordato Owens. 'Puoi sciogliere tutte le medaglie e le coppe che ho e non sarebbero una placca sull'amicizia di 24 carati che provavo per Luz Long in quel momento.' Morì a lungo combattendo per l'esercito tedesco durante la seconda guerra mondiale il 14 luglio 1943. Owens non lo vide mai più dopo le Olimpiadi. -ESPN.com

Luz Long e Jesse Owens Il vero Luz Long e Jesse Owens (in basso) sono infatti diventati amici alle Olimpiadi. David Kross e Stephan James interpretano Long e Owens nel film Gara film (in alto).



Il pubblico tedesco allo stadio ha davvero tifato per Jesse Owens?

Sì. Ogni volta che appariva Jesse Owens, lo stadio esplodeva. C'era un'eccitazione assoluta ', afferma David Clay Large, autore di I giochi nazisti . 'Erano pronti e desiderosi di vedere un'esibizione di assoluta supremazia, e l'hanno adorato, e hanno iniziato a gridare il suo nome,' Jesse! Jesse! Jesse! quando ha iniziato i suoi preparativi per competere. ' -Film di gara 'Who is Jesse' featurette



Joseph Goebbels ha davvero convinto Avery Brundage a mettere in panchina due atleti ebrei nella staffetta americana 4x100 metri?

Nel Gara film, i corridori ebrei americani Marty Glickman e Sam Stoller sono in panchina dopo che il ministro della Propaganda tedesco Joseph Goebbels (Barnaby Metschurat) minaccia di esporre il suo accordo d'affari con il membro del Comitato Olimpico Avery Brundage (Jeremy Irons). Nella vita reale, la società di costruzioni di Brundage non ottenne il contratto per costruire una nuova ambasciata tedesca a Washington fino al 1938, molto tempo dopo la fine delle Olimpiadi (non fu mai costruita a causa della guerra).

I due corridori ebreo-americani, Glickman e Stoller, sono stati sostituiti dai due velocisti più veloci della squadra, Jesse Owens e Ralph Metcalfe. Sono state fornite numerose ragioni per il passaggio. Marty Glickman credeva che Avery Brundage e l'allenatore Dean Cromwell fossero motivati ​​dall'antisemitismo (come nel film), mentre Sam Stoller non pensava che l'antisemitismo fosse un fattore. Per lo meno, entrambi gli uomini erano profondamente delusi di non essere riusciti a partecipare. -Museo commemorativo dell'Olocausto degli Stati Uniti



Quante medaglie vinse Jesse Owens ai Giochi Olimpici di Berlino del 1936 e in quali eventi?

Il vero Jesse Owens vinse quattro medaglie d'oro ai Giochi Olimpici di Berlino del 1936. Ha vinto l'oro in il trattino di 100 metri , il trattino da 200 metri, il salto in lungo , e il relè 4 x 100 metri . Ha stabilito tre record mondiali e ne ha pareggiato un altro in meno di un'ora di gare ai giochi. -TIME.com


Jesse Owens e Stephan JamesJesse Owens (a sinistra) divenne l'atleta di maggior successo ai Giochi Olimpici del 1936 a Berlino.




Quale paese ha vinto più medaglie alle Olimpiadi del 1936 a Berlino?

Durante la nostra indagine sulla vera storia di Jesse Owens, abbiamo appreso che la Germania, il paese ospitante, ha vinto il maggior numero di medaglie ai Giochi, accumulando un totale di 89. Gli Stati Uniti sono arrivati ​​secondi, vincendo 56 medaglie. Tuttavia, il fatto che Jesse Owens fosse l'atleta di maggior successo ai Giochi era una palese contraddizione con le opinioni di Hitler riguardo alla supremazia ariana. Delle 11 medaglie d'oro degli Stati Uniti, sei sono state vinte da atleti neri ( quattro di Owens ).



Hitler è davvero uscito di corsa dallo stadio dopo che Owens ha vinto l'evento dei 100 metri?

Durante il controllo dei fatti Gara , abbiamo appreso che Hitler avrebbe lasciato lo stadio dopo l'evento dei 100 metri, vinto da Owens. È discutibile se sia 'scappato'. Vari rapporti di stampa indicano che si è congratulato con Owens per la vittoria. Sappiamo che Owens non è mai stato formalmente invitato a incontrare Hitler. Owens ha dichiarato di non essere stato invitato a stringere la mano al dittatore tedesco. -Biography.com

Jesse Owens e Luz Long sul podio Salto lungo La medaglia d'oro Jesse Owens (in alto a sinistra) sale sul podio accanto all'amico e medaglia d'argento Luz Long della Germania. Gli attori David Kross e Stephan James ricreano il momento per il film (in basso).



Jesse Owens è stato davvero snobbato da Adolf Hitler?

No, almeno non secondo vari organi di stampa, che hanno riferito che Adolf Hitler ha fatto a Jesse Owens il saluto nazista quando i due si sono incrociati. Il Gara il film ha scelto di raffigurare Hitler che dà a Owens la spalla fredda, cosa che molte persone credevano ed è ancora dibattuta. L'interpretazione del film rende sicuramente il dramma migliore. Lo stesso Owens ha affermato che in realtà è stato il presidente Franklin D. Roosevelt a disprezzarlo. Il presidente degli Stati Uniti non ha mai riconosciuto i risultati di Owen a Berlino né lo ha invitato alla Casa Bianca, quando un tale invito era comune per i campioni olimpici. 'Non sono stato invitato a stringere la mano a Hitler', ha detto Owens, 'ma non sono stato nemmeno invitato alla Casa Bianca per stringere la mano al presidente'. I suoi successi non sono stati formalmente riconosciuti fino al 1976, quando il presidente Gerald Ford gli ha conferito la medaglia presidenziale della libertà. -HuffingtonPost.com



Cosa è successo a Jesse Owens dopo il suo successo a Berlino?

Nella ricerca di Gara storia vera, abbiamo appreso che dopo il suo successo alle Olimpiadi di Berlino del 1936, la Amateur Athletic Union aveva organizzato un tour post-olimpico in Europa per la partecipazione di Owens. Owens si trovò sotto pressione finanziaria durante il tour olimpico spesso imprevedibile e invece decise per tornare a casa da sua moglie e tentare la fortuna a Hollywood. Sperava di capitalizzare la sua fama proprio come fece il nuotatore olimpico Johnny Weissmuller dopo aver vinto la medaglia alle Olimpiadi del 1924 e del 1928. A differenza di Weissmuller, che ha trovato la fama come protagonista nei film di Tarzan, il colore della pelle di Owen ha indubbiamente influenzato le sue prospettive di lavoro in un paese che era ancora separato dalla segregazione. Riuscì solo a trovare un successo limitato sul circuito del vaudeville. La decisione di cercare di capitalizzare i suoi trionfi di atleta lo ha messo in contrasto con il sindacato atletico, che lo ha privato del suo status di dilettante.

'Dopo che sono tornato a casa dalle Olimpiadi del 1936 con le mie quattro medaglie, è diventato sempre più evidente che tutti mi avrebbero dato una pacca sulla spalla, volevano stringermi la mano o farmi salire nella loro suite', ha commentato Owens, 'ma nessuno stava per offrirmi un lavoro. -HistoryNet.com

Con opportunità limitate e una moglie e tre figlie da mantenere, Owens ha fatto cose come correre contro cavalli da corsa e lavorare alle stazioni di servizio. 'Cosa avrei dovuto fare?' Owens ha detto più tardi. 'Avevo quattro medaglie d'oro, ma non puoi mangiare quattro medaglie d'oro.' Ha organizzato una serie di rimonte post-olimpiche, alcune di successo, altre no. Alla fine si è trasferito a Chicago e ha viaggiato per il paese come oratore ispiratore. Trascorreva gran parte del suo tempo libero lavorando con giovani svantaggiati. Nel corso degli anni, non è stato toccato dalle polemiche. A volte, è stato chiamato 'zio Tom' per essersi rifiutato di assumere una posizione più dirompente contro il razzismo. Tuttavia, alla fine, Owens non è meno stimato di altri pionieri della razza Jackie Robinson e Joe Louis. Tutti hanno compiuto enormi passi avanti contro il razzismo definendo momenti che hanno contribuito a incoraggiare un cambiamento nel panorama culturale. -NYTimes.com

Ruth e Jesse Owens Minnie Ruth Solomon e Jesse Owens si sono conosciuti al liceo quando lui aveva 15 anni e lei 13. La loro prima figlia, Gloria, è nata nel 1932. Stephan James e Shanice Banton interpretano Jesse e Ruth nel film (in basso).



La famiglia di Jesse Owen è stata coinvolta nella realizzazione del film Gara film?

Sì. La figlia di Jesse Owens, Marlene Owens Rankin, dice che la famiglia aveva l'approvazione finale della sceneggiatura e in realtà ha rifiutato alcune scene per assicurarsi che il film fosse accurato. 'Siamo stati coinvolti fin dall'inizio', ha detto Marlene TMZ . 'Abbiamo avuto l'approvazione della sceneggiatura, su nostra richiesta, e siamo stati anche sul posto a Berlino per un po'. ... Il nostro obiettivo era assicurarci che la storia non fosse riscritta e che rimanessero fedeli ai fatti. ' Dice di aver capito che un po 'di licenza creativa era necessaria.



Sono stati realizzati altri lungometraggi su Jesse Owens?

Non. Gara è il primo lungometraggio realizzato su Jesse Owens. Una miniserie TV intitolata La storia di Jesse Owens in onda nel 1984.