Figure nascoste (2017)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Taraji P. Henson nel ruolo di Katherine Johnson Taraji P. Henson
Nato:11 settembre 1970
Luogo di nascita:
Washington, Distretto di Columbia, USA
Katherine Coleman Goble Johnson Katherine Johnson
Nato:26 agosto 1918
Luogo di nascita:White Sulphur Springs, Virginia Occidentale, USA
Octavia Spencer nel ruolo di Dorothy Vaughan Octavia Spencer
Nato:25 maggio 1970
Luogo di nascita:
Montgomery, Alabama, Stati Uniti
Dorothy Johnson Vaughan Dorothy Vaughan
Nato:20 settembre 1910
Luogo di nascita:Kansas City, Missouri, Stati Uniti
Morte:10 novembre 2008, Hampton, Virginia, USA
Janelle Monáe nel ruolo di Mary Jackson Janelle Monáe
Nato:1 dicembre 1985
Luogo di nascita:
Kansas City, Kansas, Stati Uniti
Mary Winston Jackson Mary Jackson
Nato:9 aprile 1921
Luogo di nascita:Hampton, Virginia, Stati Uniti
Morte:11 febbraio 2005, Hampton, Virginia, USA
Mahershala Ali nel ruolo del colonnello Jim Johnson Mahershala Ali
Nato:16 febbraio 1974
Luogo di nascita:
Oakland, California, Stati Uniti
Colonnello Jim Johnson Tenente colonnello Jim Johnson
Luogo di nascita:USI
Glen Powell nel ruolo di John Glenn Glen Powell
Nato:21 ottobre 1988
Luogo di nascita:
Austin, Texas, Stati Uniti
John Herschel Glenn Jr. John Glenn
Nato:18 luglio 1921
Luogo di nascita:Cambridge, Ohio, USA
Morte:8 dicembre 2016, Columbus, Ohio, USA
Nel bene e nel male c'è la storia, c'è il libro e poi c'è il film. Le linee temporali dovevano essere unite e [c'erano] caratteri compositi. -Autrice Margot Lee Shetterly, dicembre 2016, Space.com

Mettere in discussione la storia:

Il personaggio di Kevin Costner è basato su una persona reale?

Non esattamente. Nella ricerca di Figure nascoste storia vera, abbiamo appreso che il personaggio di Kevin Costner, Al Harrison, è basato su tre diversi registi alla NASA Langley durante il periodo di Katherine Johnson presso la struttura di ricerca. Il regista del film, Theodore Melfi, non è stato in grado di garantire i diritti al ragazzo che voleva, quindi ha deciso di rendere Al Harrison di Costner un personaggio composito. -Oggi Show

Kevin Costner nel ruolo di Al Harrison nel film Hidden FiguresIl personaggio di Kevin Costner, Al Harrison, è composto da tre diversi registi del Langley Research Center della NASA.




Quali sono alcuni dei risultati di Katherine Johnson alla NASA?

Nel corso dei suoi tre decenni alla NASA, la biografia di Katherine Johnson include un elenco impressionante di risultati. Ha calcolato le traiettorie per il rivoluzionario volo spaziale di Alan Shepard del 1961 (il primo umano americano nello spazio), ha verificato i calcoli per la prima orbita americana della Terra di John Glenn, ha calcolato la traiettoria del volo dell'Apollo 11 verso la luna e ha lavorato al piano che ha salvato L'equipaggio dell'Apollo 13 e li ha riportati sani e salvi sulla Terra. Per i suoi successi, il 24 novembre 2015 il presidente Barack Obama le ha conferito la medaglia presidenziale della libertà. - Documentario della NASA Katherine Johnson



Il padre di Katherine spostava davvero la famiglia 120 miglia ogni anno scolastico in modo che lei ei suoi fratelli potessero continuare la loro istruzione?

Sì. Nata nel 1918, l'impressionante intelletto di Katherine G. Johnson era evidente sin da quando era bambina. Era affascinata dai numeri e all'età di 10 anni è diventata una matricola del liceo. Nella sua città natale di White Sulphur Springs, West Virginia, la scuola per afro-americani normalmente terminava all'ottavo anno per coloro che potevano permettersi di frequentarla. Il padre di Katherine, Joshua, era determinato a vedere i suoi figli raggiungere il loro potenziale, così guidò la famiglia per 120 miglia fino all'Istituto, West Virginia, dove i neri potevano seguire un'istruzione oltre l'ottavo grado, fino al liceo e al college. Ha affittato una casa per far rimanere la famiglia durante l'anno scolastico e ha viaggiato avanti e indietro a White Sulphur Springs per il suo lavoro in un hotel. Lo ha fatto per otto anni, in modo che ciascuno dei suoi quattro figli potesse andare al liceo e all'università. Katherine si è dimostrata così intelligente che ha saltato diversi voti, diplomandosi al liceo all'età di 14 anni e al West Virginia State College a 18. -NASA

Joshua e Joylette ColemanDurante l'anno scolastico, i genitori di Katherine, Joshua e Joylette Coleman (a sinistra), hanno trasferito la famiglia a 120 miglia in modo che i loro quattro figli potessero ricevere un'istruzione superiore e universitaria. Gli attori Jaiden Kaine e Karan Kendrick interpretano la coppia nel film Figure nascoste film (giusto).



Le donne nere dovevano rispettare le leggi sulla segregazione quando iniziarono a lavorare a Langley negli anni '40?

Sì. 'All'epoca in cui le donne di colore vennero a lavorare a Langley [nel 1943], questo era un periodo di segregazione', dice Figure nascoste autore Margot Lee Shetterly. Anche se stavano appena iniziando questi lavori nuovissimi e molto interessanti come matematici professionisti, dovevano comunque rispettare la legge statale, che era che c'erano stanze di lavoro segregate per loro, c'erano bagni separati e c'erano mense segregate. Sul tavolo della mensa c'era un cartello che diceva 'computer colorati', che tipo di suoni suona come un iMac o qualcosa del genere, giusto, oggi? Ma questo si riferiva alle donne nere che stavano facendo questo lavoro matematico. ' Erano essenzialmente computer umani. -Al Jazeera



Katherine Johnson ha sentito la segregazione del mondo esterno mentre lavorava alla NASA?

No. 'Non ho sentito la segregazione alla NASA, perché tutti stavano facendo ricerche', dice la vera Katherine G. Johnson. 'Avevi una missione e ci hai lavorato, ed era importante per te fare il tuo lavoro ... e giocare a bridge a pranzo. Non ho sentito alcuna segregazione. Sapevo che era lì, ma non l'ho sentito ». Anche se gran parte del razzismo proveniente dai colleghi di Katherine nel film sembra essere in gran parte inventato (nella vita reale ha affermato di essere trattata come una pari), la descrizione del film delle leggi statali riguardanti l'uso di bagni separati, autobus, ecc. era molto reale. I computer afroamericani erano stati anche collocati nella sezione occidentale separata del campus di Langley e furono soprannominati i 'computer occidentali'. - Intervista WHROTV

Nel libro di Margot Lee Shetterly, Figure nascoste , scrive di un cartello di cartone su uno dei tavoli sul retro della caffetteria della NASA Langley durante i primi anni '40 che diceva: 'COMPUTER COLORATI'. Ciò ha colpito particolarmente un nervo delle donne perché sembrava particolarmente ridicolo e umiliante in un luogo in cui la ricerca e le capacità intellettuali erano concentrate su molto di più del colore della pelle. Era Miriam Mann, un membro della West Computers, che alla fine ha deciso di rimuovere il segno, e quando una mano sconosciuta avrebbe fatto un nuovo segno pochi giorni dopo, Miriam avrebbe infilato anche quel segno nella sua borsa. Alla fine, i segni hanno smesso di riapparire a un certo punto durante la guerra.


Katherine G. Johnson e Taraji P. Henson A differenza del personaggio di Taraji P. Henson nel film, la vera Katherine G. Johnson dice di non aver sentito alcuna segregazione mentre lavorava alla NASA.




Pensavano davvero che Katherine G. Johnson fosse la custode lì per svuotare il bidone della spazzatura?

Il libro di figure nascoste Margot Lee ShetterlyIl libro di Margot Lee Shetterly è stata rilasciata dopo la fine del film, ma la sua proposta di libro e le note sono state utilizzate dai realizzatori. No. Questo non appare in Di Margot Lee Shetterly Figure nascoste libro , su cui si basa il film, e sembra essere un elemento di finzione creato dai registi. Va notato che il film era in realtà basato solo su una proposta di 55 pagine per il libro, il che potrebbe in parte spiegare alcune delle deviazioni del film. Il libro è stato pubblicato il 9 settembre 2016, molto tempo dopo che la produzione del film era terminata. Tuttavia, i realizzatori hanno avuto accesso all'autore e ai suoi appunti. -Space.com



Katherine Johnson è stata assunta direttamente nel programma spaziale della NASA?

No. Il Figure nascoste La storia vera conferma che fu assunta nel 1953 presso il Langley Research Center della NASA a Hampton, in Virginia, per lavorare come parte di un team femminile soprannominato 'Computers Who Wear Skirts'. Ha quindi iniziato ad assistere il team di ricerca di volo tutto maschile, che alla fine l'ha accolta a bordo. Come nel film, ha lavorato con gli aeroplani nel dipartimento di guida e navigazione. A quei tempi la NASA si chiamava ancora NACA, National Advisory Committee for Aeronautics, che nel 1958 divenne National Aeronautics and Space Administration (NASA) grazie allo Space Act del 1958. -WHROTV




Il personaggio di Jim Parsons, l'ingegnere della NASA Paul Stafford, è basato su una persona reale?

No. In effetti, controllando il file Figure nascoste film, abbiamo appreso che lo statistico colletto bianco Paul Stafford, interpretato da Jim Parsons, è un personaggio di fantasia. È stato creato per rappresentare certi atteggiamenti razzisti e sessisti che esistevano negli anni '50. Nel film, vanifica ogni sforzo che Katherine (Taraji P.Henson) fa per andare avanti, inclusa la riduzione delle sue qualifiche lavorative a compiti di segreteria, omettendo la sua firma sui rapporti ufficiali e dicendole che non è appropriato che le donne partecipino ai briefing del programma spaziale. Alla fine del film, la trama immaginaria di Stafford include il personaggio che cambia idea, cosa che viene enfatizzata quando porta una tazza di caffè a Katherine.

Jim Parsons e Kirsten Dunst nei panni di Paul Stafford e Vivian MitchellCome il personaggio di Kevin Costner, anche Paul Stafford (Jim Parsons) e Vivian Mitchell (Kirsten Dunst) sono di fantasia.



Il personaggio di Kirsten Dunst, Vivian Mitchell, è basato su una persona reale?

No. Il superbo supervisore Vivian Mitchell (Kirsten Dunst) è un personaggio immaginario creato per rappresentare alcuni pregiudizi e pregiudizi inconsci dell'epoca. Nella migliore delle ipotesi è un composto di alcuni dei supervisori che hanno lavorato alla NASA Langley.




Le donne erano davvero conosciute come 'computer'?

Sì. Prima dei giorni dei computer elettronici che conosciamo oggi, le donne assunte alla NASA per calcolare le traiettorie, i risultati dei test nella galleria del vento, ecc. Avevano il titolo di lavoro di 'computer'. In termini semplici, questi erano matematici che eseguivano calcoli. Anche quando i computer elettronici furono usati per la prima volta alla NASA, i computer umani come Katherine Johnson eseguivano ancora i calcoli a mano per verificare i risultati delle loro controparti elettroniche. -NASA

T-shirt di film con figure nascosteAcquista la maglietta con figure nascoste con le ispiratrici donne della NASA.



Quando le donne hanno iniziato a lavorare come 'computer' della NASA?

NACA (il precursore della NASA) ha assunto cinque donne nel 1935 per far parte del loro primo pool di computer presso il Langley Research Center. La NACA iniziò a reclutare donne afroamericane subito dopo l'attacco a Pearl Harbor il 7 dicembre 1941, che spinse gli Stati Uniti in guerra e aumentò la domanda di lavoratori nell'industria della difesa. Il presidente Franklin Roosevelt ha emesso l'Executive Order 8802, che vietava 'la discriminazione nell'impiego di lavoratori nelle industrie della difesa o nel governo a causa di razza, credo, colore o origine nazionale'. -PopularMechanics.com



Dorothy Vaughan è stata la prima supervisore nera della NACA?

Sì. Mentre esploravamo il file Figure nascoste storia vera, abbiamo scoperto che Dorothy Vaughan divenne il primo supervisore nero della NACA nel 1948, cinque anni prima che Katherine Johnson iniziasse a lavorare lì. Vaughan è stata anche una sostenitrice e una voce per le donne nel pool di 'West Computers'. Il film la mostra mentre guida le donne lungo il corridoio verso il loro prossimo incarico, un ovvio cenno alla squadra di astronauti che cammina per il corridoio nel film del 1983 Le cose giuste . -PopularMechanics.com

Dorothy Vaughan e Octavia SpencerCome nel film, la vera Dorothy Vaughan (a sinistra) era una leader dei West Computers a Langley. Octavia Spencer (a destra) interpreta Vaughan nel film.



A Katherine è stato davvero detto che le donne di solito non sono incluse nei briefing del programma spaziale?

Sì. 'Ho chiesto il permesso di andare', dice Katherine, 'e loro hanno risposto:' Beh, le ragazze di solito non vanno 'e io ho risposto:' Ebbene, esiste una legge? ' Hanno detto: 'No.' Poi il mio capo ha detto: 'Lasciala andare'. E ho iniziato a partecipare ai briefing. Nel Figure nascoste film ( guarda il trailer ), Il personaggio di Jim Parsons, Paul Stafford, dice a Katherine (Taraji P. Henson) che le donne non vanno ai briefing. 'Non esiste un protocollo per le donne che partecipano', afferma Stafford. Dopo aver continuato a mettere in discussione questa regola non detta, il loro capo, Al Harrison (Kevin Costner), decide di lasciarla partecipare al briefing.




Katherine ha dovuto attraversare di corsa il campus della NASA Langley per usare il bagno?

Non esattamente. Nel libro di Margot Lee Shetterly, questo è qualcosa che è vissuto più da Mary Jackson (interpretata da Janelle Monáe) che da Katherine Johnson. Mary andò a lavorare a un progetto sull'East Side di Langley della NASA insieme a diversi computer bianchi. Non conosceva quegli edifici e quando ha chiesto a un gruppo di donne bianche dove fosse il bagno, le hanno ridacchiato e non le hanno offerto aiuto. Il bagno più vicino era per i bianchi. Umiliata e arrabbiata, Mary è partita per una lunga ricerca di un bagno colorato. A differenza del film, c'erano bagni colorati nell'East Side ma non in tutti gli edifici. Lo sprint attraverso il campus nel film potrebbe essere un po 'esagerato, ma trovare un bagno è stato davvero un punto di frustrazione.

Per quanto riguarda la stessa Katherine Johnson, Shetterly scrive che quando Katherine ha iniziato a lavorare lì, non si era nemmeno resa conto che i bagni a Langley erano separati. Questo perché i bagni per i dipendenti bianchi non erano contrassegnati e non c'erano molti bagni colorati da vedere. Ci sono voluti un paio d'anni prima che si trovasse di fronte al suo errore, ma ha semplicemente ignorato il commento e ha continuato a usare i bagni bianchi. Nessuno ne parlò più e lei si rifiutò di entrare nei bagni colorati.



Mary Jackson era davvero la prima donna ingegnere afroamericana della NASA?

Sì. Mary Jackson, interpretata da Janelle Monáe nel film, fu assunta per lavorare a Langley nel 1951. Come nel film, accettò un incarico come assistente dell'ingegnere ricercatore aeronautico senior Kazimierz Czarnecki (ribattezzato Karl Zielinski nel film), che la incoraggiò a perseguire una laurea in ingegneria, che le ha richiesto di seguire corsi post-lavoro post-lavoro. Ha presentato una petizione alla città di Hampton per poter frequentare corsi di laurea insieme ai suoi coetanei bianchi. Ha vinto, si è laureata ed è stata promossa ingegnere nel 1958. -PopularMechanics.com


Mary Jackson e Janelle MonáeLa prima donna ingegnere afroamericana della NASA, Mary Jackson, e la sua controparte sullo schermo, l'attrice Janelle Monáe.



Come è morto il primo marito di Katherine Johnson?

Il primo marito di Katherine Johnson, James Francis Goble, morì nel dicembre 1956 a causa di un tumore inoperabile situato alla base del cranio. La sua salute stava lentamente peggiorando da un anno e aveva trascorso gran parte di quel tempo in ospedale. Dovette lasciare il suo lavoro di pittore presso il cantiere navale di Newport News (in precedenza era stato un insegnante di chimica ma lasciò il lavoro nel 1953 quando la famiglia si trasferì in modo che Katherine potesse assumere la posizione alla NASA). Prima della sua morte, Katherine aveva promesso a suo marito che avrebbe tenuto le loro tre figlie adolescenti sulla strada per il college. Ora doveva svolgere il ruolo di madre e unica capofamiglia. Katherine stabilì nuove regole in casa e assegnò le faccende ai bambini, incluso il fatto che i vestiti della madre fossero stirati e pronti al mattino e la cena pronta quando tornava a casa. -Libro di figure nascoste



Le donne matematiche della NASA hanno incontrato astronauti come John Glenn?

Sì. 'Abbiamo incontrato gli astronauti', dice la vera Katherine Johnson. 'Non erano entusiasti come noi e li abbiamo guardati con soggezione.' -WHROTV

Figure nascoste Film in streamingGuarda il film Figure nascoste ora su Amazon Video streaming istantaneo.



Katherine Johnson ha davvero calcolato la traiettoria di John Glenn?

Sì. 'Quando John Glenn doveva essere il primo astronauta a salire nell'atmosfera e tornare, e volevano che tornasse in un posto speciale, ed è quello che ho fatto, ho calcolato la sua traiettoria', dice Katherine Johnson. 'Da quel momento in poi, ogni volta che dovevano calcolare le traiettorie, venivano assegnate per lo più, tutte al mio ramo, e su quelle ho svolto la maggior parte del lavoro a mano.' - WHROTV Intervista a Katherine Johnson



John Glenn ha davvero chiesto a Katherine di ricontrollare i calcoli del computer elettronico per la sua prima orbita terrestre?

Sì. Verifica dei fatti il Figure nascoste Il film ha confermato che John Glenn ha richiesto personalmente a Katherine di ricontrollare i calcoli del computer elettronico per il suo volo del febbraio 1962 a bordo della capsula Mercury-Atlas 6 Friendship 7, la missione della NASA che si è conclusa con lui che è diventato il primo americano ad orbitare attorno alla Terra. La scena del film si è svolta quasi esattamente allo stesso modo della vita reale, con la richiesta di Glenn di Katherine presa quasi alla lettera dalle trascrizioni. Si riferisce persino a lei come 'la ragazza'. 'Chiedi alla ragazza di controllare i numeri ... Se dice che i numeri sono buoni ... sono pronto a partire.' -NASA

LL'astronauta John Glenn (a sinistra), pilota del volo spaziale Mercury-Atlas 6, indicativo di chiamata 'Friendship 7', è raffigurato il 20 febbraio 1962. L'attore Glen Powell (a destra) interpreta John Glenn nel film.



Quando Katherine Johnson si è ritirata dalla NASA?

Nella ricerca della biografia di Katherine Johnson, abbiamo appreso che è stata assunta nel 1953 e si è ritirata dalla NASA nel 1986, per una carriera durata circa 33 anni. Prima della NASA, aveva lavorato come insegnante di scuola e mamma casalinga. -NASA



Qual è probabilmente la più grande differenza tra i file Figure nascoste film e la storia vera?

'Potresti ottenere l'indicazione nel film che queste erano le uniche persone che facevano quel lavoro, quando in realtà sappiamo che lavoravano in team e quelle squadre avevano altre squadre', ha spiegato l'autore Margot Shetterly. “C'erano sezioni, rami, divisioni e tutti andavano da un direttore. C'erano così tante persone necessarie per farlo accadere. ... Ma capisco che non puoi fare un film con 300 personaggi. Semplicemente non è possibile. -Space.com



Cosa ha pensato la vera Katherine Johnson del film?

'Katherine Johnson ha visto il film e le è piaciuto molto', ha detto l'autore Margot Shetterly ( Space.com ). Katherine ha detto al Daily Press: 'Suonava bene ... Suonava molto, molto preciso'.