Florence Foster Jenkins (2016)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Meryl Streep è Florence Foster Jenkins Meryl Streep
Nato:22 giugno 1949
Luogo di nascita:
Vertice, New Jersey, USA
Florence Foster Jenkins Florence Foster Jenkins
Nato:19 luglio 1868
Luogo di nascita:Wilkes-Barre, Pennsylvania, USA
Morte:26 novembre 1944, New York City, New York, USA (insufficienza cardiaca)
Hugh Grant nel ruolo di St. Clair Bayfield Hugh Grant
Nato:9 settembre 1960
Luogo di nascita:
Hammersmith, Londra, Inghilterra, Regno Unito
St. Clair Bayfield (nato George Bayfield Roberts) St. Clair Bayfield
Nato:2 agosto 1875
Luogo di nascita:Cheltenham, Inghilterra, Regno Unito
Morte:19 maggio 1967
Simon Helberg nel ruolo di Cosmé McMoon Simon Helberg
Nato:9 dicembre 1980
Luogo di nascita:
Los Angeles, California, USA
Cosmé McMoon (nato Cosmé McMunn) Cosmé McMoon
Nato:22 febbraio 1901
Luogo di nascita:Mapimi, Messico
Morte:22 agosto 1980, San Antonio, Texas, USA (cancro del pancreas)
Rebecca Ferguson nel ruolo di Kathleen Weatherley Rebecca Ferguson
Nato:19 ottobre 1983
Luogo di nascita:
Svezia
Kathleen Weatherley Kathleen Weatherley
Luogo di nascita:UK
David Haig come Carlo Edwards David haig
Nato:20 settembre 1955
Luogo di nascita:
Aldershot, Inghilterra, Regno Unito
Carlo Edwards Maestro Carlo Edwards
Nato:31 dicembre 1889
Luogo di nascita:Osktosh, Wisconsin, USA
Christian McKay nel ruolo di Earl Wilson Christian McKay
Nato:1973
Luogo di nascita:
Bury, Lancashire, Inghilterra, Regno Unito
Harvey Earl Wilson Earl Wilson
Nato:3 maggio 1907
Luogo di nascita:Rockford, Ohio, USA
Morte:16 gennaio 1987, Yonkers, New York, USA (Morbo di Parkinson)
Aida Garifullina nel ruolo di Lily Pons Aida Garifullina
Nato:30 settembre 1987
Luogo di nascita:
Kazan, Russia
Lily Pons Lily Pons
Nato:12 aprile 1898
Luogo di nascita:Draguignan, Francia
Morte:13 febbraio 1976, Dallas, Texas, USA (cancro del pancreas)
Nat Luurtsema nel ruolo di Tallulah Bankhead Nat Luurtsema
Luogo di nascita:
Watford, Hertfordshire, Inghilterra, Regno Unito
Tallulah Bankhead Tallulah Bankhead
Nato:31 gennaio 1902
Luogo di nascita:Huntsville, Alabama, Stati Uniti
Morte:12 dicembre 1968, Morningside Heights, Manhattan, New York City, New York, USA (polmonite pleurica)
La gente potrebbe dire che non so cantare, ma nessuno potrà mai dire che non ho cantato. -Florence Foster Jenkins

Mettere in discussione la storia:

Florence Foster Jenkins era davvero stata una pianista di talento?

Sì. Nata Nascina Florence Foster (ha scelto di prendere il suo secondo nome negli anni della sua formazione), la storia vera rivela che ha ricevuto lezioni di piano da bambina ed era considerata una pianista prodigio, esibendosi in tutto lo stato della Pennsylvania. Per due volte ha messo in mostra il suo talento come solista ai Sängerfests, che sono festival di canzoni basati su competizioni in cui i cantanti competono per i premi ( Un mondo tutto suo documentario ).

Florence Foster Jenkins Angel Wings Foto Meryl StreepLa foto di Florence Foster Jenkins con ali d'angelo (a sinistra) è l'immagine più famosa di lei. Il costume è stato originariamente creato per un tableau vivant intitolato 'The Stephen Foster Play' basato sul dipinto di Howard Chandler Christy 'Stephen Foster and The Angel of Inspiration'. Il costume è stato ricreato per Meryl Streep per il film.




Florence ha davvero suonato per il Presidente quando aveva 8 anni?

Sì. Controllo dei fatti Florence Foster Jenkins rivelò che da bambina prodigio pianista, Florence si esibì alla Casa Bianca quando Rutherford B. Hayes era presidente.



Il padre di Florence ha minacciato di interromperla se non avesse rinunciato alla musica?

Sì. Nel film, il personaggio di Meryl Streep afferma che all'età di 16 anni suo padre ha minacciato di tagliarla fuori se non avesse rinunciato alla musica. Secondo il Florence Foster Jenkins storia vera, nel periodo in cui si diplomò al liceo all'età di 17 anni, desiderava intraprendere una carriera nella musica e studiare all'estero in Europa, ma il suo ricco padre, Charles Dorrance Foster, si rifiutò di pagare il conto.



Perché Florence Foster Jenkins ha lasciato il suo primo marito?

Dopo che il padre di Florence si rifiutò di sostenere finanziariamente il suo desiderio di continuare a studiare musica, si ribellò e lasciò la città con il dottor Frank Thornton Jenkins (1852-1917), che aveva sedici anni più di lei. Si sposarono nel 1885 dopo essersi trasferiti a Filadelfia, in Pennsylvania, ma la decisione portò il padre di Florence a diseredarla. Il matrimonio fu di breve durata, tuttavia, e finì dopo che Jenkins contrasse la sifilide da suo marito. Se la malattia a trasmissione sessuale significasse che non era stato fedele è sconosciuto ma piuttosto probabile. I due sembrano aver avuto poco in comune a prescindere, e si ritiene che abbiano tagliato i legami completamente dopo la scissione. Non è chiaro se avessero legalmente divorziato o separati, ma erano ancora legalmente sposati nel 1906, quindi è probabile che non abbia mai chiesto il divorzio. Ciò avrebbe offuscato la sua reputazione. Il dottor Frank Jenkins era morto nel 1916 e Florence assunse il titolo di 'vedova'.



Perché Florence ha smesso di suonare il piano?

Negli anni '90 dell'Ottocento, mentre viveva a Filadelfia dopo la rottura con il marito, la vera Florence Foster Jenkins lavorò come insegnante di pianoforte e tornò a scuola. Vivendo già quasi in povertà, sua madre Mary venne a Filadelfia per aiutarla, offrendole guida e sostegno finanziario. Intorno al 1900, i due iniziarono a viaggiare spesso a New York City, sviluppando un punto d'appoggio nell'alta società. Ad un certo punto, Florence ha subito un infortunio al braccio che l'ha costretta a rinunciare al pianoforte. Nel film, Florence (Meryl Streep) afferma che i nervi erano stati danneggiati nella sua mano sinistra, implicando che era dalla sua lotta con la sifilide (non è chiaro se questo sia l'esatto `` infortunio '' che l'ha costretta a smettere di giocare nella vita reale. pure). Incapace di continuare a suonare il pianoforte, Florence ha rifiutato di rinunciare al suo amore per la musica e ha deciso di abbracciare completamente il canto (un interesse in cui si era dilettata sotto il radar). -Nicholas Martin libro




Meryl Streep ha capito bene la voce che canta di Florence?

Sì. Donald Collup, il creatore di Documentario di Florence Foster Jenkins Un mondo tutto suo , dice che Meryl Streep è perfetta nella sua ricreazione della voce di Florence Foster Jenkins. Nella sua recensione del film, afferma: `` Posso anche dire con sicurezza che la signora Streep ricrea ogni singola sfumatura della voce che canta di Jenkins: arresti glottali, assenza di vibrato, interruzioni di registro mordi e fuggi, lo scorrimento verso l'alto e arrivo appena prima di una nota acuta culminante, trasformando la lettera 'r' in una vocale e la dizione completamente incomprensibile. '



Quando Florence Foster Jenkins ha incontrato St. Clair Bayfield?

Poiché abbiamo ricercato il file Florence Foster Jenkins storia vera, abbiamo appreso che ha incontrato l'attore shakespeariano britannico St. Clair Bayfield (interpretato da Hugh Grant) il 14 gennaio 1909, non molto tempo prima di trasferirsi definitivamente a New York con sua madre. Florence, 41 anni, e Bayfield, 34, si sono incontrati durante una riunione pomeridiana dell'Euterpe Club dove era Direttore della Musica. Quella sera si divertirono ulteriormente quando si incontrarono di nuovo a una festa su Riverside Drive.

Era lo stesso anno in cui il padre di Florence era morto per una malattia ai reni lasciandola con una grossa somma di denaro che lei riceveva da un trust in rate trimestrali. Ora aveva fondi sufficienti per intraprendere finalmente una carriera di cantante. Come nel film di Meryl Streep, Bayfield divenne il suo manager e la coppia entrò in una sorta di matrimonio di 'diritto comune'.

St. Clair Bayfield e Hugh GrantFlorence ha incontrato l'attore britannico St. Clair Bayfield (a sinistra) nel 1909. Hugh Grant (a destra) nel ruolo di Bayfield nel film




Ha davvero fondato il suo club?

Sì, e così facendo ha ampliato il suo accesso ai vari circoli sociali musicali di New York City. Controllo dei fatti Florence Foster Jenkins , abbiamo appreso che ha fondato il Verdi Club nel 1917, dal nome del compositore d'opera italiano del XIX secolo Giuseppe Verdi. Tieni presente che questo era un club sociale, non il nome di una discoteca. Non era un luogo fisico. Alla fine il Verdi Club contava oltre 400 membri, cementando il posto di Firenze nell'alta società. Da notare che Firenze vedeva nel Verdi Club un luogo che poteva offrire ai giovani musicisti lavori pagati. Non ha mai cantato alle funzioni del Verdi Club lei stessa, poiché pensava che sarebbe stato inappropriato. Florence entra a far parte anche di numerosi club femminili, dove assume la carica di direttrice o presidente di musica.



Florence Foster Jenkins e St. Clair Bayfield sono mai stati legalmente sposati?

No, ma hanno avuto una cerimonia di matrimonio simbolica all'Hotel Vanderbilt con la presenza di quattro testimoni. Le presentò l'anello nuziale di sua nonna e lei gli diede quello che lei chiamava 'un anello di amore intrecciato', un anello d'oro con una pietra blu che lui indossava sull'anulare della mano sinistra. Il loro matrimonio 'diritto comune' era su sua insistenza ed è possibile che ciò fosse dovuto al fatto che lei e il suo primo marito non avevano mai divorziato legalmente. Meno probabile è che fosse dovuto alla sua sifilide che le impediva di poter consumare un matrimonio ed essere intimo in quel modo.




È possibile che St. Clair Bayfield fosse con Florence Foster Jenkins per i suoi soldi?

Sì, almeno si potrebbe certamente argomentare a favore. Tuttavia, il padre di Florence, Charles Dorrance Foster, dichiarò specificamente nel suo testamento che il marito di Florence, o qualsiasi futuro marito, non poteva ottenere la sua eredità. St. Clair Bayfield, un attore shakespeariano britannico alto sei piedi, era venuto a New York City in cerca della sua grande occasione, ma ha lottato per trovare il successo. Era stato cresciuto come membro dell'aristocrazia britannica nella vasta tenuta di campagna di suo nonno. Tuttavia, non aveva ereditato nulla ed è diventato un allevatore di pecore in Nuova Zelanda prima di dedicarsi alla recitazione. Florence gli pagò un appartamento in cambio dei suoi doveri di manager. Lei stessa ha soggiornato in hotel semi-eleganti, per poi stabilirsi all'Hotel Seymour.

Sembra che ci sia stata sicuramente un'attrazione reciproca, e si dice che Bayfield sia rimasto fedele e abbia celebrato l'anniversario del loro incontro con i fiori. Tuttavia, a causa della lotta di Florence con la sifilide (un regalo del suo primo marito), è improbabile che la sua relazione con Bayfield sia mai diventata sessuale. Si dice che fosse attratto dalla sua personalità dinamica e lei dai suoi modi aristocratici. L'ha soprannominata 'Bunny' e lei lo ha chiamato affettuosamente 'Whitey'. Nonostante il loro affetto reciproco, il lato romantico della loro relazione alla fine sarebbe finito.



Quando ha fatto la sua prima apparizione pubblica come cantante la vera Florence Foster Jenkins?

Fece la sua prima apparizione pubblica come cantante nel 1912. Non aveva detto a nessuno che aveva studiato canto con il mezzosoprano del Metropolitan Opera Henriette Wakefield. Nel giro di pochi anni cantava regolarmente in pubblico, molto più di quanto la maggior parte degli artisti potesse mai sperare. Florence e questi recital solo su invito erano spesso presenti sulla stampa. I recital includevano diversi cambi di costume e oggetti di scena. Oltre a New York City, si è esibita occasionalmente anche in altre città, tra cui Pittsburgh, Newport e Washington, D.C. Ha anche tenuto incontri musicali regolari soprannominati 'Evening Salon de Musique' ogni mercoledì nel suo appartamento all'Hotel Seymour. A volte si esibivano giovani musicisti.

Florence Foster Jenkins e Meryl Streep nel ruolo di BrünnhildeLa vera Florence Foster Jenkins (in alto) al ballo annuale del Verdi Club vestita da Brunilde, la Valchiria wagneriana. Meryl Streep si veste da Brunilde per il film.



La showgirl bionda e floscia Agnes Stark è basata su una persona reale?

No. Il personaggio di Nina Arianda, Agnes Stark, non era una persona reale. La showgirl civettuola è stata creata per il film per ragioni metaforiche.



La relazione di Florence con St. Clair Bayfield è durata per il resto della sua vita?

No. Il lato romantico della loro relazione finì nel 1932. Tuttavia, i due facevano troppo affidamento l'uno sull'altro professionalmente per tagliare completamente i legami. Bayfield aveva bisogno del sostegno finanziario di Florence e Florence aveva bisogno di lui per scrivere, produrre, dirigere e recitare nei suoi numerosi eventi di club. Era ancora la sua scorta per vari eventi sociali, ma entrambi erano noti per flirtare con gli altri, ed entrò in una relazione segreta con una donna britannica dominante di nome Kathleen Weatherley.




Quando Firenze ha incontrato il pianista Cosmé McMoon?

A differenza del film, la vera Florence Foster Jenkins ha incontrato il pianista Cosmé McMoon (interpretato da Simon Helberg) all'inizio degli anni '20 e lo ha conosciuto per diversi anni prima che diventasse il suo accompagnatore. Nato in Messico, McMoon si era trasferito da San Antonio a New York City nel 1920 circa per promuovere la sua educazione musicale. In un primo momento, ha scritto diverse canzoni per Florence e si è esibito come pianista solista in alcuni dei suoi recital. Non si è esibito come suo accompagnatore fino a un po 'più tardi. È improbabile che abbia mai dovuto fare un provino per lei.

Cosmé McMoon e Simon HelbergIl vero Cosmé McMoon e la sua controparte sullo schermo, l'attore Simon Helberg.



Florence si è esibita con altri accompagnatori oltre a Cosmé McMoon?

Sì. Nel 1928, Florence iniziò a esibirsi con il pianista Edwin McArthur, che divenne il suo accompagnatore per i successivi sei anni. Il Florence Foster Jenkins La storia vera conferma che McArthur è stato definitivamente sostituito da Cosmé McMoon dopo aver offeso Florence quando l'ha derisa di fronte al suo pubblico. Alcuni dei suoi altri accompagnatori meno importanti includevano Almero Albanesi, Carl Pascarella, Willa Semple e Malton Boyce. Anche i compositori, tra cui Charles Haubiel, Richard Hageman e Charles Gilbert Spross, hanno collaborato con Jenkins.



Florence Foster Jenkins era davvero calva più tardi nella vita?

Sì. Nel 1934, la scultrice Florence Darnault entrò in Jenkins mentre era nel suo camerino. Jenkins era seduto davanti a uno specchio completamente calvo. 'Tutti indossano parrucche oggi', ha osservato la scultrice, 'Voglio dire, sai, ma era una cupola completamente calva, ma completamente lucida.' La perdita di capelli di Jenkins potrebbe essere stata il risultato di trattamenti al mercurio che ha ricevuto per la sifilide, che si pensa abbia contratto dal suo primo marito.



Si è rifiutata di ripetere le riprese durante la registrazione?

Sì, come nel film di Meryl Streep, la vera Firenze fece le registrazioni del 1941 ai Melotone Studios di New York. All'epoca aveva 73 anni e non poteva importare di meno delle ripetizioni, dei livelli del microfono o dei test acustici. Ha ascoltato il risultato ed è stata completamente soddisfatta di ogni aspetto. La sua registrazione dell'aria il 'canto della campana' dall'opera Lakmé è diventato il suo primo disco rilasciato. Il suo secondo record è stato un doppio record con La 'regina della notte' di Mozart aria e 'Mexican Serenade' di Cosmé McMoon . All'inizio, erano per lo più venduti alla sua vasta cerchia di amici. Tuttavia, senza questi documenti e altri, la storia probabilmente l'avrebbe dimenticata.

Real Florence Foster Jenkins e Meryl StreepFlorence Foster Jenkins (a sinistra) in uno dei suoi tanti costumi di scena e Meryl Streep in un guardaroba simile nel film.



I critici hanno fatto una panoramica dei dischi di Florence?

Sì. Subito dopo aver pubblicato i suoi primi due dischi, a Rivista TIME Il critico descriverebbe la sua registrazione di Mozart come 'innocentemente fragorosa da sentire' con ripetute note staccate che suonano 'come un cuculo nelle sue tazze'. La registrazione di Mozart sarebbe diventata la rappresentazione più nota della sua voce. Un altro critico ha recensito la sua registrazione di 'Laughing Song di Adele', scrivendo, '... il disco darà all'ascoltatore più di un calcio della stessa somma investita ($ 2,50) in tequila, zubrovka o marijuana.'



Firenze ha davvero portato felicità ad alcuni?

Sì. Nel film di Meryl Streep, il canto meno che perfetto di Florence porta felicità a molti, compresi i soldati feriti che tornano a casa dalla seconda guerra mondiale. Si sente un soldato dire di aver perso la gamba sinistra nella battaglia del Quadalcanal, ma Florence lo ha felice di essere vivo. Nel 1941, Florence poteva essere ascoltata esibirsi nelle trasmissioni radiofoniche della domenica sulla stazione WINS e ha anche inciso diversi dischi. Ha portato felicità a coloro che l'hanno ascoltata, anche se non era nel modo in cui aveva inteso.



Florence Foster Jenkins si è davvero esibita alla Carnegie Hall?

Sì. 'Questo è il mio posto preferito e canterò qui', afferma Florence Foster Jenkins (Meryl Streep) nel film. Ha preso il palco della Carnegie Hall anche nella vita reale, all'età di 76 anni, dopo 32 anni di carriera come cantante. St. Clair Bayfield non supportava le 20:30. 25 ottobre 1944 Spettacolo alla Carnegie Hall. 'Non volevo che cantasse dopo che la sua voce era esaurita', ammise Bayfield anni dopo, 'ma era irremovibile. 'Ce la posso fare', mi ha detto. «Lo mostrerò a tutti.» «Nonostante la sua fiducia, decise comunque di affittare la sala e regalare i biglietti gratuitamente. Si è sparsa la voce del concerto e il giorno dello spettacolo circa 2.000 persone hanno dovuto essere allontanate. Una Carnegie Hall esaurita è stata riempita fino alle travi con ogni angolo di spazio occupato. Alcuni volti famosi potrebbero persino essere visti tra la folla, tra cui il compositore Cole Porter, il soprano di coloratura Lily Pons e l'attrice Kitty Carlisle.

Florence Foster Jenkins Carnegie Hall ProgramIl programma originale delle 20:30 di Florence Foster Jenkins. Recital della Carnegie Hall del 25 ottobre 1944.
'Quello che abbiamo vissuto è stato così divertente', ha detto la cantante / attrice Marge Champion. 'Ero totalmente impreparato al fatto che non sembrava infastidirla minimamente che tutti nel pubblico fossero sconvolti dalle risate, né lei ne era in alcun modo entusiasta. ... Ed è continuato per tutto il concerto. ' È diventato ovvio fin dall'inizio che il pubblico non si era aspettato di ascoltare musica seria. Tuttavia, Florence lasciò la sala soddisfatta della sua esibizione e Bayfield scrisse persino nel suo diario, 'Recital un grande successo'. Senza sottrarre il costo per l'affitto della sala, il recital di Florence ha fruttato circa $ 4.000. È stato solo quando ha letto le recensioni il giorno successivo che l'intera realtà della serata ha cominciato ad affondare.



Fatto Il New York Times e altri giornali danno critiche feroci ai recital della Carnegie Hall di Firenze?

Sì. Il New York Times non mi sembrava che valesse la pena di rivedere il recital di Florence alla Carnegie Hall. La loro copertura diceva: 'Florence Foster Jenkins, soprano, ha tenuto un recital ieri sera alla Carnegie Hall, assistita dal quartetto della Pascarella Chamber Music Society; Cosmé McMoon, pianista; e Oreste De Sevo, flautista. Era tutto ciò che era stato scritto. Altri, come New York Post Il celebre editorialista di gossip Earl Wilson (interpretato dall'attore Christian McKay nel film), non si è trattenuto. 'Sig.ra. Florence Foster Jenkins, 76 anni, vedova della nostra città, ha una grande voce. In effetti, può cantare qualsiasi cosa tranne le note. Lady Florence, o Madame Jenkins come le piace essere chiamata se pensi a lei come a un'artista, ieri sera si è concessa una delle battute di massa più strane che New York abbia mai visto ». Altre recensioni erano simili o peggiori.



Il pianista Cosmé McMoon ha inizialmente rifiutato di suonare alla Carnegie Hall con Florence?

Il Florence Foster Jenkins la storia vera rivela che il pianista Cosmé McMoon sembrava avere meno esitazioni a suonare alla Carnegie Hall con Florence nella vita reale (era stato il suo accompagnatore per molti anni a quel punto). Più tardi, McMoon ha detto che non era una questione di approvazione, il pubblico ha approvato di tutto cuore Florence. 'Ma [il suo pubblico] ha cercato quasi sempre di non ferire i suoi sentimenti ridendo apertamente', ricorda McMoon. 'Così hanno sviluppato una convenzione secondo la quale ogni volta che arrivava a una discordia particolarmente atroce o qualcosa del genere in cui dovevano ridere, scoppiavano in queste salve di applausi e fischi. Il rumore era così forte che potevano ridere in libertà. Altri, come il membro del Verdi Club Florence Malcolm Darnault, hanno scoperto che l'atteggiamento di McMoon nei confronti di Florence era diventato altrettanto irrispettoso. 'È stato pagato come accompagnatore e poi ha riso mentre suonava l'accompagnamento e strizzava l'occhio al pubblico. Ha vissuto di lei, lei gli ha dato tutto ', ha ricordato Darnault. -Nicholas Martin libro



Nel complesso, Florence è stata soddisfatta del suo recital alla Carnegie Hall?

No. Dopo il recital, Florence ha attribuito le risate del pubblico a pochi teppisti piantati nella folla dai suoi nemici, ma sotto la sua facciata era sconvolta. Secondo St. Clair Bayfield, quando ha letto le terribili recensioni, la realtà della serata ha cominciato ad affondare completamente. 'In seguito, quando siamo tornati a casa, Florence era sconvolta', ha rivelato Bayfield a un giornalista, 'e quando ha letto le recensioni. , schiacciato. Non lo sapeva, vedi. Aveva creduto che il pubblico si stesse godendo completamente la sua esibizione. Dopo anni passati a ricevere per lo più false lodi da amici e colleghi che avevano troppa paura di essere onesta con lei (o lei non era disposta ad accettare le opinioni di coloro che lo erano), ora veniva giudicata da persone che non facevano parte della sua cerchia.

Dopo aver affrontato la realtà delle recensioni della Carnegie Hall, lo slancio sempre verso l'alto della sua vita artistica si è interrotto. Sconvolta, ha avuto un attacco di cuore cinque giorni dopo a New York City mentre faceva shopping da G. Schirmer, un negozio di spartiti. Morì nel suo appartamento all'Hotel Seymour meno di un mese dopo, il 26 novembre 1944, alla presenza del suo medico, di un caro amico e della sua cameriera. Il St. Clair Bayfield stava cenando con un membro del club verdiano quando ha sentito la notizia. Era sconvolto. Allora apparvero i parenti lontani della prima famiglia di sua madre, che lei aveva disprezzato. Hanno assunto l'organizzazione del funerale e vietato a St. Clair Bayfield di partecipare. Florence fu sepolta insieme ai suoi parenti stretti nel cimitero di Hollenbeck a Wilkes-Barre, in Pennsylvania.



St. Clair Bayfield si aspettava di ereditare la tenuta di Florence quando morì?

Sì. 'La mia vita girava intorno alla sua', ha detto Bayfield a un giornalista. «Se fossi una necessità, provvederebbe a me e, se morisse prima, avrei ereditato il suo patrimonio personale. Le mie dichiarazioni e le sue promesse sono confermate da tre testimoni ai quali ha detto più o meno la stessa cosa. Voleva che ereditassi tutto il suo patrimonio. Di questo sono perfettamente sicuro. Non è stato possibile trovare una volontà per corroborare le dichiarazioni di Bayfield (credeva che i suoi parenti fossero responsabili della sua volontà mancante). Il testamento del padre di Florence aveva dichiarato che se Florence fosse morta senza figli, il reddito del suo trust sarebbe andato ai suoi nipoti e figliastri. A complicare ulteriormente le cose, il pianista Cosmé McMoon ha affermato che Florence gli aveva promesso di lasciargli i soldi per fondare una scuola di musica.

Cosmé McMoon ha cercato di citare in giudizio la tenuta, sostenendo che anche Florence era innamorata di lui, ma è stata respinta. Bayfield ha prodotto lettere d'amore in tribunale e la disputa è durata molti mesi. Alla fine gli furono assegnati $ 10.000, una piccola parte della proprietà di Firenze. La sua ragazza dall'Inghilterra, Kathleen Weatherley (che lo lascia nel film), è tornata in America ei due si sono sposati nel 1950. Hanno usato i $ 10.000 per acquistare una casa a Westchester, New York. St. Clair Bayfield morì nel 1967. Aveva 91 anni. Cosmé McMoon si guadagnava da vivere insegnando pianoforte e allenando cantanti, vivendo fino al 1980.