Quanto è accurato 'Ford v Ferrari'? La vera storia di Ken Miles e Carroll Shelby

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Matt Damon nel ruolo di Carroll Shelby Matt Damon
Nato:8 ottobre 1970
Luogo di nascita:
Boston, Massachusetts, Stati Uniti
Carroll Hall Shelby Carroll Shelby
Nato:11 gennaio 1923
Luogo di nascita:Leesburg, Texas, Stati Uniti
Morte:10 maggio 2012, Dallas, Texas, USA
Christian Bale nel ruolo di Ken Miles Christian Bale
Nato:30 gennaio 1974
Luogo di nascita:
Haverfordwest, Pembrokeshire, Wales, Regno Unito
Ken miles Ken miles
Nato:1 novembre 1918
Luogo di nascita:Birmingham, Inghilterra, Regno Unito
Morte:17 agosto 1966, Riverside International Raceway, California, USA (test di guida incidente)
Caitriona Balfe più Mollie Miles Caitriona Balfe
Nato:4 ottobre 1979
Luogo di nascita:
Dublino, Irlanda
Mollie Miles Mollie Miles
Jon Bernthal nel ruolo di Lee Iacocca Jon Bernthal
Nato:20 settembre 1976
Luogo di nascita:
Washington, D.C., Stati Uniti
Lido Anthony Lee Iacocca
Nato:15 ottobre 1924
Luogo di nascita:Allentown, Pennsylvania, USA
Morte:2 luglio 2019, Los Angeles, California, USA
Josh Lucas nel ruolo di Leo Beebe Josh Lucas
Nato:20 giugno 1971
Luogo di nascita:
Fayetteville, Arkansas, Stati Uniti
Leo Clair Beebe Leo Beebe
Nato:20 luglio 1917
Luogo di nascita:Williamsburg, Michigan, Stati Uniti
Morte:30 giugno 2001, Jacksonville Beach, Florida, USA
Tracy Letts nel ruolo di Henry Ford II Tracy Letts
Nato:4 luglio 1965
Luogo di nascita:
Tulsa, Oklahoma, Stati Uniti
Henry Ford II Henry Ford II
Nato:4 settembre 1917
Luogo di nascita:Detroit, Michigan, Stati Uniti
Morte:29 settembre 1987, Detroit, Michigan, USA (polmonite)
Remo Girone as Enzo Ferrari Remo Girone
Nato:1 dicembre 1948
Luogo di nascita:
Asmara, Regione centrale, Eritrea
Enzo Ferrari Enzo Ferrari
Nato:18 febbraio 1898
Luogo di nascita:Modena, Regno d'Italia
Morte:14 agosto 1988, Maranello, Italia
Ray McKinnon nel ruolo di Phil Remington Ray McKinnon
Nato:15 novembre 1957
Luogo di nascita:
Adel, Georgia, USA
Phil Remington Phil Remington
Nato:21 gennaio 1921
Luogo di nascita:Santa Monica, California, USA
Morte:9 febbraio 2013
Alex Gurney è Dan Gurney Alex Gurney
Nato:4 settembre 1974
Luogo di nascita:
Newport Beach, California, Stati Uniti

Ritrae suo padre nel film.
Dan Sexton Gurney Dan Gurney
Nato:13 aprile 1931
Luogo di nascita:Port Jefferson, New York, Stati Uniti
Morte:14 gennaio 2018, Newport Beach, California, USA (complicazioni da polmonite)

Mettere in discussione la storia:

Ford ha quasi comprato la Ferrari?

Sì. All'inizio degli anni '60, l'amore di Henry Ford II per le corse automobilistiche era parte del motivo per cui decise che la Ford Motor Company avrebbe iniziato a gareggiare. L'altra parte aveva a che fare con il fatto che Ford aveva bisogno di una spinta di marketing di fronte al calo delle vendite e alla forte concorrenza da parte di GM, specialmente quando si trattava di attrarre acquirenti più giovani. L'unico problema era che Ford non aveva un'auto da corsa sportiva nella sua flotta. Nel 1963, Henry Ford II (il nipote e omonimo del fondatore dell'azienda) decise che il modo più rapido per portare Ford in pista sarebbe stato quello di acquistare la Ferrari. Ford ha inviato un gruppo di concessionari a Modena, in Italia, per concludere un accordo con Enzo Ferrari, che ha richiesto mesi di meticolose negoziazioni. Le trattative sono accelerate per il bene del film.

Il Ford v Ferrari la storia vera rivela che l'offerta di Ford era di $ 10 milioni. In un primo momento, Enzo Ferrari ha accettato l'accordo, ma c'era una clausola nel contratto che affermava che Ford avrebbe controllato il budget delle corse (e a sua volta le decisioni). Enzo Ferrari (noto anche come 'Il Commendatore') non poteva sopportare l'idea che qualcun altro avrebbe controllato le decisioni riguardanti la sua squadra da corsa, quindi ha salvato l'accordo. La Ferrari che usa Ford per ricavare più soldi dalla Fiat è una finzione. La Fiat non acquistò una partecipazione in Ferrari fino all'inizio del 1969, ben dopo la prima vittoria di Ford a Le Mans. È vero che un arrabbiato Henry Ford II ha cercato vendetta dirigendo le finanze della sua azienda verso la creazione di una squadra di corse e la costruzione di un'auto sportiva che potesse battere la Ferrari, in particolare nella gara automobilistica più prestigiosa del mondo, la 24 Ore di Le Mans.

Henry Ford II Enzo Ferrari rivalitàHenry Ford II (a sinistra) divenne determinato a battere la Ferrari a Le Mans dopo che Enzo Ferrari (a destra) si ritirò dall'offerta di Ford di acquistare la sua azienda.




Cos'è la 24 Ore di Le Mans?

Tenutasi per la prima volta nel 1923, la 24 Ore di Le Mans, che si svolge nella città di Le Mans, in Francia, si distingue perché invece di essere una gara automobilistica sportiva a distanza fissa che assegna la vittoria all'auto con il tempo minimo, la 24 Ore di Le Mans regala la vittoria alla vettura che copre la distanza maggiore in un arco di 24 ore esatte. Come nel film, una delle sfide più grandi è creare un'auto che abbia la resistenza per durare 24 ore senza guasti meccanici.



Carroll Shelby ha smesso di correre a causa di problemi cardiaci?

Sì. Shelby (interpretato da Matt Damon) era stato solo il terzo pilota americano a vincere a Le Mans, guidando un'Aston Martin DBR1 (con l'inglese Roy Salvadori) fino alla vittoria nel 1959. A Ford v Ferrari Il fact check conferma che una malattia cardiaca pericolosa per la vita, l'angina pectoris, ha spinto Shelby a ritirarsi come pilota di auto da corsa. Come nel film, gli sono state prescritte compresse di nitroglicerina. Voleva anche concentrarsi sulla costruzione di automobili. Ha ricevuto un trapianto di cuore diversi decenni dopo, nel 1990.

Carroll Shelby e Matt DamonÈ vero che parte del motivo per cui Carroll Shelby (a sinistra) si è ritirato dalla guida di auto da corsa era dovuto a una condizione cardiaca. Matt Damon (a destra) nel ruolo di Shelby nel film.



Ken Miles guidava davvero i carri armati durante la seconda guerra mondiale?

Sì. All'inizio della seconda guerra mondiale, la controparte reale di Christian Bale, Ken Miles, fu assegnata a un'unità antiaerea. Ha poi lavorato nelle macchine e nel 1942 è stato promosso a sergente maggiore. Ha partecipato agli sbarchi del D-Day del 1944 come parte di un'unità di carri armati. -Motor Sport

Per quanto riguarda sua moglie Mollie (Caitriona Balfe) e il figlio Peter (Noah Jupe) nel film, sono davvero basati su sua moglie e suo figlio nella vita reale, Mollie Miles e Peter Miles.



Le prime versioni della Ford GT40 erano davvero così pericolose?

Sì. Le Ford GT40 (erano alte solo 40 pollici) che gareggiavano a Le Mans nel 1964 e 1965 erano tutt'altro che perfette. Durante l'esplorazione della precisione Ford v Ferrari è, abbiamo appreso che Ford non è riuscita a finire la gara entrambi gli anni. Sebbene le macchine fossero veloci, si sono guastate. Il cambio è guasto, le guarnizioni della testa si sono rotte e i rotori del freno anteriore si sono riscaldati fino a 1.500 gradi in pochi secondi e hanno smesso di funzionare. Anche l'aerodinamica era pericolosamente pessima. A oltre 200 mph, le auto hanno sviluppato così tanto sollevamento che avrebbero incontrato lo slittamento delle ruote. Durante i test di guida dei veicoli nel 1964, due GT40 aerodinamicamente instabili si schiantarono. Gli incidenti hanno spinto il collaudatore Ford Roy Salvadori a dimettersi. 'Ho rinunciato a quel programma per salvarmi la vita', ha commentato. -Meccanica popolare




Ford è stata coinvolta nella realizzazione del Ford v Ferrari film?

No. Oltre a fornire alcuni materiali d'archivio per la ricerca, Ford non ha partecipato alla produzione del film. Il film è basato su A.J. Il libro di Baime del 2009 Go Like Hell: Ford, Ferrari e la loro battaglia per la velocità e la gloria a Le Mans .


Go Like Hell Ford contro Ferrari BookVai come l'inferno di A.J. Baime ha fornito la base per il Ford v Ferrari film.



Fa il Ford v Ferrari il film omette alcune gare?

Sì. 'C'erano più gare di quante ne potessimo tracciare.' ha detto il regista James Mangold di Ford v Ferrari l'accuratezza storica di. 'Crescendo guardando film sportivi, non volevo dover montare sette o otto gare invece di atterrare davvero in una'. Mangold ha detto che omettere alcune delle gare precedenti era necessario perché voleva avere il tempo di comunicare con precisione l'idea di una gara di 24 ore e quanto fosse difficile per i veicoli e gli uomini. 'L'unico modo per comunicarlo è non fare la gara di 24 ore in 11 minuti. Stiamo facendo Salvate il soldato Ryan in retromarcia. Guardiamo 90 minuti di dramma, poi andiamo in guerra. La corsa in sé dura quasi un'ora, un'immersione. ' -IndieWire




Carroll Shelby e Ken Miles erano davvero parte integrante dello sviluppo dell'auto da corsa GT40 di Ford?

Non esattamente. Il Ford v Ferrari il film descrive il designer automobilistico Carroll Shelby (Matt Damon) e il pilota britannico Ken Miles (Christian Bale) come anticonformisti che combattono le interferenze aziendali, in particolare dal direttore delle corse di Ford, Leo Beebe (Josh Lucas). Al fine di creare una storia più avvincente attorno ai suoi due personaggi principali, Shelby e Miles, il film omette in gran parte il vasto cast di partecipanti che sono stati responsabili del successo della GT40 alla 24 Ore di Le Mans. UN Ford v Ferrari Il fact check rivela che oltre a Shelby e Miles, molti altri talentuosi dipendenti e appaltatori Ford hanno lavorato per risolvere la complessa serie di ostacoli ingegneristici in un lasso di tempo incredibilmente stretto. Ciò includeva i burocrati Ford presso la sede di Dearborn, nel Michigan, soprannominata la Glass House.

Ken Miles a Le Mans 1966 e Christian BaleIl pilota Ken Miles (a sinistra) a Le Mans nel 1966 e Christian Bale (a destra) nei panni di Miles nel film. Foto: The Henry Ford / 20th Century Fox



Carroll Shelby ha portato Henry Ford II a fare un giro al cardiopalma?

No. Il Ford v Ferrari la storia vera rivela che in realtà è stato Ken Miles (il personaggio di Christian Bale) a portare Ford a fare una corsa sfrenata. Non c'è traccia di Ford che piange, che è finzione. Shelby non ha mai chiuso Leo Beebe in un ufficio mentre Ford veniva portato a fare un giro. -IndieWire




Dan Gurney ha dovuto spingere la sua macchina sul traguardo di Sebring nel 1966?

Sì. Anche se non è nel film, indagare sulla vera storia conferma che ciò è realmente accaduto. La macchina di Gurney è scaduta all'ultima curva e Ken Miles lo ha superato, conquistando il primo posto. Gurney ha quindi spinto la sua macchina sul traguardo. Suo figlio, Alex Gurney, anche lui un pilota, lo interpreta nel Ford v Ferrari film.

Ford v Ferrari film



Ford ha perfezionato il motore della GT40 facendolo funzionare su un dinamometro che simulava Le Mans?

Sì. Per garantire che i motori durassero alla 24 Ore di Le Mans, Ford li fece funzionare su un dinamometro (uno strumento che misura la potenza di un motore) controllato da un programma che simulava durata e prestazioni. I servo attuatori controllati dal computer hanno quindi azionato o 'guidato' il motore proprio come sarebbe stato guidato a Le Mans, completo di pit stop che includevano gli arresti. Un motore è stato fatto funzionare fino a quando non è esploso, momento in cui gli ingegneri avrebbero affrontato il problema e ricominciato il processo fino a quando il loro progetto non fosse stato in grado di durare le simulazioni di Le Mans consecutive. Il risultato è stato un robusto motore V-8 da 427 pollici cubi. -Meccanica popolare



Tutte le gare del film sono realmente accadute nella vita reale?

No. Durante la nostra esplorazione in Ford v Ferrari Con l'accuratezza storica, abbiamo appreso che la gara al Willow Springs Raceway in California non è mai avvenuta nella vita reale. È stato creato per aiutare a sviluppare le personalità e il rapporto del leader della squadra di corsa Carroll Shelby (Matt Damon) e del suo pilota Ken Miles (Christian Bale). -Auto e conducente

Ken Miles e Christian Bale in Ford v FerrariIl pilota della Ford Ken Miles (a sinistra) e l'attore Christian Bale nei panni di Miles (a destra).



I burocrati Ford, incluso il capo delle corse Leo Beebe, si rifiutarono di mandare Ken Miles a Le Mans nel 1965?

No. Il conflitto tra Ken Miles e i burocrati Ford è giocato in modo significativo nel film, oltre al temperamento caldo di Miles. Storicamente, non c'è stato così tanto respingimento da parte di Ford riguardo a Ken Miles che gareggiava a Le Mans. A differenza di quanto visto nel film, Miles è andato a Le Mans nel 1965, perdendo contro la Ferrari. È stato costretto a fermarsi a causa di un guasto al cambio.




Carroll Shelby ha scommesso i suoi affari sulla vittoria di Ken Miles?

No. Carroll Shelby non ha mai scommesso su Henry Ford II tutta la sua attività in modo che Ken Miles potesse guidare a Le Mans. Il braccio destro di Ford Leo Beebe (interpretato da Josh Lucas) ha obiettato ai rischi che Ken Miles ha corso in pista, ma la tensione tra Shelby e Beebe nel film è drammatizzata in modo significativo. Shelby, inoltre, non ha mai portato un cartello sulla spalla del brano che diceva '7.000+ vanno come l'inferno'.



Henry Ford II ha scritto a mano il capo della divisione corse Leo Beebe una nota scritta che diceva: 'Faresti meglio a vincere'?

Sì. Non incluso nel film, questo è accaduto diverse settimane prima della gara di resistenza della 24 Ore di Le Mans. Ford ha scritto il messaggio su un biglietto da visita e lo ha consegnato a Beebe, che lo ha tenuto nel portafoglio per il resto della sua vita. Nel film, Leo Beebe è interpretato da Josh Lucas.



In che anno Ford ha finalmente battuto la Ferrari a Le Mans?

La Ford GT40 pose fine al dominio della Ferrari a Le Mans nel 1966, quando la Ford GT40 Mark II conquistò il primo, il secondo e il terzo posto. Ford ha anche preso il primo posto a Le Mans nei tre anni successivi: 1967, 1968 e 1969. Il supporto della fabbrica è stato ritirato dopo la vittoria del 1967. Le GT40 di proprietà privata conquistarono il primo posto nel '68 e nel '69.

Ford GT40 Mark II a Le Mans 1966Superiore:La Ford GT40 Mark II a Le Mans nel 1966.Parte inferiore:La versione cinematografica della GT40 Mark II a Le Mans.



Enzo Ferrari era a Le Mans?

No. 'Il più grande imbroglio in questo film: la Ferrari non si è mai presentata a Le Mans', afferma il regista James Mangold. «L'ho messo lì con insistenza. Non sopportavo l'idea di tagliare al bambino e alla mamma e alla Ferrari al telefono o alla radio, non potevo farlo. Scusa, storia! ' Quanto a Henry Ford II, era presente a Le Mans. -IndieWire



Le scene di corse del film sono reali o CGI?

Le intense riprese di corse del film sono reali al 100% senza effetti generati dal computer. Una delle uniche cose che è CGI sono gli scatti della folla, a causa delle enormi dimensioni del pubblico, che sarebbe stato difficile ricreare.



Le vetture reali che hanno gareggiato a Le Mans sono state usate nel film?

No. Le auto che ancora esistono valgono milioni e sono troppo preziose per essere usate in un film. Invece, per il film sono state costruite repliche corrette per il periodo, comprese le Ford GT40 vincitrici di Le Mans e le Ferrari 330 P3. La Ford GT40 che occupa il primo posto a Le Mans nel film è una replica della Superformance GT40 Mk II che è stata presa in prestito dal collezionista di Shelby William Deary. È una copia esatta dell'originale (nella foto sotto), sia all'interno che all'esterno.

Vera Ford GT40 Mark II alla 24 Ore di Le Mans 1966La vera Ford GT40 Mark II guidata da Ken Miles alla 24 Ore di Le Mans nel 1966.



Ford vinse la Le Mans del 1966 a causa dei freni?

In larga misura, sì. L'ingegnere Ford Phil Remington (interpretato da Ray McKinnon) ha escogitato un sistema frenante che avrebbe consentito al personale dei box di sostituire rapidamente le pastiglie e i rotori durante un cambio di pilota. Ciò significava che i freni non avrebbero più dovuto essere azionati oltre i loro limiti. Il Ford v Ferrari la storia vera conferma che le altre squadre hanno effettivamente gridato allo scandalo, lamentandosi di aver dato a Ford un vantaggio ingiusto, ma non c'erano regole contro di essa. -Meccanica popolare

Ken Miles Ford GT40 Mark II Le Mans 1966 Possiedi una replica Ken Miles / Denny Hulme 1966 Ford GT40 Mark II # 1 Le Mans 1:18 pressofusa.



[AVVISO SPOILER] È il traguardo della gara alla fine del Ford v Ferrari basato sulla storia vera?

Sì. Esistono video e foto delle tre auto da corsa Ford che finiscono insieme alla 24 Ore di Le Mans. È vero che Ken Miles era stato pochi minuti avanti rispetto alle altre vetture, ma a causa delle istruzioni egoistiche di Ford, combinate con un tecnicismo, Miles è stato assegnato il secondo posto invece del primo. La direzione della Ford gli aveva infatti ordinato di rallentare in modo che tutte e tre le loro vetture potessero tagliare insieme il traguardo. Miles non era così indignato per l'idea come nel film. Nel tentativo di compiacere la compagnia per cui lavorava, lasciò andare il gas. Si ritiene che, nonostante gli ordini di squadra, Bruce McLaren abbia accelerato appena davanti a Miles all'ultimo momento nel tentativo di finire al primo posto (nel film, tutte e tre le vetture si incrociano contemporaneamente).

Anche se Ken Miles era stato leggermente avanti o alla pari con la McLaren quando la gara è finita, il fatto che abbia obbedito agli ordini di Ford e abbia rallentato è ciò che gli è costato la vittoria. Questo perché i funzionari di gara hanno stabilito che da quando Bruce McLaren e Chris Amon hanno iniziato la gara più indietro, hanno quindi coperto una distanza maggiore nello stesso tempo. Il fotofinish pasticciato ha portato a negare a Ken Miles l'ambita possibilità di vincere Sebring, Daytona e Le Mans nello stesso anno. A differenza del film, Carroll Shelby ha ammesso di essere stato coinvolto nell'ordinare le tre auto Ford di attraversare insieme, una decisione di cui si è pentito per il resto della sua vita a causa di quanto è costata a Ken Miles.


Tre Ford GT40 in arrivo a Le MansSuperiore:Le tre Ford GT40 in avvicinamento al traguardo di Le Mans.Parte inferiore:Bruce McLaren (a sinistra) finisce davanti al collega Ford Ken Miles (interpretato da Christian Bale).



Quanti soldi ha speso Ford per cercare di vincere Le Mans?

Si stima che Ford abbia speso non meno di $ 25 milioni nel suo sforzo per vincere alla 24 Ore di Le Mans (alcuni hanno stimato circa $ 100 milioni). Dopo le vittorie del 1966 e del 1967, Ford bruciò un altro milione di dollari preparandosi per la gara del 1968, ma poi decise di ritirare il sostegno finanziario dalla divisione corse (i proprietari privati ​​di GT40 vinsero nel '68 e nel '69). Oggi, le aziende spendono ancora grandi somme per le loro squadre di corse. Durante il recente arco di vittorie di Audi a Le Mans, hanno investito circa $ 250 milioni all'anno nella loro squadra da corsa. Secondo quanto riferito, la Ferrari immette 500 milioni di dollari all'anno nel suo programma di Formula Uno. Mentre la Ferrari offre versioni legali delle loro auto in gran parte per finanziare il loro programma di corse, è più difficile per aziende come Audi o Toyota giustificare la spesa, dal momento che le loro vendite di auto probabilmente non dipendono dai loro programmi di corse.



Ken Miles è morto poco dopo la gara di Le Mans del 1966?

Sì. Ken Miles, interpretato da Christian Bale nel film, è morto due mesi dopo la Le Mans del 1966. Rimase ucciso durante un bizzarro incidente mentre provava alla guida della Ford J-car, che doveva essere il successore della Ford GT40 Mk II. Miles si stava avvicinando al rettilineo di 1 miglio, in discesa, al Riverside International Raceway nel sud della California, superando i 200 mph. Il sollevamento della parte posteriore ha causato il giro, il ribaltamento, lo schianto e la presa di fuoco dell'auto, rompendosi in pezzi ed espellendo miglia. È morto sul colpo.


Il vero Ken Miles e lIl vero Ken Miles (a sinistra) dopo una vittoria (prima di Le Mans) e l'attore Christian Bale (a destra) che festeggia nel film. Foto: The Henry Ford / 20th Century Fox