La richiesta del numero di maglia di Cristiano Ronaldo dopo l'offerta di contratto del Manchester United

Nel 2003, lo United perse David Beckham.



È stato un colpo di martello per i Red Devils, che inizialmente avevano intenzione di piombare su Ronaldinho come potenziale sostituto.

Quando lo United ha appreso che Ronaldinho si sarebbe effettivamente unito al Barcellona, ​​​​lo ha costretto a tornare al tavolo da disegno. E, durante un tour pre-stagione, si sono imbattuti nella loro soluzione.

Ronaldo ha dato un giro al club quando si è presentato allo Sporting Lisbona, terrorizzandolo. E, alla fine, questo ha spinto i Red Devils' i migliori ottoni in azione.

Lo United ha firmato il giovane, portandolo all'Old Trafford con un affare da 13 milioni di sterline e consegnandogli la maglia numero 7 resa famosa da artisti del calibro di Beckham, George Best ed Eric Cantona.



Tuttavia, in seguito Ronaldo ha rivelato di aver effettivamente richiesto la maglia n. 28, la stessa che ha indossato allo Sporting.

PENSI DI CONOSCERE LO SPORT?

Notizie di trasferimento di Cristiano Ronaldo Juventus Man Utd

Cristiano Ronaldo potrebbe lasciare la Juventus per il trasferimento emotivo del Manchester United (Immagine: GETTY)

“All'inizio della mia carriera a Manchester. Ricordo che quando ho firmato per il Manchester, sono arrivato al club e ho chiesto il numero 28, perché era il numero che usavo allo Sporting', ha detto.



“Sir Alex Ferguson mi ha detto: No, non indosserai il 28, utilizzerai il numero 7.

'Ero un po' spaventato, pietrificato, perché sapevo che Beckham aveva già usato quella maglietta.

“Ma io ho detto OK, accetto la sfida, e da allora è stato il mio numero fortunato. Perché tutto quello che ho vinto nel calcio è stato con quella maglia. È il mio numero fortunato.

“È stato bello, mi sono sentito benissimo perché [n.7] ha portato più responsabilità.



“Fu l'inizio del mio successo nel calcio e probabilmente uno dei momenti più belli della mia carriera fino ad ora.

DA NON PERDERE

Notizie di trasferimento di Cristiano Ronaldo Juventus Man Utd

Cristiano Ronaldo si è inizialmente unito al Manchester United nel 2003 (Immagine: GETTY)

'Tutto quello che ho fa parte del numero 7, quindi questa è la storia del numero sette all'inizio della mia carriera e questo numero è il numero che amo'.

Se lo United dovesse rifirmare Ronaldo, tuttavia, potrebbe non ottenere la maglia numero 7 che ha reso famoso nel corso degli anni.

E questo perché è attualmente occupato da Edinson Cavani, che Ole Gunnar Solskjaer ha rivelato lo ha richiesto dopo essersi trasferito al club 12 mesi fa.

“È ancora uno dei giocatori più in forma che abbiamo,” ha rivelato Solskjaer, che ha dato all'attaccante un contratto di un anno con l'opzione di un altro anno.

“Al momento sembra che gli siano rimasti ancora qualche anno. Ha avuto una grande influenza, un grande impatto quando è arrivato qui. Ha ancora qualche anno in lui.

'Abbiamo una buona competizione per i posti, ma probabilmente inizierà più partite di quante non inizierà. È sicuramente un antipasto.

Notizie di trasferimento di Cristiano Ronaldo Juventus Man Utd

Cristiano Ronaldo non voleva la maglia numero 7 del Manchester United (Immagine: GETTY)

“Non classifichi un giocatore di quella qualità come qualsiasi altra cosa. Mi fido di lui e dei miei giocatori.”

Nel frattempo, scrivendo sui social di recente, Ronaldo è apparso per dire addio alla Juventus.

Ha detto: 'La vita e la carriera di ogni top player sono fatte di alti e bassi.

“Anno dopo anno affrontiamo squadre fantastiche, con giocatori straordinari e obiettivi ambiziosi, quindi dobbiamo sempre dare il massimo per mantenerci a livelli di eccellenza.

'Quest'anno non siamo riusciti a vincere la Serie A, complimenti all'Inter per il meritato scudetto. Tuttavia, devo valutare tutto ciò che abbiamo realizzato in questa stagione alla Juventus, sia in termini collettivi che individuali.

'La Supercoppa Italiana, la Coppa Italia e il Trofeo Top Scorer di Serie A mi riempiono di felicità, soprattutto per la difficoltà che portano con sé, in un Paese dove non è facile vincere niente.

Notizie di trasferimento di Cristiano Ronaldo Juventus Man Utd

Cristiano Ronaldo ha vinto il lotto durante il suo periodo al Manchester United (Immagine: GETTY)

Tendenza

'Con questi traguardi ho raggiunto un obiettivo che mi ero prefissato fin dal primo giorno in cui sono arrivato in Italia: vincere scudetto, coppa e supercoppa, ma anche essere miglior giocatore e capocannoniere di questo grande paese del calcio pieno con giocatori straordinari, club giganti e una cultura calcistica molto personale.

'Ho già detto che non inseguo i record, i record inseguono me. Per coloro che non capiscono cosa intendo con questo, è molto semplice: il calcio è un gioco collettivo, ma è attraverso il superamento individuale che aiutiamo le nostre squadre a raggiungere i loro obiettivi.

'E' sempre alla ricerca di sempre di più sul campo, lavorando sempre di più fuori dal campo, che alla fine emergono i record e i titoli collettivi diventano inevitabili, alcuni sono la naturale conseguenza dell'altro.

'Quindi, sono molto orgoglioso di questo fatto che è stato ampiamente replicato negli ultimi giorni: Campione in Inghilterra, Spagna e Italia; Vincitore di coppe in Inghilterra, Spagna e Italia; Vincitore della Supercoppa in Inghilterra, Spagna e Italia; miglior giocatore in Inghilterra, Spagna e Italia; miglior marcatore in Inghilterra, Spagna e Italia; Oltre 100 gol per un club in Inghilterra, Spagna e Italia.

'Niente è paragonabile alla sensazione di sapere che ho lasciato il segno nei paesi in cui ho giocato e che ho dato gioia ai tifosi dei club che ho rappresentato.

'Questo è ciò per cui lavoro, questo è ciò che mi commuove e questo è ciò a cui continuerò sempre a inseguire fino all'ultimo giorno.

'Grazie a tutti coloro che hanno preso parte a questo viaggio! Stiamo insieme!'