Molly's Game (2017)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Jessica Chastain nel ruolo di Molly Bloom Jessica Chastain
Nato:24 marzo 1977
Luogo di nascita:
Sacramento, California, USA
Molly Bloom Molly Bloom
Nato:21 aprile 1978
Luogo di nascita:Loveland, Colorado, Stati Uniti
Kevin Costner nel ruolo di Larry Bloom Kevin Costner
Nato:18 gennaio 1955
Luogo di nascita:
Lynwood, California, Stati Uniti
Larry J. Bloom Larry Bloom
Nato:circa 1939
Luogo di nascita:USI
Michael Cera nel ruolo del giocatore X Michael Cera
Nato:7 giugno 1988
Luogo di nascita:
Brampton, Ontario, Canada
Tobey Maguire Tobey Maguire
Nato:27 giugno 1975
Luogo di nascita:Santa Monica, California, USA

Rinominato 'Player X' nel film
Jeremy Strong nel ruolo di Dean Keith Jeremy Strong
Nato:25 dicembre 1978
Luogo di nascita:
Boston, Massachusetts, Stati Uniti
Darin Justin Feinstein In esso Feinstein
Nato:5 gennaio 1972
Luogo di nascita:Los Angeles, California, USA

Ribattezzato 'Dean Keith' nel film

Mettere in discussione la storia:

Molly Bloom era davvero una sciatrice professionista?

Sì. Il Il gioco di Molly la storia vera rivela che, come nel film, l'ex sciatrice di magnate del freestyle Molly Bloom non era mai arrivata alle Olimpiadi, in parte a causa di un infortunio. 'Facevo parte della squadra di sci degli Stati Uniti', ha detto Bloom durante un intervista su Contro . 'Ero terzo in Nord America e sono caduto in modo piuttosto orribile durante la mia corsa di qualificazione olimpica.' Con lo sci fuori dai giochi, Molly sentiva ancora una grande pressione per avere successo. Suo fratello, Jeremy Bloom, era un due volte sciatore freestyle olimpionico che era anche un giocatore di football professionista per i Philadelphia Eagles e Pittsburgh Steelers. L'altro suo fratello è un chirurgo laureato alla Harvard Medical School. Per saperne di più sul suo infortunio e sul tempo trascorso come sciatrice professionista, leggi il suo libro, Il gioco di Molly: la vera storia della donna di 26 anni dietro il gioco di poker sotterraneo più esclusivo e ad alto rischio del mondo .

Jessica Chastain e Molly BloomL'attrice Jessica Chastain (a sinistra) nel film e la vera Molly Bloom (a destra).




In che modo Molly Bloom è stata coinvolta nel mondo del poker high-stakes?

Durante un anno di pausa tra la laurea e presumibilmente la facoltà di giurisprudenza, Molly è andata a Los Angeles nel 2003 e ha iniziato a lavorare in diversi lavori, tra cui cameriera cocktail e assistente esecutivo dell'imprenditore immobiliare Darin Feinstein, uno dei comproprietari di la discoteca di Hollywood The Viper Room (ribattezzata The Cobra Lounge nel film). Un giorno Feinstein le disse: 'Avrò bisogno di te per aiutarmi a gestire questo gioco di poker'. Molly è tornata a casa e ha iniziato a cercare su Google, 'Che tipo di musica piace ascoltare ai giocatori di poker?' e 'Cosa mangiano?'

'Ho realizzato questo CD mix con' The Gambler 'e altre canzoni davvero cliché', dice Molly, 'e avevo un piatto di formaggi e il mio vestito più carino, ed sono entrato in questa stanza ed è stato incredibile. In quell'istante ho capito che questa non è un'opportunità che ottiene una ragazza di una piccola città del Colorado. C'erano i titani di Wall Street. C'erano miliardari. C'erano attori di serie A, le persone più famose che vediamo in televisione, politici e sono tutti seduti intorno a questo tavolo a giocare a questo gioco che non sapevo cosa fosse, ma sembrava essere super avvincente per loro. ' -Contro



The Cobra Lounge è una vera discoteca?

No. Nel rispondere alla domanda: 'Quanto è accurato Il gioco di Molly ? abbiamo appreso che il vero nightclub dove inizialmente si svolgevano le partite di poker era The Viper Room sulla Sunset Strip a West Hollywood. Il club era stato in parte di proprietà di Johnny Depp dalla sua apertura nel 1993 fino al 2004. Era un popolare ritrovo di celebrità ed è famoso per essere stato il luogo in cui l'attore River Phoenix morì per overdose di droga la mattina di Halloween del 1993.

MollyIl Cobra Lounge del film (in alto) è un sostituto del vero nightclub, The Viper Room (in basso) a West Hollywood.



Molly Bloom ha davvero ricevuto $ 3.000 in mance la prima sera che ha dato una mano con il gioco di poker del suo capo?

Sì. I $ 3.000 in mance provengono direttamente dal suo libro di memorie. I soldi l'hanno ispirata ad abbracciare pienamente il mondo del poker sotterraneo. Come nel film, ha cercato di imparare il più possibile sul poker attraverso Internet e la ricerca personale.



Il capo di Molly era davvero un uomo sgradevole?

Sì, almeno questo è quello che afferma nel suo libro Il gioco di Molly . Interpretato da Jeremy Strong nel Il gioco di Molly film e indicato come Reardon Green nel libro, il capo di Molly, Darin Feinstein, non era il più gentile degli uomini. La scena nel film in cui urla a Molly (Jessica Chastain) per aver comprato 'bagel di poveri' è reale, secondo il suo libro di memorie.




La vera Molly Bloom è stata coinvolta nella realizzazione del film?

Sì. Lo sceneggiatore / regista Aaron Sorkin ha consultato Molly durante tutto il processo di sceneggiatura. Ha anche fatto molto affidamento sul suo libro di memorie con lo stesso nome (nella foto sotto). -TEMPO

MollyIl libro di memorie di Molly Bloom Molly's Game ha fornito gran parte della base per la sceneggiatura di Aaron Sorkin.



Come ha fatto Molly a iniziare il suo gioco di poker?

Come nel film, il suo capo l'ha licenziata dal suo gioco, quindi ha deciso di utilizzare i contatti che ha stretto per avviare una partita di poker tutta sua.




Quanto costava il buy-in per entrare nei giochi di poker di Molly?

Nella ricerca di Il gioco di Molly storia vera, abbiamo appreso che inizialmente il buy-in iniziava a $ 10.000. 'Alla fine, è arrivato a $ 250.000,' ha detto Molly Bloom durante un intervista su Contro . È diventata nota come la 'Principessa del poker'.



Chi erano alcune delle celebrità che hanno giocato ai giochi di poker di Molly Bloom?

Molly ha gestito due giochi underground che hanno attirato alcune delle più grandi star di Hollywood, tra cui Leonardo DiCaprio, Tobey Maguire, Ben Affleck, Matt Damon, Macaulay Culkin, Alex Rodriguez, Pete Sampras e altri. Nel suo libro, Bloom menziona solo le celebrità che erano già state rivelate dai media prima che il libro fosse pubblicato. Rimase in silenzio sugli altri, proteggendo le loro identità.

Giocatori di poker delle celebrità di Molly BloomLe celebrità che hanno giocato ai giochi di poker di Molly Bloom includevano (in senso orario da in alto a sinistra): Tobey Maguire, Matt Damon, Leonardo DiCaprio, Alex Rodriguez, Macaulay Culkin, Ben Affleck e Pete Sampras.




Qual è il massimo che Molly Bloom ha visto perdere a qualcuno in una sola notte?

'Ho visto qualcuno perdere 100 milioni di dollari in una notte', dice Bloom, 'e ha pagato il giorno dopo'. -Contro



Un mafioso ha davvero puntato una pistola alla testa di Molly?

Sì. Questo è nelle memorie di Bloom. Come nel film, aveva assunto un autista per motivi di sicurezza. L'ha presentata ad alcuni dei suoi amici mafiosi. Le hanno offerto protezione per una fetta dei suoi profitti. Quando ha rifiutato, un uomo si è presentato alla sua porta con una pistola. L'ha maltrattata e ha minacciato la sua famiglia. Se ne andò con i suoi soldi e gioielli, dicendole che era stato mandato dai mafiosi. Doveva essere contattata per organizzare un incontro, ma non è mai successo. Bloom ha letto sul giornale che l'FBI aveva arrestato quasi 125 persone in una carrellata di mafiosi su larga scala.



Il personaggio di Idris Elba, Charlie Jaffey, è basato su una persona reale?

No. Ovviamente Molly Bloom ha assunto avvocati, ma Charlie Jaffey è un personaggio di fantasia. Durante la scrittura della sceneggiatura, Aaron Sorkin non ha intervistato l'avvocato della vita reale di Bloom, Jim Walden (nella foto sotto, a destra). Sorkin ha detto che voleva essere in grado di romanzare il personaggio per servire al meglio la storia e non deve preoccuparsi di mantenerlo storicamente accurato. Tuttavia, Bloom dice che, in modo simile al film, il suo avvocato criminale, Jim Walden, ha garantito per lei $ 250.000 che non aveva. 'Mi ha salvato il sedere', dice Bloom. -Vice

Idris Elba e lIl personaggio di Idris Elba Charlie Jaffey (a sinistra) è quasi interamente immaginario. Aaron Sorkin non lo ha creato per rappresentare l'avvocato della vita reale di Molly Bloom, Jim Walden (a destra).



Molly Bloom è diventata dipendente dalle droghe?

Sì. Nella ricerca di quanto sia accurato Il gioco di Molly è, abbiamo scoperto che quando il gioco ha cominciato a perdere il controllo, così ha fatto la vita di Molly. Finì per essere dipendente dalla droga. I suoi clienti di poker arrivarono ad includere uomini della mafia russa. Spesso si ritrovava a dover essere irrigidita con i soldi che le erano dovuti. Questo l'ha spinta a prendere una percentuale del piatto per poter operare come banca, una mossa che ha attirato l'attenzione dei federali. -Persone




Qual è stata la cosa peggiore in cui Molly si è irrigidita?

'Il periodo peggiore in cui sono stato fregato è finito per costarmi $ 250.000, e questo mi ha fatto davvero male', dice Molly. 'Ma ho firmato l'assegno: cosa hai intenzione di fare?' Dice che non era disposta a ricorrere alla violenza per raccogliere, e se stesse esaminando adeguatamente i giocatori, non avrebbe dovuto preoccuparsi di non essere pagata. -Vice

LL'attrice Jessica Chastain (a sinistra) nei panni di Bloom nel film e Molly Bloom 'Poker Princess' (a destra) nella vita reale.



Come ha fatto Molly Bloom a essere arrestata dall'FBI?

'La traiettoria che ho iniziato, dal servire da bere alla gente, poi sono diventata una guida e operatore di giochi e poi, alla fine, sono diventata la banca', ha spiegato Molly. 'Quindi stavo dando credito a questi ragazzi. Essenzialmente stavo prestando loro del denaro, garantendo quel denaro. Dovevo capire: dovevo fare controlli in background e controllarli per vedere se erano bravi. E mi stavo irrigidendo molto. Ho dovuto scrivere grandi assegni per persone che non pagavano. Così ho iniziato a prendere una percentuale del piatto come fa Vegas. Ed è stato allora che sono passato di lì e ho infranto una legge federale ».

'I federali lo hanno scoperto per la prima volta perché un tizio [il manager di hedge fund Bradley Ruderman] nel mio gioco di Los Angeles stava gestendo uno schema Ponzi. Ha perso $ 5 milioni [dei soldi dei suoi investitori] nel gioco e loro sono venuti dopo tutti noi. È così che sono uscite le celebrità. È così che hanno scoperto questo gioco. E poi, i federali hanno iniziato a seguirmi segretamente e ad ascoltare le nostre conversazioni '. Questo è più o meno esattamente come si svolge nel film. -Contro

Nel 2011, il gruppo di investitori in hedge fund che erano stati coinvolti nello schema Ponzi di Bradley Ruderman finì per citare in giudizio Tobey Maguire e altre celebrità. Gli investitori hanno affermato che le celebrità avevano vinto denaro da Ruderman che apparteneva a loro. -Business Insider


Molly



Il personaggio di 'Player X' di Michael Cera è basato su una persona reale?

È piuttosto ovvio che 'Player X' rappresenta Tobey Maguire, che interpreta il ruolo più importante nel libro di memorie di Bloom, ma non c'è un'esatta correlazione uno a uno tra i due. A un certo punto lo scrittore / regista Aaron Sorkin fa persino un cenno all'attore di Spider-Man, con una battuta sul 'Giocatore X' che ritrae un supereroe. Secondo la storia vera, un altro attore ha preso il controllo del gioco settimanale e Bloom scrive che Maguire è stato colui che l'ha chiamata e l'ha informata vertiginosamente che aveva perso la partita, come fa 'Player X' nel film.

Nella vita reale, Bloom ha scritto nel suo libro di memorie che Tobey Maguire una volta le ha offerto una mancia di $ 1.000 per abbaiare come una foca che vuole un pesce e poi è scappato via quando ha rifiutato. Questo sembra essere in linea con la personalità insipida di 'Player X' in Il gioco di Molly film . Bloom ha anche scritto che Maguire 'è stato il peggior ribaltatore, il miglior giocatore e il peggior perdente in assoluto'.



La madre di Molly ha sistemato la sua casa per aiutarla a pagare le spese legali?

Sì. 'Avevo lasciato un enorme pasticcio della mia vita', dice Molly. Gran parte di questo era sapere che sua madre aveva costruito la sua casa per aiutarla a pagare la cauzione e le spese legali. Il sacrificio di sua madre l'ha ispirata a scrivere il libro. 'Quando ho preso l'inventario personale dopo il disastro che avevo causato, la storia stessa mi è sembrata la risorsa più redditizia, così da poter essere più vicino a ripagare queste persone.' Dopo aver scritto il libro, è andata in giro per Hollywood cercando di trovare un modo per avere un incontro con Aaron Sorkin. La sua tenacia fu ripagata. Si sono incontrati e lui era a bordo per trasformare la sua storia in un film. -Vice



Qual è stata la punizione di Molly Bloom?

Nel 2014, Bloom, che all'epoca aveva 36 anni, è stata prosciolta da una serie di accuse che stava affrontando ed è stata condannata a un anno di libertà vigilata, 200 ore di servizio comunitario e una multa di $ 1.000. Alla sentenza, il suo avvocato, Jim Walden, ha comunicato alla corte che Bloom era in grave debito in parte a causa della rinuncia a $ 125.000 di profitti del poker come parte della sua richiesta. -USA Oggi



Cosa sta facendo Molly Bloom oggi?

Molly sta usando la sua esperienza di networking per raggiungere altre donne e aiutarle ad avere successo. 'Ho una rete e ho molte lezioni', dice Molly. 'Ho fatto molti errori. Quindi voglio aiutare le donne ad avere successo. ' Sta lavorando allo sviluppo di spazi di co-working localizzati per le donne nel tentativo di costruire una comunità. A tal fine sta anche lavorando sui social media. -Contro