Genio (2016)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Colin Firth nel ruolo di Maxwell Perkins Colin Firth
Nato:10 settembre 1960
Luogo di nascita:
Grayshott, Hampshire, Inghilterra, Regno Unito
Maxwell Maxwell Perkins
Nato:20 settembre 1884
Luogo di nascita:New York City, New York, Stati Uniti
Morte:17 giugno 1947, Stamford, Connecticut, USA (polmonite)
Jude Law nel ruolo di Thomas Wolfe Jude Law
Nato:29 dicembre 1972
Luogo di nascita:
Lewisham, Londra, Inghilterra, Regno Unito
Thomas Clayton Wolfe Thomas Wolfe
Nato:3 ottobre 1900
Luogo di nascita:Asheville, North Carolina, Stati Uniti
Morte:15 settembre 1938, Baltimora, Maryland, USA (tubercolosi del cervello)
Nicole Kidman nel ruolo di Aline Bernstein Nicole Kidman
Nato:20 giugno 1967
Luogo di nascita:
Honolulu, Hawaii, Stati Uniti
Aline Bernstein (nata Aline Frankau) Aline Bernstein
Nato:22 dicembre 1880
Luogo di nascita:New York City, New York, Stati Uniti
Morte:7 settembre 1955, New York City, New York, USA
Guy Pearce è F. Scott Fitzgerald Guy Pearce
Nato:5 ottobre 1967
Luogo di nascita:
Ely, Cambridgeshire, Inghilterra, Regno Unito
Francis Scott Key Fitzgerald F. Scott Fitzgerald
Nato:24 settembre 1896
Luogo di nascita:St. Paul, Minnesota, Stati Uniti
Morte:21 dicembre 1940, Hollywood, California, USA (attacco di cuore)
Vanessa Kirby è Zelda Fitzgerald Vanessa Kirby
Nato:18 aprile 1988
Luogo di nascita:
Wimbledon, Londra, Regno Unito
Zelda Fitzgerald (nata Zelda Sayre) Zelda Fitzgerald
Nato:24 luglio 1900
Luogo di nascita:Montgomery, Alabama, Stati Uniti
Morte:10 marzo 1948, Asheville, North Carolina, USA (morto in un incendio in ospedale)
Dominic West nel ruolo di Ernest Hemingway Dominic West
Nato:15 ottobre 1969
Luogo di nascita:
Sheffield, nello Yorkshire, Inghilterra, Regno Unito
Ernest Hemingway Ernest Hemingway
Nato:21 luglio 1899
Luogo di nascita:Oak Park, Illinois, Stati Uniti
Morte:2 luglio 1961, Ketchum, Idaho, USA (suicidio con arma da fuoco)
Volevo disperatamente vivere e continuare a fare, e ho pensato a te [Max] tutte le 1000 volte, e volevo rivederti tutti, e c'era l'angoscia e il rimpianto impossibili di tutto il lavoro che non avevo fatto, di tutto il lavoro che dovevo fare. -Thomas Wolfe, Lettera sul letto di morte a Max Perkins, 12 agosto 1938

Mettere in discussione la storia:

Thomas Wolfe ha davvero lottato per ottenere la pubblicazione del suo primo romanzo?

Sì. Come in Genio film, la storia vera conferma che il manoscritto di Thomas Wolfe, che era di oltre 1.100 pagine (circa tre volte più lungo del romanzo medio), è stato rifiutato da un certo numero di editori prima di essere letto da Max Perkins e accettato da Scribner. A differenza di quanto si vede nel film, Perkins inizialmente ha ignorato il libro fino a quando l'entusiasmo del collega Wallace Meyer gli ha fatto cambiare idea. Perkins ha tagliato circa 66.000 parole prima che fosse finalmente pubblicato come Guarda verso casa, Angel . -North Carolina Digital History

Thomas Wolfe e Jude LawIl vero Thomas Wolfe (a sinistra) è interpretato dall'attore britannico Jude Law (a destra) nel film Genio film.




Thomas Wolfe ha cambiato il titolo del suo primo libro in un momento di illuminazione?

No. Secondo Editore di Genius l'autore A. Scott Berg, Max Perkins e il collega John Hall Wheelock hanno scelto il nuovo titolo 'Look Homeward, Angel' da un elenco fornito loro da Thomas Wolfe.



Di quali autori famosi Maxwell Perkins era responsabile della pubblicazione?

Dopo la sua laurea all'Harvard College nel 1907, Maxwell Perkins è stato impiegato come giornalista presso Il New York Times . Nel 1910, ha accettato un lavoro presso la rispettata casa editrice di Charles Scribner's Sons. Ha sposato Louise Saunders quello stesso anno (interpretato da Laura Linney nel film). Da Scribner, si è concentrato sul corteggiare gli scrittori più giovani, scoprendo F. Scott Fitzgerald ( Il grande Gatsby ) e Ernest Hemingway ( Addio alle armi ). Come nel film, la sua più grande battaglia come montatore è arrivata quando ha incontrato Thomas Wolfe, un genio a cui mancava la disciplina come scrittore. -Biography.com

Perkins ha lavorato con molti altri importanti autori nel corso della sua carriera, tra cui John P. Marquand ( Il defunto George Apley ), Marjorie Kinnan Rawlings ( The Yearling ), Alan Paton ( Piangi, il paese amato ), James Jones ( Da qui all'eternità ), e altri.



Thomas Wolfe aveva davvero problemi a mantenere le dimensioni dei suoi romanzi entro limiti ragionevoli?

Sì. Verifica dei fatti il Genio il film ha confermato che la tendenza di Thomas Wolfe a non voler tagliare nulla dai suoi romanzi ea voler continuamente aggiungere altre pagine, ha rappresentato una sfida per il suo editore, Max Perkins. Su insistenza di Perkins, Wolfe accettò con riluttanza di tagliare 90.000 parole dal suo primo romanzo, Guarda verso casa, Angel (1929).

La pubblicazione del secondo romanzo di Thomas Wolfe, Del tempo e del fiume (1935), è stato il risultato di una battaglia durata due anni che ha visto Wolfe cercare continuamente di aggiungere pagine mentre Perkins ha lottato per apportare modifiche e mantenere la sua posizione sulle dimensioni. La versione originale del libro era quattro volte più grande della versione non tagliata del suo primo romanzo, il che la rendeva circa dieci volte più lunga del romanzo medio. In effetti, il montaggio era necessario e in un modo strano, Perkins ha accolto con favore la sfida. Cercare costantemente di contenere le dimensioni del romanzo di Wolfe divenne una sorta di ossessione per Perkins. -Max Perkins: redattore di Genius



Quanti anni aveva Aline Bernstein di Thomas Wolfe?

Nella vita reale, la costumista Aline Bernstein, interpretata da Nicole Kidman, aveva 18 anni in più del suo amante, l'autore Thomas Wolfe.




L'amante di Wolfe, Aline Bernstein, ha tentato il suicidio?

Sì, ma il film suggerisce che Aline Bernstein avesse ingoiato almeno alcune delle pillole prima che Tom Wolfe potesse schiaffeggiarle dalle mani. Nella vita reale, Max Perkins ha suonato il campanello dell'ascensore per chiamare il guardiano notturno dell'edificio, che li ha portati da un dermatologo che lavorava fino a tardi nel suo ufficio. Il dottore ha chiamato la farmacia e ha stabilito che tutte le pillole erano state prese. -Max Perkins: redattore di Genius



Max Perkins ha rifiutato un invito ad andare a pescare con Ernest Hemingway a causa della sua lotta con Thomas Wolfe?

Sì, il Genio la storia vera rivela che l'autore Ernest Hemingway, che era stato scoperto da Max Perkins, ha effettivamente invitato l'editore a fare un'escursione di pesca a Key West con lui. Perkins lo ha rifiutato, affermando: 'Sono ancora impegnato in una sorta di lotta per la vita o la morte con il signor Thomas Wolfe, ed è probabile che durerà tutta l'estate'. Si riferisce alla lotta per dover costantemente provare a modificare il secondo libro di Wolfe, Del tempo e del fiume , per mantenere le dimensioni ridotte. È stato un compito colossale perché Wolfe ha presentato continuamente più pagine e si è opposto a qualsiasi taglio. -Max Perkins: redattore di Genius




Perché Thomas Wolfe ha tagliato i rapporti con Sons di Charles Scribner e con il montatore Max Perkins?

In una lettera del novembre 1936 a Maxwell Perkins, Thomas Wolfe affronta la sua decisione di recidere i legami con la casa editrice di Charles Scribner's Sons, ponendo così fine al suo rapporto di lavoro con l'editore Perkins. Wolfe cita le loro 'differenze di opinioni e convinzioni' e 'i disaccordi fondamentali' di cui avevano discusso apertamente e appassionatamente 'mille volte'. Alla fine, sentì che Scribner aveva rimodellato il suo secondo libro, Del tempo e del fiume , in un normale romanzo da catena di montaggio che non somigliava più a ciò che aveva scritto. Alcuni critici hanno suggerito che l'editore Perkins, non l'autore Wolfe, fosse responsabile della maggior parte del successo del libro, un'idea che ha sconvolto Wolfe e gli ha fatto desiderare di dimostrare il contrario.

Inoltre, Scribner's insisteva affinché Wolfe risolvesse una causa da $ 125.000 intentata dai suoi ex proprietari, che sostenevano che Wolfe li avesse diffamati in vari passaggi del suo romanzo. Nessuna porta . Wolfe si oppose categoricamente all'accusa. La causa (non menzionata nel film) è stata risolta ma Wolfe ha ritenuto che a sua volta Scribner lo avesse tradito. Si separò dalla casa editrice nel gennaio 1937. -Il lettore americano

Max Perkins e Colin FirthIl vero Max Perkins (a sinistra) e l'attore britannico Colin Firth (a destra) nel film.



La relazione tra Thomas Wolfe e Maxwell Perkins era in qualche modo romantica?

Sebbene il film a volte sfiori una relazione quasi romantica tra Wolfe e il suo editore Perkins, altri hanno descritto il vero Max Perkins come più una figura paterna per Wolfe. In effetti c'era un legame speciale tra i due uomini, come evidenziato nelle lettere di Wolfe a Perkins e nelle osservazioni di Perkins su Wolfe, definendo la loro amicizia `` una delle cose più grandi della mia vita '' ( Publishers Weekly ). Nonostante alcune speculazioni, non c'è dubbio che i due fossero solo amici molto intimi.




Qualcuno degli attori che interpretano gli americani nel film è davvero americano?

Per la maggior parte no, e questo è stato un leggero punto di contesa per alcuni critici e spettatori. Colin Firth, che interpreta Maxwell Perkins, è britannico. Jude Law è britannico. Dominic West (Hemingway nel film) è britannico e Guy Pearce (F. Scott Fitzgerald) è australiano. Per quanto riguarda le donne, l'australiana Nicole Kidman interpreta la costumista Aline Bernstein e l'inglese Vanessa Kirby è Zelda Fitzgerald. Degli attori nei ruoli principali, solo Laura Linney, che interpreta la moglie di Perkins Louise, è americana.