Harriet (2019)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Cynthia Erivo nel ruolo di Harriet Tubman Cynthia erivo
Nato:8 gennaio 1987
Luogo di nascita:
Stockwell, Londra, Inghilterra, Regno Unito
Harriet Tubman (nata Araminta Harriet Tubman
Nato:c. Marzo 1822
Luogo di nascita:Contea di Dorchester, Maryland, USA
Morte:10 marzo 1913, Auburn, New York, USA (polmonite)
Foto: 1870s
Leslie Odom Jr. nel ruolo di William Still Leslie Odom Jr.
Nato:6 agosto 1981
Luogo di nascita:
Queens, New York, Stati Uniti
William Still William Still
Nato:7 ottobre 1821
Luogo di nascita:Shamong Township, New Jersey, USA
Morte:14 luglio 1902, Philadelphia, Pennsylvania, USA
Zackary Momoh nel ruolo di John Tubman Zackary Momoh
Luogo di nascita:
UK
John Tubman John Tubman

Il primo marito di Harriet

Mettere in discussione la storia:

Harriet Tubman aveva davvero visioni divine?

Sì. Nel Harriet film, queste visioni si svolgono davanti a noi in forma letterale come montaggi sbiaditi e folli di persone, uccelli, ricordi e il futuro. Le visioni a volte sono abbastanza forti da far crollare Harriet (Cynthia Erivo). È vero che credeva che le visioni fossero messaggi spirituali di Dio. Il Harriet la storia vera rivela che iniziarono dopo un trauma cranico che ricevette da bambina tra il 1834 e il 1836, quando un sorvegliante infuriato lanciò un peso di ferro di due libbre contro uno schiavo che cercava di scappare, colpendo Harriet (allora Minty) per sbaglio. L'impatto ha rotto il cranio di Harriet e ha portato a una battaglia per tutta la vita con mal di testa, convulsioni e narcolessia.

Harriet Tubman e Cynthia Erivo nel filmLa vera Harriet Tubman (a sinistra) alla fine del 1860 dopo il suo lavoro durante la Guerra Civile. L'attrice Cynthia Erivo nei panni di Tubman posa per la stessa fotografia nel film.




Un esame del testamento dell'ex padrone della madre di Harriet Tubman ha rivelato che era legalmente libera?

Sì. Il film si apre con questo racconto meno noto della vita di Harriet Tubman. Nel rispondere alla domanda: 'Quanto è accurato Harriet ? abbiamo appreso che quando era più giovane ha effettivamente assunto un avvocato bianco per esaminare il testamento dell'ex maestro di sua madre. L'avvocato ha infatti scoperto che sua madre e lei stessa erano legalmente libere. Tuttavia, come nel film, la famiglia che ora li possedeva ha scelto di non lasciarli andare liberi.



Harriet Tubman ha davvero camminato per 100 miglia per sfuggire alla schiavitù?

Sì. UN Harriet Il fact check rivela che Tubman fuggì dalla schiavitù, fuggendo da Poplar Neck nella contea di Caroline, nel Maryland, nel settembre 1849. Usando la stella polare e i fiumi come sua guida, si diresse verso la Pennsylvania e poi si diresse a Filadelfia, per una distanza totale di circa 100 miglia. .

Harriet Tubman Map to Freedom Path Harriet Tubman sfuggì alla schiavitù viaggiando per 100 miglia a piedi da Poplar Neck, nel Maryland, a Filadelfia, in Pennsylvania.



I due fratelli di Harriet Tubman si sono ritirati nella piantagione dopo essere fuggiti con lei?

Sì. Ha invitato i suoi due fratelli e il marito libero, John Tubman, a fuggire nel nord con lei attraverso la ferrovia sotterranea. Il marito ha rifiutato il suo invito e ha deciso invece di rimanere nel Maryland. I suoi fratelli sono fuggiti con lei ma sono tornati indietro per vigliaccheria.



Il personaggio di Joe Alwyn, il maestro di schiavi Gideon Brodess, è basato su una persona reale?

No. Gideon (Joe Alwyn), il giovane proprietario di schiavi che è ritratto come un compagno d'infanzia di Tubman, è interamente immaginario. Il personaggio rappresenta i tanti giovani cresciuti al fianco degli schiavi di proprietà dei loro genitori. Gideon condivide lo stesso cognome di Edward Brodess, l'ex proprietario di Harriet che morì nel marzo 1849. Nella vita reale, la morte di Edward è ciò che spinse Harriet a fuggire, dal momento che stava per essere venduta a un nuovo maestro più a sud. Nel film, l'immaginario Gideon continua a inseguire Tubman dopo la sua fuga. La madre di Gideon, Eliza Brodess (Jennifer Nettles), è basata su una persona reale, la moglie di Edward. -Il New York Times

Joe Alwyn nel ruolo di Gideon BrodessGideon Brodess (Joe Alwyn) è un personaggio immaginario.




Il film attinge ai racconti della vita reale di Harriet?

Sì. Alcuni dei momenti più memorabili del film sono stati presi direttamente dai racconti di vita reale di Harriet Tubman. Ciò include il suo esame delle mani alla luce del sole quando attraversa il confine con la Pennsylvania. Il vero Tubman ha ricordato: “Quando ho scoperto di aver oltrepassato quel limite, mi sono guardato le mani per vedere se ero la stessa persona. C'era una tale gloria su tutto; il sole è venuto come l'oro attraverso gli alberi e sui campi, e mi sono sentito come se fossi in paradiso ».


Harriet Tubman Road to Freedom Book La biografia di Catherine Clinton Harriet Tubman: The Road to Freedom fornisce un'esplorazione avvincente e ben studiata della vita dell'eroina.



Ha scelto il nome 'Harriet Tubman' per celebrare la sua libertà?

Non esattamente. Nata Araminta 'Minty' Ross, la storia vera rivela che ha cambiato il suo nome in Harriet Tubman all'epoca del suo primo matrimonio. Tubman era il cognome dell'uomo di colore libero che aveva sposato mentre era ridotta in schiavitù, John Tubman. Ha scelto Harriet come nome per onorare sua madre.




Il personaggio di Janelle Monáe, Marie Buchanon, è basato su una persona reale?

No. Nel condurre il nostro Harriet In effetti, abbiamo appreso che Marie Buchanon, la nera nordica di nascita libera, interpretata da Janelle Monáe, non è basata su un individuo della vita reale. Tuttavia, c'erano certamente neri simili nati liberi che aiutavano Harriet. Nel film, Marie è la proprietaria di una pensione che aiuta Harriet Tubman (Cynthia Erivo) e le insegna come comportarsi come una vera donna libera.

Janelle Monáe nel ruolo di Marie Buchanon in Harriet MovieJanelle Monáe interpreta la proprietaria di una pensione immaginaria Marie Buchanon in Harriet .



Il marito di Harriet Tubman ha sposato qualcun altro?

Sì. Nella ricerca di Harriet storia vera, abbiamo appreso che dopo la morte del suo proprietario, Edward Brodess, nel marzo 1849, Harriet Tubman stava per essere venduta. Invece di diventare proprietà di un nuovo maestro più a sud, è fuggita a nord verso la libertà. Suo marito, John Tubman, un uomo libero, ha deciso di restare. Ha sposato una donna libera, Caroline, e insieme avrebbero avuto quattro figli liberi. Come nel film, Harriet è tornata per salvare suo marito, ma lui ha rifiutato, preferendo rimanere nella contea di Dorchester, nel Maryland, con la sua nuova moglie. Fu ucciso lì nel 1867 durante una discussione sul ciglio della strada con un uomo bianco.


Harriet Tubman e il marito John TubmanHarriet Tubman e il primo marito John Tubman fotografati durante gli anni del loro matrimonio, 1844-1851.




Quante volte Harriet Tubman è tornata per liberare altri schiavi?

Nella ricerca dell'accuratezza del file Harriet film è, abbiamo appreso che Tubman ha fatto circa 13 viaggi da sud a nord, guidando gli schiavi lungo la Underground Railroad verso la loro libertà.



Le piantagioni locali hanno iniziato a chiamarla Mosè?

Sì. Come nel film, a Harriet Il fact check conferma che, poiché la sua identità era sconosciuta, insieme al fatto che aveva liberato così tanti schiavi così rapidamente, le piantagioni locali iniziarono a chiamarla Mosè.

Harriet Tubman e Cynthia Erivo in Harriet MovieHarriet Tubman e l'attrice britannica Cynthia Erivo.



Harriet Tubman usava davvero le pistole?

Sì. In passato, libri e libri per bambini su Harriet Tubman hanno intenzionalmente ammorbidito la sua immagine per farla sembrare più 'ladylike'. 'Quei libri l'hanno defangata, slegata, per renderla più appetibile', ha detto Harriet regista Kasi Lemmons. 'Perché c'è qualcosa di terrificante nell'immagine di una donna di colore con un fucile.' In realtà, la vera Harriet Tubman portava le pistole. In effetti, era più in linea con l'eroe d'azione che Cynthia Erivo interpreta Harriet rispetto alle versioni attenuate e femminizzate che abbiamo visto prima. La storia vera conferma che Tubman ha portato una pistola durante i dieci anni in cui è stata conduttrice della Underground Railroad. Lo ha usato come protezione contro i cacciatori di schiavi e, in misura minore, come mostrato nel film, per persuadere quelli con lei a non tornare indietro. Portava anche un fucile da cecchino durante la guerra civile. -Il New York Times


Harriet Tubman portava una pistolaCome nel film, la vera Harriet Tubman aveva una pistola.



Harriet Tubman era devotamente religiosa?

Sì. Aveva assistito alle funzioni religiose sin da quando era bambina. Prima della sua libertà, frequentava le chiese dei suoi padroni, come spesso era richiesto agli schiavi. Thomas Garrett, un collega agente della Underground Railroad, ha detto di Harriet, '[Non ho] mai incontrato nessuna persona, di qualsiasi colore, che avesse più fiducia nella voce di Dio, come detto direttamente alla sua anima. . . e la sua fede in un Potere Supremo era davvero grande. '




C'era una taglia sulla testa di Harriet Tubman?

Sì. C'era davvero una taglia sulla testa di Harriet Tubman. Nel film, vediamo poster che citano una taglia di $ 200 o $ 300. Questo è molto più realistico del mito spesso ripetuto di $ 40.000. Questo è un numero incredibilmente alto, soprattutto considerando che la taglia sulla testa di John Wilkes Booth era di $ 50.000. Se il numero fosse davvero così alto, sarebbe stata sicuramente catturata. Di seguito è riportato un annuncio pubblicato da Eliza Brodess dopo la fuga di Harriet. Nell'annuncio si fa riferimento ad Harriet con il suo nome di nascita, Minty. -Il New York Times

Harriet Tubman BountySopra è mostrata la pubblicità del 1849 di Eliza Brodess nel Democratico di Cambridge per il ritorno di Minty (Harriet Tubman) e dei suoi due fratelli, Harry e Ben, dopo il loro primo tentativo di fuga. Nell'annuncio sopra, viene offerta una taglia di $ 100 per ciascuno di essi se catturato fuori dallo stato e di $ 50 se catturato nello stato.



Quanti schiavi ha liberato Harriet Tubman attraverso la Underground Railroad?

Dopo essere riuscita a scappare, Harriet è stata coinvolta nella liberazione di circa 70 altri schiavi durante i dieci anni in cui è stata con la Underground Railroad. Ha contribuito a renderla una delle 'direttrici' più famose della ferrovia. La biografia di Harriet del 1869 mette il numero che ha liberato a 300, ma ora si ritiene che la biografia abbia abbellito la sua storia nel tentativo di venderla.

Inoltre, durante la sua permanenza con l'esercito dell'Unione nella guerra civile, è stata coinvolta in una grande operazione militare che ha liberato più di 750 schiavi. -Il New York Times


Harriet Tubman e Cynthia Erivo nel filmLa vera Harriet Tubman (a sinistra) intorno al 1885 e l'attrice Cynthia Erivo (a destra) nei panni di Tubman nel Harriet film.



Harriet Tubman ha agito come spia durante la guerra civile?

Sì. Tubman ha avuto diversi ruoli alternati durante la guerra civile, tra cui lavorare come infermiera, scout, spia e cuoco per l'esercito dell'Unione. Come infermiera, ha fornito assistenza sia ai soldati feriti che agli schiavi liberati. I suoi compiti sono cresciuti fino a includere scouting e spionaggio dietro le linee confederate. È accreditata come la prima donna a guidare un'incursione armata in territorio nemico. Nel giugno 1863, guidò il colonnello James Montgomery e il suo secondo reggimento nero della Carolina del Sud lungo il fiume Combahee, superando gli avamposti confederati e liberando oltre 700 schiavi lungo la strada.



Harriet Tubman si è mai risposata?

Sì. Nel 1869, sposò un veterano di nome Nelson Davis (nella foto sotto), che era più di 20 anni più giovane di lei. Nel 1874 adottarono una bambina di nome Gertie.

Harriet Tubman, figlia Gertie Davis e marito Nelson DavisHarriet Tubman (a sinistra) raffigurata intorno al 1887 con la figlia adottiva Gertie Davis (al centro) e il marito Nelson Davis (a destra) nella loro casa di Auburn, New York.