Dolemite Is My Name (2019)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Eddie Murphy nel ruolo di Rudy Ray Moore Eddie Murphy
Nato:3 aprile 1961
Luogo di nascita:
Brooklyn, New York City, New York, Stati Uniti
Rudy Ray Moore (nato Rudolph Frank Moore) Rudy Ray Moore
Nato:17 marzo 1927
Luogo di nascita:Fort Smith, Arkansas, Stati Uniti
Morte:19 ottobre 2008, Akron, Ohio, USA (complicazioni da diabete)
Wesley Snipes nel ruolo di D Wesley Snipes
Nato:31 luglio 1962
Luogo di nascita:
Orlando, Florida, Stati Uniti
D D'Urville Martin
Nato:11 febbraio 1939
Luogo di nascita:New York City, New York, Stati Uniti
Morte:28 maggio 1984, Los Angeles, California, USA (attacco di cuore)
Dà Da'Vine Joy Randolph
Nato:21 maggio 1986
Luogo di nascita:
Philadelphia, Pennsylvania, USA
Lady Reed Nancy 'Lady' Reed
Keegan-Michael Key nel ruolo di Jerry Jones Keegan-Michael Key
Nato:22 marzo 1971
Luogo di nascita:
Southfield, Michigan, Stati Uniti
Jerry Jones Jerry Jones
Nato:16 febbraio 1927
Luogo di nascita:Varner, Arkansas, Stati Uniti
Morte:18 novembre 2012, Los Angeles, California, USA
Craig Robinson nel ruolo di Ben Taylor Craig Robinson
Nato:25 ottobre 1971
Luogo di nascita:
Chicago, Illinois, USA
Sono Taylor Sono Taylor

Compositore e cantante di Dolemite sigla
Mike Epps nel ruolo di Jimmy Lynch Mike Epps
Nato:18 novembre 1970
Luogo di nascita:
Indianapolis, Indiana, Stati Uniti
Jimmy Lynch Jimmy Lynch
Nato:13 ottobre 1937
Luogo di nascita:Acmar, Moody, Alabama, Stati Uniti

Mettere in discussione la storia:

Rudy Ray Moore era nell'esercito?

Sì. Il Dolemite è il mio nome la storia vera rivela che durante la sua permanenza nell'esercito degli Stati Uniti, Moore prestò servizio in un'unità di intrattenimento in Germania, cantando canzoni country in stile R&B. Ha incluso la commedia nella sua routine per i suoi compagni militari, e fu allora che l'interesse di Moore per la commedia prese piede.




Prima di creare il personaggio di Dolemite, Rudy Ray Moore ha davvero provato a farlo come cantante?

Sì. All'inizio del film, vediamo Rudy Ray Moore che cerca di convincere un DJ di un negozio di dischi (Snoop Dogg) a suonare singoli R&B che ha registrato anni prima. Il DJ non è impressionato dal suono R&B esagerato. Mentre il vero Rudy Ray Moore ha tentato di farcela nell'industria dell'intrattenimento, ha provato la sua mano in atti di magia, danze e canti. Dopo aver prestato servizio nell'esercito come intrattenitore, Moore ha continuato a cantare nei club. Negli anni '50 e all'inizio degli anni '60, ha registrato canzoni ritmiche e blues per varie etichette. Ha anche pubblicato i suoi primi album comici, ma alla fine non è riuscito a trovare il successo.



Rudy Ray Moore ha avuto la sua idea per il suo personaggio Dolemite da un ubriacone?

Sì. La vera storia di Dolemite rivela che le rime oscene di un senzatetto ubriaco di nome Rico, che era un ospite abituale indesiderato nel negozio di dischi dove lavorava Rudy Ray Moore, in effetti hanno dato a Moore l'idea per il suo atto. Ha detto che nel 1970 Rico sarebbe entrato nel negozio raccontando storie oltraggiose e oscene di Dolemite, un antieroe blaxploitation che parla velocemente e che combatte il crimine. Moore ha poi avuto l'idea di perfezionare ed espandere le storie di Rico e renderle parte della sua routine comica.

Comico in discoteca degli anni '70 in difficoltà, Moore aveva circa 40 anni quando iniziò a esibirsi come Dolemite. Invece dei più comuni spettacoli di cabaret incentrati su barzellette, la routine di Moore ruotava attorno a lui che incarnava il personaggio stravagante che aveva creato. Dolemite era un magnaccia donnaiolo in rima traboccante di auto-adorazione e un sacco di storie allegramente disgustose. Nei panni di Dolemite, ha eseguito una serie di monologhi esagerati e in rima, che erano sulla scia della dichiarazione di Muhammad Ali di 'fluttuare come una farfalla e pungere come un'ape'. I musicisti jazz e R&B suonavano spesso in sottofondo mentre parlava, rendendolo essenzialmente uno dei precursori del rap.

Nel film, vediamo Eddie Murphy nei panni di Moore in piedi sul palco che dichiara: 'Una volta ho camminato da New York City al Deep Deep South, solo per schiaffeggiare una madre - ehm in sua madre - in' bocca '. Questo è un esempio docile delle rime comiche che Moore ha consegnato, ma non preoccuparti, il film include molte altre. -Il New York Times



Quando Rudy Ray Moore ha introdotto il suo personaggio Dolemite?

Ha introdotto il personaggio nel suo album del 1970 Mangia più spesso . Poi è apparso come Dolemite nei suoi album successivi Questo Pu ** y appartiene a me e Le sporche dozzine . È vero che i suoi album contenevano contenuti altamente espliciti e venivano venduti nascosti in carta da imballaggio marrone per nascondere le loro copertine volgari. Ciò ha portato Moore a fare affidamento quasi esclusivamente sul passaparola per promuovere i suoi dischi comici. A causa del contenuto grafico delle sue routine, Moore non ha fatto apparizioni televisive come i contemporanei Richard Pryor e Redd Foxx, anche se molti dei suoi album sono entrati nelle classifiche di Billboard. Ciò era in parte dovuto al suo fedele seguito di culto.

Eddie Murphy Dolemite Is My Name Movie Rudy Ray Moore Biopic



Il film ritrae accuratamente il personaggio Dolemite di Rudy Ray Moore?

Per la maggior parte, il Dolemite che vediamo trasmettere da Eddie Murphy è accurato, a parte il fatto che il film minimizza gli aspetti di sfruttamento del personaggio magnaccia del personaggio, di cui il pubblico di oggi non sarebbe così tollerante.




Rudy Ray Moore ha registrato i suoi album Dolemite a casa?

Sì. Il Dolemite è il mio nome la storia vera conferma che Moore aveva feste in casa dove registrava le sue esibizioni, usando i suoi ospiti come pubblico. Nel film, è così che lo vediamo registrare il suo primo album comico Dolemite, Mangia più spesso . Ha anche inciso i dischi lui stesso e ha incluso il suo sé corpulento nudo sulla copertina, insieme a una sorella voluttuosa. Li ha confezionati in sacchetti marroni intenzionalmente sobri e li ha venduti dal suo baule. Hanno venduto come un matto e non passò molto tempo prima che una vera etichetta discografica arrivasse a chiamare.



D'Urville Martin (interpretato da Wesley Snipes) era davvero stato in alcuni grandi film?

Sì. D'Urville Martin ha avuto alcune piccole parti in grandi film, incluso il ruolo di Diego, l'operatore dell'ascensore, nel film horror soprannaturale del 1968 di Roman Polanski Rosemary's Baby . Ha avuto anche una piccola parte Indovina chi viene a cena l'anno prima. La vera storia dietro Dolemite conferma che Martin ha accettato di interpretare il cattivo, Willie Green, nel film, a condizione che anche lui potesse dirigere.

DD'Urville Martin nell'originale Dolemite film e Wesley Snipes in Netflix Dolemite è il mio nome .




Rudy Ray Moore ha finanziato il film Dolemite lui stesso?

Sì. Ha usato quasi tutti i profitti dei suoi dischi comici per finanziare il film quasi interamente lui stesso, meno alcuni squallidi sostenitori. Ha anche co-scritto il film e lo ha lanciato pieno di spogliarelliste che ha trovato in un club locale. È stato girato in un hotel condannato trasformato in un deposito di droga e girato con studenti di cinema bianchi di un college locale che sapevano come caricare la pellicola in una telecamera.



Lo studente di cinema bianco, Nick, è basato su una persona reale?

Sì. Il personaggio di Kodi Smit-McPhee, Nick, è basato su Nicholas von Sternberg, un direttore della scuola di cinema dell'UCLA bianco che ha ottenuto il suo primo credito cinematografico lavorando al Dolemite film. Nick è il figlio del leggendario regista Josef von Sternberg.




Dove posso guardare il film blaxploitation di Rudy Ray Moore del 1975 Dolemite ?

Il film autofinanziato di Rudy Ray Moore del 1975 Dolemite è attualmente incluso con Amazon Prime. Per i clienti senza Prime, è disponibile su Amazon per l'acquisto o il noleggio. Nel film, Dolemite è un magnaccia che esce di prigione e cerca vendetta su un ex rivale di nome Willie Green (D'Urville Martin), che lo ha incastrato. Arruola il suo esercito di prostitute capaci di kung-fu per aiutarlo a combattere i suoi nemici. Il film è pieno di pistole, sesso e, naturalmente, kung fu, spesso esagerato. Ad esempio, in una scena, Dolemite raggiunge lo stomaco di un personaggio e tira fuori le sue viscere. Eddie Murphy ha ricreato le riprese della scena per il Dolemite è il mio nome film.


Film Dolemite



Era il film di Rudy Ray Moore Dolemite un successo al botteghino?

Sì. Nella ricerca di Dolemite storia vera, abbiamo appreso che il successo del film (e di Moore) in effetti è arrivato a una sola proiezione di mezzanotte a Indianapolis. Il film è stato inizialmente criticato dalla critica, che ha ridicolizzato la recitazione, il basso valore di produzione e la trama confusa. Tuttavia, proprio come il personaggio stesso ha attratto un seguito di culto, così ha fatto il film. Avrebbe incassato 12 milioni di dollari al botteghino (58 milioni di dollari per gli standard odierni). Ha prodotto tre sequel, Il tornado umano (1976), Shaolin Dolemite (1999) e L'esplosione della dolemite (2002).

Rudy Ray Moore nel ruolo di Dolemite in The Human Tornado e Eddie MurphyRudy Ray Moore come Dolemite nel sequel del 1976 Il tornado umano e Eddie Murphy nel film Netflix Dolemite è il mio nome .



Rudy Ray Moore ha contribuito a far nascere la musica rap?

Sì. 'Rudy Ray Moore è uno dei primi a mettere il rap e la rima a ritmo', ha detto Snoop Dogg, che ha affermato che senza Moore non ci sarebbe Snoop. Le registrazioni Dolemite sono state campionate in molte canzoni rap, e i primi artisti rap hanno persino reclutato Moore per gli spot degli ospiti sulle loro tracce. I rapper che hanno caratterizzato Moore includono Eazy-E, Big Daddy Kane, Busta Rhymes, 2 Live Crew e Snoop Dogg. -Il New York Times



Rudy Ray Moore aveva figli?

Sì. Rudy Ray Moore non è mai stato sposato ma ha avuto due figli. È morto nel 2008 per complicazioni dovute al diabete.