Hacksaw Ridge (2016)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Andrew Garfield nel ruolo di Desmond T. Doss Andrew Garfield
Nato:20 agosto 1983
Luogo di nascita:
Los Angeles, California, USA
Desmond T. Doss Desmond T. Doss
Nato:7 febbraio 1919
Luogo di nascita:Lynchburg, Virginia, Stati Uniti
Morte:23 marzo 2006, Piemonte, Alabama, USA (disturbo respiratorio)
Teresa Palmer nel ruolo di Dorothy Doss Teresa Palmer
Nato:26 febbraio 1986
Luogo di nascita:
Adelaide, South Australia, Australia
Dorothy Pauline Doss (nata Schutte) Dorothy Doss
Nato:16 dicembre 1920
Luogo di nascita:Philadelphia, Pennsylvania, USA
Morte:17 novembre 1991 (incidente d'auto)
Sam Worthington nel ruolo del capitano Jack Glover Sam Worthington
Nato:2 agosto 1976
Luogo di nascita:
Godalming, Surrey, Inghilterra, Regno Unito
Capitano Jack Glover Jack Glover
Hugo Weaving nel ruolo di Tom Doss Hugo Weaving
Nato:4 aprile 1960
Luogo di nascita:
Ibadan, Nigeria
William Thomas Doss Tom Doss
Nato:circa 1894
Luogo di nascita:Virginia
Rachel Griffiths nel ruolo di Bertha Doss Rachel Griffiths
Nato:18 dicembre 1968
Luogo di nascita:
Melbourne, Victoria, Australia
Bertha Oliver Doss Bertha Doss
Nato:26 febbraio 1899
Luogo di nascita:Virginia, Stati Uniti
Morte:6 aprile 1983, Lynchburg, Virginia, USA
Nathaniel Buzolic è Harold Doss Nathaniel Buzolic
Nato:4 agosto 1983
Luogo di nascita:
Sydney, Australia
Harold Edward Doss Harold Doss
Nato:19 giugno 1922
Luogo di nascita:Lynchburg, Virginia, Stati Uniti
Morte:13 marzo 2007, Kearneysville, West Virginia, USA
Matt Nable è Gerald Cooney Matt Nable
Nato:8 marzo 1972
Luogo di nascita:
Australia
Gerald Cooney Gerald Cooney
Non puoi sempre vincere, ma quando i tuoi amici vengono da te e dicono che devono la loro vita a me, quale migliore ricompensa puoi ottenere di quella. -Desmond Doss, Medaglia d'onore: storie orali

Mettere in discussione la storia:

Quando Desmond Doss si è unito all'esercito degli Stati Uniti?

Nella ricerca di Hacksaw Ridge storia vera, abbiamo appreso che Desmond Doss è stato arruolato nell'esercito degli Stati Uniti nell'aprile del 1942. Avrebbe potuto ottenere un differimento perché lavorava come falegname in un cantiere navale a Newport News, Virginia, ma voleva servire il suo paese. Scegliendo di non portare armi, si fece strada nel corpo medico dell'esercito. Durante il marzo 1944, partì con il resto della 77a Divisione (la Divisione della Statua della Libertà) per il Teatro del Pacifico, prima a Guam, poi a Leyte nelle Filippine, e infine per partecipare all'invasione alleata di Okinawa, un isola 340 miglia a sud del Giappone continentale (solo quest'ultimo è raccontato nel film). 'Mi sentivo come se fosse un onore servire Dio e la patria', ha detto Desmond. 'Stavamo combattendo per la nostra libertà e libertà religiosa'. - Documentario sull'obiettore di coscienza

Desmond Doss e Andrew GarfieldDesmond Doss (a sinistra) è entrato nell'esercito degli Stati Uniti nel 1942. Non era un obiettore di coscienza nel senso tradizionale. Voleva servire, ma non portare armi. Andrew Garfield (a destra) interpreta Doss in Mel Gibson's Hacksaw Ridge film.




Perché Desmond T. Doss si rifiutò di portare armi durante la seconda guerra mondiale?

Controllo dei fatti Hacksaw Ridge ha confermato di aver rifiutato di portare un'arma a causa delle sue convinzioni personali e religiose come avventista del settimo giorno, che fa parte della setta protestante del cristianesimo. 'Mio padre ha comprato questi Dieci Comandamenti e la Preghiera del Signore illustrati su una bella cornice, e io avevo guardato l'immagine del Sesto Comandamento:' Non uccidere '. C'è una foto in cui Caino e lui hanno ucciso suo fratello Abele, e mi chiedo come mai un fratello possa fare una cosa del genere? Ho immaginato Cristo per aver salvato la vita, voglio essere come Cristo che va a salvare la vita invece di prenderla e questo è il motivo per cui prendo la medicina ”.

Un momento decisivo nella vita di Desmond che forse ha contribuito a plasmare ulteriormente il suo atteggiamento nei confronti delle armi e della violenza avvenne quando era un ragazzo. Suo padre e suo zio erano ubriachi e hanno litigato (il film implica che lo scontro fosse tra il padre e la madre di Desmond). Suo padre ha puntato una pistola contro suo zio, ma sua madre è intervenuta. Ha chiamato la polizia e ha detto a Desmond di nascondere la pistola. Dopo averlo fatto, il giovane Desmond è tornato giusto in tempo per vedere suo padre essere caricato in un carro della polizia nero in manette. Desmond credeva che suo padre avrebbe ucciso suo zio (il fratello di sua madre) se sua madre non fosse intervenuta. Desmond ha giurato che sarebbe stata l'ultima volta che avrebbe toccato una pistola. -Il documentario sull'obiettore di coscienza



Desmond Doss ha sempre avuto il desiderio di aiutare gli altri, anche prima di arruolarsi nell'esercito?

Sì. 'Era sempre utile per le persone', ha detto suo fratello Harold, che era il suo migliore amico quando erano ragazzi. «Non era uno che si sarebbe arreso. Non sapeva come. La Grande Depressione ha lasciato il padre, un falegname, scoraggiato e, a volte, rivolto all'alcol (anche se il film esagera notevolmente e lo rende violento). Desmond ha preso invece da sua madre, Bertha Doss, che gli ha insegnato la compassione, aiutare gli altri e l'importanza di seguire Cristo. Sua sorella Audrey ha ricordato un periodo in cui erano giovani e Desmond ha fatto il possibile per aiutare le vittime di un incidente.

'Qualcuno malato sarebbe lì', disse sua sorella. «È stato annunciato alla radio, non avevamo la TV a quei tempi, è stato annunciato che c'era stato un incidente sulla Route 29 e avevano subito bisogno di un po 'di sangue per salvare la vita di questa donna. Ha camminato per tre miglia fino all'ospedale e ha camminato altre tre miglia per tornare a casa dopo aver donato il sangue. Due giorni dopo, è arrivata una chiamata alla radio, hanno bisogno di altro sangue. Eccolo di nuovo, percorre tre miglia, poi torna indietro di tre miglia. Nel film, Desmond è motivato a donare il sangue per conoscere Dorothy, che lavora come infermiera, ma nella vita reale ha incontrato Dorothy Schutte in chiesa. -Il documentario sull'obiettore di coscienza



Dorothy era davvero un'infermiera?

Dorothy Schutte non era un'infermiera quando ha incontrato Desmond. Ha conseguito la laurea in infermieristica solo anni dopo, dopo la guerra, quando ha avuto bisogno di aiutare la loro famiglia. Le ferite e le disabilità di Desmond dovute alla guerra lo hanno reso incapace di avere un lavoro a tempo pieno. -Eroe di Hacksaw Ridge



Quando si sono sposati Desmond Doss e Dorothy Schutte?

Il Hacksaw Ridge La storia vera rivela che Desmond Doss sposò Dorothy Schutte il 17 agosto 1942, prima di entrare in servizio attivo. 'Il motivo per cui l'ho sposato [era] perché sembrava che potessi fidarmi di Desmond', dice Dorothy. 'Era un buon cristiano e ho pensato che mi avrebbe aiutato ad andare in paradiso. È quello che ho detto a mia madre. ... Mi apprezzava perché non ho mai baciato nessun altro uomo. È stato il primo che abbia mai baciato ». Desmond incontrò per la prima volta Dorothy, un'amica avventista del settimo giorno, in chiesa a Lynchburg, in Virginia, quando arrivò da Richmond vendendo libri avventisti. Il film cambia la cronologia del loro matrimonio (non ha perso il giorno del loro matrimonio perché gli è stato negato il permesso e poi messo in una cella di detenzione).

Desmond Doss e la moglie Dorothy SchutteI veri Dorothy Schutte e Desmond Doss (a sinistra) si sono sposati il ​​17 agosto 1942. Teresa Palmer e Andrew Garfield interpretano Dorothy e Desmond nel film (a destra).




L'esercito voleva davvero mandare Desmond Doss in un campo di obiettori di coscienza?

Sì, ma ha cercato di spiegare all'esercito che voleva ancora essere nell'esercito e fare la sua parte, semplicemente senza dover uccidere. Per questo motivo, ha detto loro di non essere un obiettore di coscienza, ma piuttosto un 'collaboratore di coscienza'. Credeva che la guerra fosse giustificata, ma che uccidere fosse comunque sbagliato. Come in Hacksaw Ridge film , quando ha detto all'esercito che voleva diventare un medico, gli hanno risposto dicendogli che avrebbero deciso quale sarebbe stata la sua posizione, non lui. Alla fine, gli è stato permesso di rimanere nell'esercito, ma con la classificazione di 'obiettore di coscienza', un'etichetta che non credeva fosse accurata. -Il documentario sull'obiettore di coscienza



I commilitoni hanno davvero accusato Desmond di essere un codardo e lo hanno preso di mira?

Sì. 'Sapeva che avrebbe avuto difficoltà', disse sua sorella Audrey, 'perché non usa una pistola.' Andò nella Carolina del Sud per unirsi alla 77a divisione e iniziare la sua formazione di base a Fort Jackson. L'esercito inizialmente ha rifiutato la sua richiesta di essere un medico e lo ha assegnato a una compagnia di fucilieri, immaginando che la pressione dei pari (e le intimidazioni) potrebbero convincerlo a maneggiare un'arma. I suoi commilitoni lo consideravano un parassita e pensavano che stesse recitando. Il Hacksaw Ridge la storia vera conferma che, come nel film, lo deridevano e non volevano associarsi a lui. 'Mi prendevano in giro', dice Desmond, che portava sempre una Bibbia in tasca e pregava prima di andare a letto. Lo chiamavano 'Santo Gesù' e 'Santo Joe'.

`` Sai, di notte recitava le sue preghiere e tutto il resto, e alcuni ragazzi hanno preso le loro scarpe e gli hanno lanciato le scarpe e gli hanno lanciato cose contro di lui, lo hanno preso in giro allo scoperto '', ha ricordato Ken Lafond, un esploratore di battaglione da Tucson, Arizona. 'Non credo che avrei potuto prendere quello che ha fatto quel ragazzo. Non credo che avrei potuto prenderlo, ma è rimasto lì. È rimasto lì a prescindere da quello che hanno detto o da quello che hanno fatto. Contrariamente al film, non sembra esserci alcuna traccia di Desmond che sia mai stato tirato giù dal letto e picchiato durante la notte. Inoltre, il primo antagonista del film, Smitty (interpretato da Luke Bracey), sembra essere un composito immaginario di alcuni dei tormentatori di Desmond.

Il destinatario della Medal of Honor ricorda alcune delle minacce. 'Un tizio, mi ha detto,' Giuro su God Doss, vai in combattimento, ti sparo. '' Dopo un mese di fanteria, l'esercito ha deciso di esaudire il suo desiderio e lo ha trasferito di nuovo al corpo medico. -Il documentario sull'obiettore di coscienza

Luke Bracey nel ruolo di SmittySebbene Desmond Doss sia stato preso di mira dai compagni soldati, il primo antagonista del film, Smitty (Luke Bracey), è un personaggio di fantasia.




Desmond si rifiutava di lavorare il sabato?

Sì. In quanto avventista del settimo giorno, credeva nell'adesione al quarto comandamento, che dice di osservare la santità del giorno di sabato. Questo significava che dal tramonto del venerdì fino al tramonto del sabato si dedicava alla preghiera. Alcuni dei suoi commilitoni pensavano che fosse un modo conveniente per smettere di svolgere qualsiasi lavoro. Il capitano di Desmond nel corpo medico, il capitano Solomon Statman, lo minacciò alla corte marziale se avesse continuato a chiedere un permesso per andare in chiesa il sabato. -Il documentario sull'obiettore di coscienza



Jack Glover ha cercato di far trasferire Desmond dal suo battaglione?

Sì. 'Sono andato dal mio comandante di battaglione, il colonnello Gerald Cooney', ha ricordato il vero Jack Glover (interpretato da Sam Worthington nel film), 'e ho suggerito che, a mio parere, Doss dovrebbe essere trasferito.' Va notato che dopo aver combattuto al fianco di Desmond, l'opinione di Jack Glover su di lui è cambiata completamente. 'Era una delle persone più coraggiose in vita, e poi averlo finito per salvarmi la vita è stata l'ironia dell'intera faccenda.' -L'obiettore di coscienza

Jack Glover e Sam WorthingtonIl capitano Jack Glover non voleva solo che Desmond fosse trasferito fuori dal suo battaglione, lo voleva fuori dall'esercito.




Gli ufficiali di Desmond hanno convocato un'udienza per farlo dimettere?

Sì, poiché i suoi ufficiali sono diventati meno tolleranti nei confronti del suo rifiuto di portare armi o lavorare il sabato, hanno convocato una riunione per dimetterlo su una Sezione 8 per instabilità mentale. Il sergente Howell, interpretato da Vince Vaughn nel film, è venuto alla tenda di Desmond e gli ha detto di consegnare i suoi kit di soccorso, che non era più un medico. Il colonnello Gerald Cooney è stato costretto a tenere l'udienza e Desmond è stato chiamato a rispondere all'accusa di instabilità mentale. 'Gli ho detto:' Signore, non posso accettare nessuna Sezione 8 dalla mia religione. ' Per me, penso che sarei un cristiano molto povero ad accettare una Sezione 8 fuori dalla mia religione. ' Desmond ha detto al colonnello Cooney che sarebbe stato un bravo soldato quanto lui. Gli ufficiali cedettero e sapevano che Washington non avrebbe mai approvato una Sezione 8 esclusivamente per motivi religiosi. -Documentario sull'obiettore di coscienza

Vince Vaughn nel ruolo del sergente HowellIl sergente Howell (Vince Vaughn) era un vero soldato che ha spinto per la dimissione di Desmond e gli ha detto di consegnare il suo kit di aiuti prima dell'udienza della Sezione 8, il che implica che Desmond era stato fatto come medico.



Un ufficiale ha minacciato Desmond alla corte marziale per non aver toccato un fucile?

Sì, ma le cose non si sono intensificate come nel film. Durante l'addestramento negli Stati Uniti, un ufficiale di nome Capt. Cunningham ha avuto una discussione con Desmond e gli ha detto che solo quegli uomini che hanno partecipato all'addestramento con i fucili avevano il permesso di entrare in città. Dopo che Desmond gli ha detto che non doveva toccare un'arma e che era dichiarato nella sua cartella, il capitano ha cercato di umiliarlo forzandogli un fucile in mano davanti agli uomini. Il capitano gli disse di prendere il fucile o sarebbe stato processato alla corte marziale, ma Desmond lo lasciò cadere a terra. Quando Cunningham ha iniziato a dirgli che lo stava processando alla corte marziale, un altro ufficiale è intervenuto e ha detto a Cunningham di fare marcia indietro e rispettare ciò che era scritto proprio lì nel suo record. Cunningham cedette e diede a Desmond il permesso, ma ciò non gli impedì di continuare a rendere la vita di Desmond un inferno. Nel film, nessun altro ufficiale interviene per fermare Cunningham, e l'alterco porta Desmond a essere messo in una cella di detenzione prima dell'udienza.

Nella vita reale, Cunningham in seguito negò a Desmond il permesso di vedere sua moglie e gli negò un permesso di due settimane per vedere suo fratello Harold, che era al suo ultimo congedo prima di andare all'estero con la Marina. Desmond era distrutto dal fatto che probabilmente non sarebbe stato in grado di vedere Harold prima di partire. Il film invece ha Desmond (Andrew Garfield) scoraggiato dopo essere stato costretto a saltare il proprio matrimonio, uno scenario che è finzione (era già sposato a quel punto). -L'obiettore di coscienza



Il padre di Desmond ha contattato il suo ex ufficiale comandante per aiutare a impedire che Desmond venisse sottoposto alla corte marziale?

No. Nel film, il padre di Desmond, Tom Doss (Hugo Weaving), contatta il suo ex ufficiale comandante che scrive una lettera che impedisce a Desmond di essere processato alla corte marziale (uno scenario che non è mai accaduto nella vita reale). Secondo la storia vera, quando a Desmond è stato negato il permesso per essersi rifiutato di toccare una pistola, suo padre ha contattato il presidente della War Service Commission della chiesa a Washington, Carlyle B. Haynes. Il presidente fece una telefonata al comandante del reggimento, il colonnello Stephen S. Hamilton, chiedendogli se fosse necessario per lui venire a indagare sulla situazione con Desmond Doss. Il colonnello gli ha detto di no e che avrebbero sistemato le cose. Desmond doveva ancora aspettare il congedo, ma a seguito delle azioni di suo padre, gli fu concesso un pass di 3 giorni per tornare a casa e vedere suo fratello Harold prima di tornare in Marina per andare all'estero. -Eroe di Hacksaw Ridge



Desmond è davvero riuscito a vedere Dorothy prima di partire per il Pacific Theatre della seconda guerra mondiale?

Sì. 'Quando il treno è partito, le ho salutato con la mano e, ti dico, ti lascia una sensazione molto bassa, sapendo che potresti aver visto tua moglie per l'ultima volta', ha ricordato Desmond. 'Ti dico che è difficile trattenersi dal piangere, ma cerco di non piangere perché vogliamo essere coraggiosi per incoraggiarci a vicenda. Ma le lacrime sono arrivate dopo che il treno è partito ». Il treno ha superato la casa d'infanzia di Desmond. Suo padre stava cercando Desmond ma i loro occhi non si incontrarono mai. Desmond lanciò un mattone con un biglietto avvolto intorno, sperando che suo padre lo vedesse. -Il documentario sull'obiettore di coscienza

Desmond Doss e la moglie Dorothy SchutteGli attori Teresa Palmer e Andrew Garfield trasmettono l'amore tra Dorothy e Desmond (a sinistra). Il vero bacio tra Dorothy e Desmond dopo la cerimonia della Medaglia d'Onore nell'ottobre 1945 (a destra).




Desmond ha curato un soldato nemico mentre era fuori a cercare i suoi uomini?

Sembra probabile che questo sia vero, almeno secondo le storie raccontate da alcuni suoi compagni che hanno trovato una benda americana su un soldato nemico. 'Non so quanto sia stato colpito l'uomo', ha detto un commilitone, 'ma ne è stato trovato uno con una benda sul braccio, una benda americana'. Durante un'intervista, Desmond ha ricordato un caso in cui ha cercato di aiutare un soldato giapponese ferito. «I ragazzi mi hanno puntato contro una pistola. Hanno usato un linguaggio forte. 'Se usi quella roba su blankety-blank, ti ​​uccideremo!' E sapevo che lo intendevano davvero. Quindi sapevo meglio che cercare di prendermi cura di un giapponese. ' Non abbiamo trovato prove che Desmond abbia calato soldati giapponesi feriti lungo la scogliera come nel film. Tuttavia, Desmond aveva la volontà di aiutare chiunque fosse ferito. Spesso usciva nell'oscurità alla ricerca di compagni caduti da portare in salvo. La sua eroicità non è passata inosservata, poiché i compagni soldati erano spesso stupiti che fosse ancora vivo. -Il documentario sull'obiettore di coscienza



Perché gli Stati Uniti hanno invaso Okinawa?

Un fact-check del Hacksaw Ridge il film sostiene che gli Stati Uniti hanno invaso l'isola di Okinawa per utilizzare l'isola come base aerea per un'invasione del Giappone continentale, che dista solo 340 miglia. Le forze giapponesi erano profondamente trincerate sull'isola, martellando le truppe americane da grotte e tunnel, oltre a piazzare trappole esplosive. Il soldato Desmond Doss e il suo battaglione ricevettero l'ordine di salire su una scarpata frastagliata di 350 piedi chiamata Maeda Escarpment, pesantemente fortificata con difensori giapponesi. - Medaglia d'onore: storie orali



Quanto era pericolosa la scarpata di Maeda, alias Hacksaw Ridge?

La scarpata di Maeda di Okinawa è una cresta alta circa 350 piedi che attraversa la maggior parte dell'isola di Okinawa. 'I giapponesi erano lì da anni', disse il vero Desmond Doss. «Avevano quella montagna a nido d'ape e mimetizzata, sembrava un terreno naturale. Questo è quello che abbiamo dovuto affrontare. I giapponesi si nascondevano ovunque, in caverne, cunicoli, buche e fortini, pronti ad abbattere i nemici che si avvicinavano. La scarpata era così mortale che è stata soprannominata 'Hacksaw Ridge'.

I soldati statunitensi coinvolti nella battaglia per prendere la cresta ricordano di impilare i corpi degli americani caduti più in alto che potevano raggiungere e guadare 200 iarde di pozzanghere di fango che erano sature di sangue. Il fuoco della mitragliatrice a volte era così intenso che gli uomini sarebbero stati tagliati a metà. -Il documentario sull'obiettore di coscienza



Hanno davvero usato le reti da carico per salire sulla cresta?

Sì, e il medico Desmond Doss era uno dei tre uomini che si sono offerti volontari per salire sulla cresta e appendere le reti da carico (qualcosa non mostrato nel film). Erano le stesse reti da carico che gli uomini avevano usato per scendere dai vettori del personale dell'esercito ai mezzi da sbarco che li portavano a riva. Nella foto sotto, Desmond è visto in piedi in cima alla cresta. La foto non trasmette il puro pericolo in cui si trovava lassù. Il fotografo ha rifiutato di avvicinarsi per paura di essere colpito dal fuoco giapponese. -Il documentario sull'obiettore di coscienza

Desmond Doss in cima alla scarpata di MaedaIl vero Desmond Doss si trova sul bordo di una scogliera in cima alla scarpata di Maeda mentre i suoi compagni salgono su una rete da carico (a sinistra). L'altezza della scogliera in questione è stata esagerata per il Hacksaw Ridge film (a destra).



Desmond è mai stato costretto a scegliere tra uccidere per proteggere i suoi uomini o mantenere le sue convinzioni?

Sì. Mentre esploravamo il file Hacksaw Ridge storia vera, abbiamo appreso che mentre cercavano di dormire un po 'vicino al fondo della scarpata di Maeda a Okinawa, Desmond Doss e un commilitone hanno sentito le voci dei soldati giapponesi provenire da un buco che era proprio sotto di loro. Desmond temeva che sarebbero stati scoperti. 'Tra me e il mio amico c'erano queste bombe a mano,' disse Desmond. 'Tutto quello che dovevo fare era tirare il perno e sapevo di avere un po 'di giapponese.' Rendendosi conto che eliminare il nemico nel buco avrebbe protetto i suoi uomini da una possibile morte, in seguito disse che questa era la più grande tentazione della sua vita. 'Ho pensato a quello che ho sentito prima,' Non uccidere. ' Dio ha dato la vita e io non volevo prendere la vita. ' -L'obiettore di coscienza



I medici erano gli obiettivi principali per i giapponesi?

Sì. I giapponesi si sono concentrati sull'eliminazione di medici per demoralizzare il loro nemico. 'Hanno preferito metterci al di sopra di chiunque altro', ha detto Desmond. 'Avrebbero lasciato passare la fanteria solo per abbattere un medico, perché se avessero ucciso i medici, si sarebbe infranto il morale degli uomini.' Come nel film, i medici hanno rimosso tutti i simboli identificativi. -Il documentario sull'obiettore di coscienza



Desmond Doss rimase davvero sulla cresta mentre la maggior parte dei suoi commilitoni si ritirò indietro?

Sì. Di fronte a pesanti colpi di mortaio, artiglieria e mitragliatrice, la maggior parte del battaglione si ritirò lungo la scarpata di Maeda, lasciando dietro di sé dozzine di vittime per affrontare la morte o la cattura per mano dei giapponesi. 'Avevo questi uomini lassù e non avrei dovuto lasciarli', disse Desmond. 'Erano miei amici, alcuni degli uomini avevano famiglie e si fidano di me. Non sentivo di dover valutare la mia vita al di sopra di quella dei miei amici, quindi ho deciso di stare con loro e prendermi cura di loro come potevo. Non sapevo come avrei fatto. ' Come in Hacksaw Ridge film , li trascinò sull'orlo della scogliera e tentò di calarli giù per la scarpata. -Medal of Honor: Oral Histories

Soldato reale di Desmond DossDesmond Doss (a sinistra) ha trascorso 12 ore da solo a salvare 75 uomini dalla cresta di Okinawa.



Desmond doveva davvero calare uno per uno i feriti lungo il bordo della scogliera?

Sì, e non aveva abbastanza corda per farlo, quindi ha dovuto inventare un altro modo. 'Non avevo abbastanza corda per fare il lavoro come dovrebbe essere fatto', ha ricordato il vero Desmond Doss, 'poi il Signore mi ha fatto venire in mente quel nodo che ho imparato in West Virginia che non avevo mai visto o sentito prima . ' Riprendendo la sua esperienza nell'aiutare a salvare le vittime delle inondazioni quando era più giovane, Doss ha creato una speciale imbracatura che gli ha permesso di calare gli uomini uno per uno per metterli in salvo. 'Quindi ho continuato a pregare,' Signore, per favore aiutami a prenderne sempre di più, uno in più, finché non ne è rimasto più nessuno, e io sono l'ultimo a cadere. '' -Medal of Honor: Oral Histories



La pistola di un soldato giapponese continuava a incepparsi quando aveva Desmond nel mirino?

Durante l'abbassamento degli uomini lungo la cresta, i giapponesi hanno sparato chiaramente a Desmond Doss. Anche se non è raffigurato nel film, un soldato giapponese ricorda di avere Desmond nel mirino, ma ogni volta che andava a sparare, la sua pistola si inceppava. -Il documentario sull'obiettore di coscienza



Quanti uomini ha salvato Desmond Doss sulla cresta di Okinawa?

Il medico dell'esercito Desmond Doss aveva trovato un modo per salvare da solo circa 75 dei suoi compagni feriti mentre erano sotto pesante mortaio e colpi di arma da fuoco. Doss ha stimato il numero di vite che ha salvato in 50, ma il suo ufficiale in comando voleva accreditarlo per aver salvato 100 vite, quindi hanno compromesso a 75 ( Biblioteca della Virginia ). Fu per questa impresa che il 12 ottobre 1945 il presidente Truman assegnò a Doss la medaglia d'onore. 'Quando arrivò il mio momento, salii', ha detto Doss della cerimonia. «Il presidente Truman, è uscito e ha scavalcato la linea, mi ha preso per le mani, mi ha stretto la mano come se fossi un vecchio amico, qualcuno che conosceva da tutta la vita. Non mi ha nemmeno dato la possibilità di innervosirmi '( Medaglia d'onore: storie orali ).

Cerimonia della Medaglia dIl 12 ottobre 1945 il presidente Truman consegna a Desmond Doss la medaglia d'onore.



Quanto è stato vicino Desmond Doss a essere ucciso o ferito mentre salvava 75 dei suoi commilitoni?

Il vero Desmond Doss considera un miracolo che sia riuscito a superare la cresta di Okinawa. «Quando hai esplosioni e scoppi così vicini che puoi praticamente sentirlo e non rimanere ferito lassù quando avrei dovuto essere ucciso un certo numero di volte. So a chi devo la mia vita così come i miei uomini. Ecco perché mi piace raccontare questa storia alla gloria di Dio, perché so dal punto di vista umano che non dovrei essere qui. ' La storia vera rivela che ha trascorso 12 ore sulla cresta a salvare gli uomini, con una media di un uomo ogni 10 minuti. -Medal of Honor: Oral Histories



Hanno messo l'assalto finale per bloccare la cresta mentre Desmond leggeva la sua Bibbia?

Sì. L'assalto finale per prendere la scarpata di Maeda avvenne la mattina del 5 maggio 1945, un sabato, il giorno di sabato, che il quarto comandamento dice dovrebbe essere dedicato alla preghiera. Dato che Desmond era l'unico medico rimasto nella Compagnia B, acconsentì ad andare ma chiese che prima gli fosse dato il tempo di leggere la sua Bibbia. Il ritardo è stato approvato lungo la catena di comando e l'assalto è stato sospeso fino a quando Desmond non ha terminato le sue devozioni. Quel giorno, il 307 ° reggimento di fanteria della 77a divisione di fanteria superò definitivamente Hacksaw Ridge. -Il documentario sull'obiettore di coscienza



Desmond T. Doss è stato quasi fatto saltare in aria da una bomba a mano?

Sì. La notte del 21 maggio 1945, a solo mezzo miglio dopo la scarpata di Okinawa, l'unità di Desmond entrò inavvertitamente in una compagnia di soldati giapponesi. L'unità si è impegnata in un combattimento corpo a corpo con il nemico e Desmond si è affrettato a curare i feriti. 'Cominciano a lanciare queste bombe a mano', ha ricordato Desmond. 'L'ho visto arrivare. C'erano altri tre uomini nella fossa con me. Erano nella parte inferiore, ma io stavo guardando dall'altra parte quando hanno lanciato la cosa. Sapevo che non c'era modo di arrivarci. Quindi ho preso rapidamente il mio piede sinistro e l'ho lanciato indietro dove pensavo potesse essere la granata, e ho buttato la testa e l'elmo a terra. E non più di mezzo secondo dopo, mi sembrava di navigare nell'aria. Vedevo stelle che non avrei dovuto vedere, e sapevo che le mie gambe e il mio corpo erano saltati in aria. ' L'esplosione ha lasciato 17 frammenti di schegge incastonati nel corpo di Desmond, principalmente nelle sue gambe. -Il documentario sull'obiettore di coscienza



Il vero Desmond Doss è stato ucciso da un cecchino giapponese?

Sì. Il regista Mel Gibson ha deciso di lasciarlo fuori dal film perché sentiva che il pubblico avrebbe trovato le circostanze eroiche in cui era accaduto troppo difficile da credere, specialmente dopo che Desmond aveva appena preso il colpo di una granata per salvare i suoi commilitoni. Dopo che la granata lo lasciò con 17 frammenti di schegge conficcati dentro di lui, Desmond aspettò cinque ore fino a quando il compagno d'armi Ralph Baker non fu in grado di raggiungerlo. Baker, insieme ad alcuni altri uomini, trasportò Desmond su una lettiga (barella) attraverso un intenso attacco di carri armati nemici. Mentre lo stavano trasportando, ha visto un ragazzo a terra gravemente ferito. Desmond rotolò giù dalla barella e si avvicinò per rattoppare l'uomo. Desmond ha consegnato la sua barella all'uomo, ma mentre aspettava che i soccorsi tornassero, è stato ferito di nuovo, questa volta da una pallottola di cecchino che gli ha fracassato il braccio sinistro. Ha modellato una stecca da un calcio di fucile e ha strisciato per i restanti 300 iarde sotto il fuoco, raggiungendo infine la sicurezza di una stazione di soccorso. È stato trasportato sulla nave ospedale Mercy. -Il documentario sull'obiettore di coscienza

Lesioni di Desmond DossUn colpo di granata ha lasciato il vero Desmond Doss (a destra) con 17 frammenti di schegge conficcati dentro di lui. Dopo aver ceduto la sua cucciolata a un altro ferito, il proiettile di un cecchino gli ha fracassato il braccio sinistro.



Ha perso la Bibbia quando è stato ferito?

Sì. In una lettera a casa di sua moglie Dorothy, scritta il 31 maggio 1945, la informò che mentre era in cura sulla nave ospedale Mercy, si era reso conto di aver perso la sua piccola Bibbia quando era stato ferito. Era la Bibbia che gli aveva dato prima che partisse. Disse a Dorothy che sperava che qualcuno l'avesse trovato e lo stesse tenendo per lui. 'Questa è stata la mia principale fonte di forza durante la guerra e durante il servizio', ha detto in seguito Desmond, 'e poi quando l'ho perso, mi sono perso.' Gli uomini della Compagnia B hanno saputo che mancava e hanno rischiato la vita per trovarlo per Desmond, cosa che hanno fatto. -L'obiettore di coscienza



Perché Desmond Doss non è mai sceso a compromessi e non ha portato un'arma?

'Sapevo che se mai fossi sceso a compromessi, sarei stato nei guai', ha detto Desmond, 'perché se riesci a scendere a compromessi una volta, puoi scendere di nuovo a compromessi'. -Il documentario sull'obiettore di coscienza



Cosa ha fatto Desmond Doss dopo la guerra?

La vita di Desmond non è stata facile dopo la guerra. Le sue ferite lo hanno reso invalido al 90%. Trascorse cinque anni e mezzo dentro e fuori dagli ospedali VA e fu dimesso nell'agosto 1951. Aveva perso 5 costole e un polmone a causa della tubercolosi contratta sull'isola di Leyte nelle Filippine e peggiorata ad Okinawa. I militari continuarono a curarlo con antibiotici, che riteneva che nel 1976 lo avessero reso completamente sordo (forse per avergli somministrato una dose troppo alta). Ha vissuto in silenzio per dodici anni e mezzo, fino a quando ha ricevuto un impianto cocleare nel 1988.

Dopo la seconda guerra mondiale, Desmond ricevette una modesta pensione dai militari, ma a causa delle sue disabilità dovute alle ferite, sua moglie Dorothy si diplomò in infermieristica e dovette lavorare a tempo pieno per aiutare con il loro reddito (nel film è già un'infermiera quando loro incontrano). Ha incassato la sua polizza di assicurazione sulla vita del governo per acquistare quattro acri a Rising Fawn, in Georgia, utilizzando gran parte del denaro per sistemare la proprietà. Lui, sua moglie Dorothy e il loro figlio Desmond Jr. (che chiamavano 'Tommy' dopo il suo secondo nome) risiedevano in una piccola capanna di legno che aveva costruito sul terreno. Hanno coltivato la propria frutta e verdura per sostenere se stessi e alla fine hanno coltivato la terra. Desmond ha anche lavorato part-time come ebanista e ha provato vari altri lavori che la sua salute gli avrebbe permesso, tra cui l'allevamento di pesci tropicali, le vendite porta a porta e il lavoro come addetto alla manutenzione. Più tardi nella vita, la moglie di Desmond Dorothy ha sviluppato un cancro al seno ed è morta per le ferite riportate in un incidente d'auto mentre Desmond la stava portando in ospedale nel novembre 1991. Ha sposato Frances Duman nel 1993. Sono stati insieme fino alla sua morte nel 2006. -L'obiettore di coscienza

Desmond Doss e Dorothy DossDopo che le ferite riportate durante la guerra lo hanno reso in gran parte disabile, Desmond e sua moglie Dorothy hanno vissuto una vita tranquilla crescendo la loro famiglia in Georgia, coltivando un appezzamento di terra che Desmond aveva acquistato dopo la guerra.