Deepwater Horizon (2016)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Mark Wahlberg nel ruolo di Mike Williams Mark Wahlberg
Nato:5 giugno 1971
Luogo di nascita:
Dorchester, Boston, Massachusetts, USA
Mike Williams Mike Williams
Nato:circa 1972
Luogo di nascita:Texas, Stati Uniti
Posizione:Capo tecnico elettronico
Kate Hudson è Felicia Williams Kate Hudson
Nato:19 aprile 1979
Luogo di nascita:
Los Angeles, California, USA
Felicia Williams Felicia Williams
Stella Allen nel ruolo di Sydney Williams Stella Allen Sydney Williams Sydney Williams
( Nella foto vicino all'uscita del film )
Kurt Russell nel ruolo di Jimmy Harrell Kurt Russell
Nato:17 marzo 1951
Luogo di nascita:
Springfield, Massachusetts, Stati Uniti
Jimmy Wayne Harrell Jimmy Harrell
Nato:10 novembre 1956
Posizione:Responsabile installazioni offshore (OIM)
Dylan O Dylan o'brien
Nato:26 agosto 1991
Luogo di nascita:
New York City, New York, Stati Uniti
Caleb Chase Holloway Caleb Holloway
Nato:9 aprile 1982
Luogo di nascita:Nacogdoches, Texas, Stati Uniti
Posizione:Drill Crew Floorhand
Gina Rodriguez nel ruolo di Andrea Fleytas Gina rodriguez
Nato:30 luglio 1984
Luogo di nascita:
Chicago, Illinois, USA
Andrea Fleytas Andrea Fleytas
Nato:2 settembre 1986
Luogo di nascita:Los Angeles, California, USA
Posizione:Operatore di posizionamento dinamico
John Malkovich nel ruolo di Donald Vidrine John Malkovich
Nato:9 dicembre 1953
Luogo di nascita:
Christopher, Illinois, Stati Uniti
Donald J. Glass Donald Vidrine
Nato:17 ottobre 1947
Posizione:BP Executive / Nighttime Rig Supervisor
Brad Leland è Robert Kaluza Brad Leland
Nato:15 settembre 1954
Luogo di nascita:
Lubbock, Texas, Stati Uniti
Robert Kaluza Robert Kaluza
Posizione:BP Executive / Daytime Rig Supervisor
Ethan Suplee nel ruolo di Jason Anderson Ethan Suplee
Nato:25 maggio 1976
Luogo di nascita:
Manhattan, New York, Stati Uniti
Jason Anderson Jason Anderson
Nato:22 novembre 1974
Luogo di nascita:Freeport, Texas, Stati Uniti
Morte:20 aprile 2010, Deepwater Horizon, Golfo del Messico (esplosione della piattaforma petrolifera)
Posizione:Toolpusher senior
Non sono andato a cercarlo, ma ho accettato la sfida di portarlo sullo schermo e fare in modo che parlasse bene per i miei 11 fratelli che non possono parlare. … Dobbiamo raccontare la storia nel modo in cui è andata. Se un solo membro della famiglia si oppone a questo progetto in base ai meriti - non sulla parte emotiva ma sui meriti - allora abbiamo fallito. -Mike Williams, LA Times , Settembre 2016

Mettere in discussione la storia:

Quanto lontano dalla costa si trovava l'impianto di perforazione e quanto profonda era la perforazione?

Il Orizzonte di acque profonde la storia vera rivela che l'impianto di perforazione si trovava a 52 miglia al largo della costa di Venice, in Louisiana. All'epoca era la più grande piattaforma petrolifera del mondo e aveva scavato il pozzo più profondo della storia, iniziando sul fondo del mare a una profondità di 5.000 piedi sotto il Golfo del Messico. L'equipaggio si trovava nelle fasi finali della chiusura del Macondo Well esplorativo situato a più di 18.000 piedi sotto la superficie. La scoperta aveva il potenziale di produrre oltre 200 milioni di galloni di petrolio all'anno. Come sottolinea il film, la Deepwater Horizon non pompa petrolio. Il suo scopo era quello di scavare buche cercandolo e poi andare avanti. Era essenzialmente una grande barca che galleggiava sull'acqua, a differenza di alcune piattaforme petrolifere che sono supportate da palafitte che raggiungono il fondo dell'oceano. -Deepwater Horizon: Disaster in the Gulf




Mike Williams aveva davvero fatto una telefonata con sua moglie poco prima del disastro?

Sì, ma non all'inizio del disastro. Il capo tecnico dell'elettronica Mike Williams aveva appena riattaccato da una chiamata con sua moglie quando ha sentito i motori girare, ha visto le luci accese e ha sentito gli allarmi (nel film, sua moglie vede la sua stanza diventare più luminosa durante una videochiamata ma in realtà la vita era già fuori dalla chiamata con lei). Come in Orizzonte di acque profonde film , le sue luci e il monitor del computer sono esplosi. In primo luogo ha pensato che fosse causato da un motore che potrebbe essere scappato. Tuttavia, sapeva che ci sarebbe stata un'indagine considerevole su quello che stava succedendo. L'impianto ha perso improvvisamente potenza. Nella totale oscurità, intendeva recarsi alla sala di controllo del motore per aiutare l'ingegnere a diagnosticare ciò che stava accadendo. Non è uscito dal negozio prima che scoppiasse la prima esplosione. -60 minuti

Vero Mike Williams e Mark WahlbergIl vero Mike Williams e l'attore Mark Wahlberg nei panni di Williams nel film.



Gli studenti universitari stavano pescando sotto la piattaforma appena prima che esplodesse?

Sì, anche se non sono raffigurati nel film, diversi studenti hanno avuto una visione ravvicinata della catastrofe. Durante la pesca sotto la piattaforma, hanno notato una potente ondata di gas metano, che ha bruciato i loro occhi. 'Era come un treno merci in arrivo e io ho semplicemente premuto il gas sulla barca e ho cercato di allontanarmene il più velocemente possibile', ha detto lo studente universitario Albert Andry. Sono arrivati ​​a circa 100 metri dall'impianto e avevano un posto in prima fila per il disastro che stava per accadere. -Deepwater Horizon: Disaster in the Gulf



A Mike Williams è stato davvero dato un dente di dinosauro da portare a casa da sua figlia?

No. Verificando i fatti Orizzonte di acque profonde , non abbiamo trovato prove che una perforatrice sulla piattaforma abbia dato a Mike Williams un dente di dinosauro da portare a casa da sua figlia Sydney. Nel film, Sydney (Stella Allen) sta lavorando a un progetto scolastico su suo padre, spiegando come `` addomestica i dinosauri '' scavando per il petrolio, che è essenzialmente piante e animali (inclusi i dinosauri) che sono decaduti e sono stati compressi su milioni di persone. di anni. L'addomesticamento dei dinosauri è un'analogia che rappresenta il controllo (o l'addomesticamento) del pozzo petrolifero, una bestia a sé stante che è sotto pressione e ha il potenziale per esplodere. È una bella aggiunta che aiuta a spiegare la scienza aggiungendo anche l'elemento umano della storia, ma è pura finzione. -NYTimes.com

Mark Wahlberg nel ruolo di Mike Williams con Dinosaur Tooth Mike Williams (Mark Wahlberg) mostra un dente di dinosauro che intende dare a sua figlia. È un elemento di fantasia che è stato aggiunto per il film.



Quali sono stati i primi segnali che hanno detto all'equipaggio che qualcosa non andava davvero?

'Ho sentito questo terribile sibilo', ha detto il vero Mike Williams durante una 60 minuti colloquio , 'e al culmine del sibilo, un'enorme esplosione. Sai, è questo, morirò proprio qui. '




L'esplosione di Deepwater ha davvero inghiottito l'intero impianto in fiamme come nel film?

Sì. Come evidenziato da entrambi i testimoni e video del Deepwater Horizon avvolto dalle fiamme , l'esplosione nella vita reale è stata altrettanto grave di quella mostrata nel film. Forse i migliori testimoni erano i ragazzi del college che avevano pescato sotto la piattaforma. Dopo aver annusato il gas metano ed essere fuggiti a una distanza di sicurezza, hanno avuto un posto in prima fila per il disastro. 'Ho visto una scintilla blu e poi tutto è andato a fuoco', ha detto lo studente Westley Bourg. La massiccia palla di fuoco ha consumato l'intero impianto. 'Abbiamo sentito l'onda d'urto. Abbiamo sentito il caldo. L'abbiamo sentito », ha detto l'amico di Bourg, Dustin King. 'È stata la cosa più rumorosa che abbia mai sentito in vita mia.' Bourg ha detto che l'impianto di perforazione è esploso 'sei o sette volte'. Il video delle esplosioni e dell'inferno è stato girato dai membri dell'equipaggio di una nave vicina che si stava avvicinando per cercare di aiutare. La nave alla fine divenne un rifugio per i sopravvissuti. -Deepwater Horizon: Disaster in the Gulf

Vero e proprio orizzonte di acque profonde che brucia Questa immagine della Guardia Costiera mostra le fiamme che avvolgono la vera piattaforma petrolifera Deepwater Horizon. Le esplosioni di gas metano hanno acceso l'impianto di perforazione. I serbatoi di propano e altri infiammabili divennero potenziali bombe sui ponti.



Cosa ha causato l'esplosione della piattaforma petrolifera Deepwater Horizon?

La ricerca di Orizzonte di acque profonde la storia vera ha confermato che l'impianto ha subito quello che nel settore viene definito uno 'scoppio', un'improvvisa ondata di petrolio e gas che fuoriesce dal pozzo. La perforazione di un pozzo petrolifero è molto simile alla perforazione di un palloncino. Nel pozzo esiste un'enorme quantità di pressione, pronta a liberare petrolio e gas. La pressione deve essere controllata in ogni momento. Per fare ciò, a dispositivo di prevenzione degli scoppi (BOP) si trova in cima alla testa del pozzo. Il BOP è una pila di valvole idrauliche a 4 piani da 350 tonnellate che controllano potenti arieti che possono chiudersi ermeticamente e sigillare completamente il pozzo in caso di problemi. Se quegli arieti e gli impeditori anulari non funzionano, l'ultima risorsa è il pistone di taglio cieco, che dovrebbe tagliare in modo pulito il tubo di perforazione in modo che possa essere sigillato. La nave sopra può quindi disconnettersi in sicurezza dal pozzo.

Nei momenti successivi all'accensione del gas sulla piattaforma, l'equipaggio ha cercato di attivare il BOP prima di abbandonare la nave, come cerca di fare il signor Jimmy (Kurt Russell) nel film. Tuttavia, il BOP non è riuscito a sigillare il pozzo, molto probabilmente perché il tubo di perforazione al suo interno si era deformato a causa della 'compressione efficace' ed era fuori centro quando il pistone della cesoia cieca ha tentato di tagliare il tubo. Di conseguenza, il tubo è stato tagliato solo parzialmente e non è stato possibile realizzare un sigillo. La compagnia petrolifera BP ha successivamente cercato di incolpare l'appaltatore di perforazione offshore Transocean per non aver mantenuto adeguatamente la BOP e controllare il pozzo ( Comitato per la sicurezza chimica ).




Mike Williams è stato gravemente ferito durante l'esplosione di Deepwater Horizon?

Sì. 'L'esplosione strappa letteralmente la porta dai cardini, colpisce, mi colpisce e mi porta dall'altra parte del negozio', ha detto Williams 60 minuti . 'Ho iniziato a strisciare sul pavimento. Quando sono arrivato alla porta successiva, è esploso. A quel punto mi sono davvero arrabbiato, ero arrabbiato con le porte. Ero arrabbiato perché queste porte tagliafuoco che dovrebbero proteggermi mi stanno facendo male. ' Il sangue gli scorreva da una ferita alla testa negli occhi. Riusciva a malapena a respirare e aveva anche riportato lesioni alla caviglia e al gomito. Quest'ultimo ha reso il suo braccio sinistro quasi inutile mentre cercava di aiutare l'equipaggio a scendere dalla nave.

Mark Wahlberg e Mike WilliamsL'attore Mark Wahlberg (a sinistra) e la controparte reale del suo personaggio, Mike Williams (a destra), sul set del Orizzonte di acque profonde film.



Il capitano dell'equipaggio Jimmy Harrell, interpretato da Kurt Russell, è stato gravemente ferito nel disastro?

Sì. Soprannominato 'Mr. Jimmy, 'Mike Williams ha ricordato di aver visto Jimmy Harrell quando è arrivato sul ponte dopo le esplosioni (Williams non ha salvato Harrell fuori dalla sua cabina come fa il personaggio di Mark Wahlberg nel film). 'Tosse e vomitava', ha detto Williams. 'Era piuttosto in cattive condizioni.' Harrell era il responsabile delle installazioni offshore (OIM) dell'impianto di perforazione. -60 minuti




Le scialuppe di salvataggio sono davvero partite senza Mike Williams e gli altri membri dell'equipaggio?

Sì. Entrambe le scialuppe di salvataggio che erano state progettate per essere utilizzate rimasero senza Mike Williams, il capitano della piattaforma Jimmy Harrell e molti altri membri dell'equipaggio. Con circa otto di loro rimasti sul ponte, erano a circa 20 metri dal ponte della scialuppa di salvataggio, che era giù per una rampa di scale. 'Quando arriviamo all'ultimo gradino, circa otto di noi, l'altra scialuppa di salvataggio inizia a scendere', ha detto Williams. 'Erano partiti senza il capitano e senza sapere che avevano a bordo tutti quelli che erano sopravvissuti a tutto questo.' Dopo aver caricato una zattera di salvataggio e averla messa in acqua, è rimasta senza di loro. Il giovane tecnico Andrea Fleytas (interpretato da Gina Rodriguez) e un altro giovane sono rimasti bloccati con la Williams. -60 minuti



Mike Williams è davvero saltato da un'altezza incredibile per sfuggire alla piattaforma in fiamme?

Sì, il capo tecnico elettronico della Deepwater Horizon, Mike Williams (Mark Wahlberg nel film), è saltato di 10 piani nel Golfo del Messico per sfuggire alle fiamme che avevano inghiottito l'impianto di perforazione. Ricordo di aver chiuso gli occhi e detto una preghiera, chiedendo a Dio di dire a mia moglie e alla mia bambina che papà ha fatto tutto il possibile, e se sopravvivo a questo, è per una ragione. Ho fatto quei tre passaggi e ho spinto via l'estremità del rig. E mi sono innamorato di quello che sembrava per sempre ', ha detto 60 minuti corrispondente Scott Pelley.

Una volta in acqua, Williams ha descritto la sua corsa per allontanarsi dall'olio che brucia intorno a lui. 'Sento questo orribile Dio che brucia su di me, e sto pensando' Sto andando a fuoco? ' Sai, semplicemente non lo so. Potevo dire che stavo galleggiando nell'olio, quindi ho nuotato. E ho preso a calci e ho nuotato, e ho preso a calci e ho nuotato più forte che potevo finché non ricordo di non aver più sentito dolore. E non ho sentito niente. E ho pensato: 'Beh, devo bruciarmi, perché non sento niente. Non sento niente. Non sento niente. Devo essere morto. Williams era stato gravemente ferito durante le esplosioni e, come nel film, alla fine fu issato su una barca, che raccolse anche Gina Rodriguez e poi portò in salvo una zattera di salvataggio che stava per andare alla deriva sotto il rig.

Mark Wahlberg Deepwater HorizonCome in Orizzonte di acque profonde film, il vero Mike Williams è saltato da un'altezza di circa 10 piani per sfuggire alla piattaforma in fiamme.



L'eroicità di Mike Williams è stata esagerata per il film?

Sì, almeno in una certa misura. Nel recensire il film, il Chicago Sun-Times ha sottolineato che le acrobazie quasi da supereroe di Mike Williams nel film erano un'iperbole visiva. Tuttavia, questo non sminuisce il fatto che la vera Williams ha contribuito a salvare le vite dei suoi compagni membri dell'equipaggio ed è stato uno degli ultimi a uscire dalla piattaforma, saltando comunque 10 storie.



Quante persone hanno perso la vita durante l'esplosione di Deepwater Horizon?

'Sapevi che la gente stava morendo, non puoi farci niente', ha detto lo studente universitario Westley Bourg, che stava pescando con i suoi amici sotto la piattaforma. «Hai visto delle fiamme sparare dalla sommità della torre. Fiamme che sparano fuori dal lato del rig. Nient'altro che fiamme. La storia vera conferma che 11 dei 126 membri dell'equipaggio hanno perso la vita durante lo scoppio del 20 aprile 2010. La Guardia Costiera li ha cercati per due giorni, ma la ricerca è stata interrotta quando la Deepwater Horizon ha ceduto ai suoi incendi ed è affondata sul fondo del Golfo 5.000 piedi più in basso. Guarda il video dell'affondamento del Deepwater Horizon . Miracolosamente, 115 membri dell'equipaggio sono fuggiti dall'inferno infuriato. 17 sono rimasti feriti. -Deepwater Horizon: Disaster in the Gulf




I funzionari della BP erano davvero venuti per dare all'equipaggio del rig un premio per la sicurezza il giorno dell'esplosione?

Sì, nonostante il tempismo sia difficile da credere, è successo davvero. Durante il controllo dei fatti il ​​file Orizzonte di acque profonde film, abbiamo appreso che il 20 aprile 2010, il giorno del disastro, i funzionari della BP e della Transocean si sono presentati per dare all'equipaggio del rig un premio per la sicurezza per celebrare sette anni senza un incidente di tempo perso. Nel 2009, la troupe aveva persino realizzato un video musicale a tema hip-hop che promuoveva la sicurezza delle mani. -WashingtonPost.com



Il sopravvissuto Caleb Holloway aveva le parole dell'inno 'How Great Thou Art' scritte all'interno del suo elmetto?

Sì. Anche se non è nel film, Caleb Holloway, interpretato da Dylan O'Brien, aveva le parole dell'inno cristiano scritte nel suo elmetto. Dice che ascoltare l'inno innesca ricordi traumatici della catastrofe. Dopo il disastro, ha sentito l'inno cantato ai servizi funebri dei suoi colleghi ( LATimes.com ). Holloway è stato uno dei pochi membri dell'equipaggio di perforazione a sopravvivere allo scoppio, uscendo dal Deepwater Horizon in una delle sue scialuppe di salvataggio. 'Mi sentivo come se fossi stato portato via da quella piattaforma dalla giusta mano destra di Dio' ( NYTimes.com ).

Caleb Holloway e Dylan OIl vero Caleb Holloway (a sinistra) sul set del film e l'attore Dylan O'Brien.



Il dirigente della BP Donald Vidrine aveva davvero spazzato via i problemi di sicurezza?

Sì. Interpretato da John Malkovich nel film, Donald Vidrine, dirigente in visita alla BP e supervisore dell'impianto di perforazione, insiste per andare avanti nonostante le lamentele di apparecchiature difettose e controlli incompleti. Il vero Donald Vidrine aveva affrontato accuse di omicidio colposo per la morte degli 11 lavoratori dell'impianto di perforazione, ma le accuse sono state respinte dai tribunali. I pubblici ministeri hanno invece perseguito un'accusa di inquinamento per reato minore per il quale Vidrine ha ricevuto 10 mesi di libertà vigilata. I pubblici ministeri hanno sostenuto che Vidrine e il supervisore dell'impianto di perforazione Robert Kaluza hanno fallito un test di pressione critico ('test negativo') che li avrebbe avvertiti che una catastrofe stava incombendo. Come spiegato nel film, il test negativo è stato eseguito per determinare se il lavoro di cemento per sigillare il pozzo avesse funzionato. Ricorda, la Deepwater Horizon stava solo cercando petrolio e non era lì per pomparlo. Un secondo impianto sarebbe arrivato più tardi per farlo. -HoustonChronicle.com



Il dirigente della BP Donald Vidrine, interpretato da John Malkovich, è davvero il cattivo che il film lo definisce?

No. Il film attribuisce la colpa principalmente alle spalle di Donald Vidrine, ma la storia della vita reale è leggermente diversa. Prima di tutto, Vidrine (John Malkovich) del film attribuisce il cattivo risultato del test negativo a qualcosa che chiama un 'effetto vescica'. Nella vita reale, le indagini hanno concluso che la fonte dell'ipotesi dell ''effetto vescica' era un dipendente Transocean morto nel disastro, non Vidrine. Inoltre, un rapporto prodotto da BP noto come Bly Report afferma che prima di procedere con le procedure di abbandono del pozzo, Vidrine ha parlato per telefono con un ingegnere BP a Houston in merito al problematico test negativo. Mentre il film si concentra su Donald Vidrine della BP come cattivo, le indagini del governo hanno concluso che erano i suoi superiori della BP a Houston a dare in gran parte l'ordine alla troupe di portare a termine il lavoro al pozzo, che era in ritardo di 43 giorni. Donald Vidrine non ha mai testimoniato nelle udienze federali a causa di problemi medici che il suo avvocato ha detto essere stati causati dallo scoppio. Alla fine, c'era molta colpa da girare, che era il risultato di diverse sviste e passi falsi fatti da BP, Transocean e Halliburton. -WashingtonPost.com



Dopo essere sfuggiti alla piattaforma in fiamme, i sopravvissuti si sono davvero riuniti sul ponte del Bankston e hanno recitato la preghiera del Signore?

Sì, ma è successo la mattina seguente, non la notte del disastro. Un assistente perforatore di nome Patrick Morgan ha parlato per primo, 'Padre nostro', ha iniziato. Gli altri si unirono a lui nella preghiera del Signore per rendere omaggio a coloro che erano morti. Il Damon B. Bankston era una nave da lavoro di 262 piedi che era stata ormeggiata all'orizzonte. -NYTimes.com



Il film è stato girato su una vera piattaforma petrolifera nell'oceano?

No. L'attrezzatura vista nel film è una riproduzione in scala dell'85% dell'attuale attrezzatura Deepwater Horizon. L'intero impianto, che è stato costruito utilizzando 3,2 milioni di libbre di acciaio, è stato costruito all'interno di un gigantesco serbatoio d'acqua da due milioni e mezzo di galloni. 'È uno dei set più grandi mai costruiti nella storia del cinema', afferma la star Mark Wahlberg, che interpreta il capo tecnico dell'elettronica Mike Williams. Il ponte principale si trovava a 53 piedi in aria e per ricreare il ponte sono stati utilizzati schermi di strumenti reali da piattaforme petrolifere simili, oltre a parti reali utilizzate per la costruzione delle piattaforme. Il vero Mike Williams ha riconosciuto la precisione 'fino agli agitatori di sale e pepe in cucina'. Oltre a ricreare meticolosamente l'impianto di perforazione, gli attuali ed ex lavoratori petroliferi e membri della Guardia Costiera sono stati scelti in ruoli minori, aggiungendo realismo. Alla fine, l'impianto è stato dato alle fiamme per ricreare le esplosioni e l'inferno. -LATimes.com

Set cinematografico Deepwater HorizonIl set del film Deepwater Horizon (nella foto) è stato uno dei più grandi set cinematografici mai costruiti.



I sopravvissuti sono contenti del film?

Sì. Nella ricerca di Orizzonte di acque profonde storia vera, abbiamo appreso che inizialmente i sopravvissuti ei familiari delle vittime erano diffidenti all'idea di un film. 'È solo che non voglio vedere la politica e la correttezza politica e tutte quelle stronzate che ci giocano', ha detto Patrick Morgan, che era un assistente perforatore sulla piattaforma Deepwater Horizon. Alla fine, il film si è invece concentrato sulla tragedia dell'esplosione e sull'onore degli 11 uomini che hanno perso la vita. Il regista Peter Berg ha sottolineato che voleva concentrarsi sugli uomini che stavano solo facendo il loro lavoro, alcuni dei quali hanno dato la vita per evitare che il petrolio si spegnesse ( LATimes.com ). 'Penso che l'abbia inchiodato', ha detto il vero Mike Williams del regista Berg. 'Non so come avrebbe potuto fare di meglio' ( The Times-Picayune ). Williams è interpretato dall'attore Mark Wahlberg nel film.



I sommozzatori sono stati mandati a lavorare per contenere la fuoriuscita?

No, principalmente per il fatto che era troppo profondo per i subacquei. La testa del pozzo era 5.000 piedi sotto la superficie dove la pressione è 150 volte quella a terra. 'Un essere umano a quella profondità verrebbe schiacciato fino alle dimensioni di una pallina da tennis', afferma Geoffrey Orsah, decano della SMU School of Engineering. La profondità massima che un essere umano può immergere è di poco più di 300 metri. Invece, gli ingegneri hanno utilizzato ROV (veicoli telecomandati), che erano legati alla superficie.



Quante cose ha provato il team di crisi della BP per contenere il petrolio che fuoriesce dal pozzo?

Il team di scienziati e ingegneri della BP, soprannominato il 'team di crisi', ha escogitato diversi piani per contenere la fuoriuscita. Per prima cosa hanno usato un ROV (veicolo telecomandato) per capire da dove provenisse la perdita. Hanno determinato che l'olio stava fuoriuscendo dal tubo reciso attaccato alla parte superiore del dispositivo di prevenzione dello scoppio (BOP), che a sua volta non era riuscito a sigillare il pozzo. Il tubo, chiamato riser, si era reciso quando l'impianto di perforazione è andato alla deriva dopo aver perso potenza. Ogni minuto almeno 150 galloni di petrolio fuoriuscivano nel Golfo. Di seguito è riportato un elenco delle strategie utilizzate per cercare di contenere la fuoriuscita. La maggior parte ha fallito.

& middot;Giorno 5: dopo aver realizzato che le linee elettriche al BOP non sono più collegate, si tenta una pugnalata a caldo per chiudere le valvole BOP. Ciò comporta l'inserimento di un dispositivo nel BOP per forzare la chiusura dei pistoni iniettando fluido idraulico. Le valvole non rispondono.

& middot;Sono stati fatti piani per perforare 2 pozzi di rilievo 18.000 piedi più in basso che intersecheranno il pozzo e quindi consentiranno il pompaggio del calcestruzzo nel pozzo principale per sigillarlo. Ciò richiederà mesi e non fornisce alcun controllo immediato sull'impennata.

& middot;I disperdenti chimici vengono rilasciati nell'acqua, sia dall'alto che dal basso, anche in prossimità della testa del pozzo. I disperdenti fanno sì che l'olio perda in modo molto simile a come il detersivo per piatti lega il grasso. Aiuta a rompere l'olio in parti più gestibili, ma alcuni sostengono che il disperdente chimico potrebbe essere altrettanto dannoso per l'ambiente.

& middot;Giorno 18: una cupola in acciaio rettangolare alta quattro piani viene posizionata sopra il tubo di risalita rotto sopra la testa del pozzo nel tentativo di creare una tenuta con il fondo dell'oceano, intrappolando fino all'85% dell'olio e consentendo di travasarlo la superficie. La formazione di ghiaccio idratato intorno alla testa del pozzo impedisce la realizzazione della sigillatura e il piano della cupola viene scartato.

& middot;Giorno 28: viene emanato un piano per infilare un tubo più piccolo nel tubo montante rotto nel tentativo di sifonare almeno il 20% dell'olio direttamente dal tubo che perde. Si stima che circa 84.000 galloni vengano aspirati dal montante rotto, una tariffa giornaliera che sperano di aumentare.

& middot;Gli ingegneri decidono di provare un piano noto come top kill, che si è dimostrato efficace nel fermare i pozzi in fuga sulla terra, ma non è mai stato provato sul fondo del mare. Si tratta di pompare 'fango' nel pozzo seguito da cemento per sigillarlo. Vengono spediti 50.000 barili di fango (una miscela di acqua, argilla e altri minerali) e un motore a pompa da 30.000 CV è collegato a un tubo appena installato sul fondo del Golfo. Tuttavia, il piano di uccisione superiore viene interrotto intorno al giorno 38 del disastro perché hanno problemi a forzare il fango contro la pressione del petrolio che fuoriesce. Il piano viene abbandonato due giorni dopo.

& middot;Successivamente gli ingegneri tentano un colpo spazzatura, che consiste nel sparare detriti nel dispositivo di prevenzione dello scoppio (BOP) per intasare i sigilli rotti sugli arieti. I detriti, o 'spazzatura', includono palline da golf, pezzi di pneumatici e corde annodate. Tutti e tre i colpi spazzatura falliscono. Mancano ancora mesi al completamento dei pozzi di soccorso.

& middot;Giorno 44: simile al precedente piano del tappo a cupola sopra che è fallito, un tappo LMRP (Lower Marine Riser Package) viene abbassato dopo che il tubo riser è stato tagliato in modo che il tappo possa adattarsi comodamente e l'olio possa essere incanalato sulle navi di superficie. Il metano viene iniettato sotto il tappo e intorno alla testa del pozzo per evitare il congelamento degli idrati, il problema che impediva al precedente tappo a cupola di sigillarsi con il fondo dell'oceano. L'LMRP funziona come un mini blowout preventer (BOP) collegandosi al montante e utilizzando una serie di valvole per controllare il flusso. Il posizionamento dell'LMRP ha successo e aiuta a impedire che il petrolio si riversi nell'oceano.

& middot;Giorno 83: il vecchio tappo viene rimosso in preparazione per l'installazione di un nuovo tappo sull'LMRP due giorni dopo. Il nuovo tappo contiene una pila di tappatura a tre ram.

& middot;Giorno 88: il 15 luglio 2010 alle 14:25, la BP determina che il tappo di tenuta del dispositivo di contenimento da 40 tonnellate ha impedito a tutto il petrolio di fluire nel Golfo.
'Quando la tecnologia supera le capacità dei piani di emergenza in atto, si finisce con la tempesta perfetta, che è quella che abbiamo oggi', ha detto l'agente di pesca della LSU Rusty Gaude durante il disastro.

Diagramma di prevenzione scoppio Il dispositivo di prevenzione dello scoppio non è riuscito a sigillare il pozzo e contenere la catastrofe.



Quanto petrolio è trapelato nel Golfo del Messico?

Nei giorni successivi all'esplosione e all'affondamento, si pensava che il petrolio stesse sgorgando a una velocità di 42.000 galloni al giorno. Tuttavia, il 37 ° giorno dopo l'esplosione, quel numero è stato modificato a 798.000 galloni / giorno. È diventato il più grande disastro petrolifero offshore della storia, circa 18 volte la dimensione del disastro Exxon Valdez del 1989, che ha provocato 11 milioni di galloni. Sono state colpite 16.000 miglia di costa, comprese le coste del Texas, Louisiana, Alabama, Mississippi e Florida ( Deepwater Horizon: Disaster in the Gulf ). Alla fine, circa 210 milioni di galloni di petrolio erano fuoriusciti nel Golfo.



Quanto è stato grande lo sforzo di pulizia?

Per aiutare a combattere il peggior disastro ecologico che la nostra nazione abbia mai affrontato, sono stati posati milioni di piedi di boom di contenimento con l'aiuto dei pescatori locali. Ironia della sorte, i bracci erano imbottiti di peli di animali domestici e umani, che funzionano perfettamente per assorbire l'olio. Un mese dopo l'esplosione, circa 750 navi e 17.000 persone hanno assistito nella risposta. -Deepwater Horizon: Disaster in the Gulf



Era di Mike Williams 60 minuti intervista a cui si fa riferimento durante le udienze per dimostrare che BP era responsabile?

Sì. Nella nostra indagine sul Orizzonte di acque profonde storia vera, abbiamo appreso che durante le udienze, il senatore Jeff Sessions ha espresso il suo disappunto per la mancanza di informazioni offerte dai testimoni dell'industria, affermando che i senatori e i membri del Congresso avevano imparato di più dall'osservazione Williams ' 60 minuti colloquio .



Qual è stato il costo finanziario della fuoriuscita?

Oltre al pesante pedaggio ambientale della fuoriuscita, quella finanziaria è costata attualmente 53,8 miliardi di BP in pulizie, multe e accordi. La società si è dichiarata colpevole di 11 capi di omicidio colposo (per i membri dell'equipaggio che sono stati persi), un conteggio di reato per aver mentito al Congresso e due reati. -Deepwater Horizon: Disaster in the Gulf