Capone (2020)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Tom Hardy nel ruolo di Al Capone Tom Hardy
Nato:15 settembre 1977
Luogo di nascita:
Hammersmith, Londra, Inghilterra, Regno Unito
Gangster di Al Capone Al Capone
Nato:17 gennaio 1899
Luogo di nascita:New York City, Stati Uniti
Morte:25 gennaio 1947, Palm Island, Florida, USA (infarto)
Linda Cardellini as Mae Capone Linda Cardellini
Nato:25 giugno 1975
Luogo di nascita:
Redwood City, California, USA
Mae Capone (Mae Coughlin) Mae Capone
Nato:11 aprile 1897
Luogo di nascita:Brooklyn, New York, Stati Uniti
Morte:16 aprile 1986, Hollywood, Florida, USA
Kyle MacLachlan nel ruolo di Karlock Kyle MacLachlan
Nato:22 febbraio 1959
Luogo di nascita:
Yakima, Washington, Stati Uniti
Dr. Kenneth Phillips Dr. Kenneth Phillips

Ribattezzato Karlock nel film
Matt Dillon nel ruolo di Johnny Torrio Matt Dillon
Nato:18 febbraio 1964
Luogo di nascita:
New Rochelle, New York, Stati Uniti
Gangster di Johnny Torrio Johnny Torrio
Nato:20 gennaio 1882
Luogo di nascita:Montepeloso, Basilicata, Kingdom of Italy
Morte:16 aprile 1957, New York City, USA (attacco di cuore)
Noel Fisher nel ruolo di Albert Francis Noel Fisher
Nato:13 marzo 1984
Luogo di nascita:
Vancouver, British Columbia, Canada
Albert Francis Albert Francis 'Sonny' Capone, Jr.
Nato:4 dicembre 1918
Luogo di nascita:Chicago, Illinois, USA
Morte:4 agosto 2004, Florida, USA

Mettere in discussione la storia:

Quanto tempo Al Capone rimase in prigione prima di essere rilasciato nel 1939?

Il Capone La storia vera rivela che l'ex capo della malavita di Chicago ha scontato un totale di sette anni, sei mesi e quindici giorni di una condanna a 11 anni di prigione. Era stato condannato per evasione fiscale nel 1931 all'età di 32 anni. Fu ospitato prima nella prigione della contea di Cook e poi nel penitenziario degli Stati Uniti ad Atlanta, prima di essere trasferito ad Alcatraz nel 1934. Come nel Capone Film di Tom Hardy, è stato rilasciato dalla prigione a causa del suo peggioramento della salute. Dopo il suo rilascio, è andato in un ospedale di Baltimora per cure cerebrali e poi a casa sua al 93 di Palm Ave a Palm Island in Florida, dove è stato assistito dalla moglie Mae Capone. Mentre alcuni credono che Al Capone abbia simulato la demenza per uscire di prigione, spiegheremo di seguito perché questa teoria probabilmente non è accurata. -FBI.gov

Al Capone Alcatraz CellIl vero Al Capone e la sua cella di Alcatraz. Foto: FBI




Al Capone ha pagato al governo le multe e le tasse arretrate che doveva?

Sì. Nostro Capone Il fact check del film conferma che quando fu rilasciato dalla prigione il 16 novembre 1939, Al Capone aveva pagato la sua multa di $ 50.000 e $ 215.000 più gli interessi sulle tasse arretrate che doveva al governo. È stato anche addebitato e pagato $ 7.692 in spese giudiziarie. -FBI.gov



Al Capone fingeva la demenza?

Il Capone lo scrittore / regista del film Josh Trank ( Cronaca ) non è la prima persona a suggerire che la demenza di Al Capone potrebbe essere stata un atto per uscire di prigione. Clyde Smaldone, che era a capo del sindacato criminale della Famiglia Smaldone di Denver, ha dichiarato nel libro dell'autore Dick Kreck Smaldone: The Untold Story of an American Crime Family 'Hanno detto ad Al che aveva la sifilide e questa è una dannata bugia. Non ha mai avuto la sifilide. Penso che il suo cuore fosse spezzato più di ogni altra cosa. Smaldone ha detto di essere andato a trovare Capone una settimana prima di morire e che Capone non ha mostrato segni di demenza.

Real Al Capone e Tom Hardy MovieAl Capone (a sinistra) nella vita reale e Tom Hardy (a destra) nei panni di Capone nel film di Josh Trank. Foto: FBI
Tuttavia, l'idea che Capone stesse fingendo la sua demenza sembra molto più finzione che realtà. All'inizio della sua condanna a 11 anni di carcere gli era stata diagnosticata la gonorrea e la sifilide. Ha anche sofferto di astinenza da un'abitudine alla cocaina che aveva portato un buco nel suo setto. La demenza è una delle manifestazioni della sifilide in stadio avanzato dopo che non è stata trattata e si è evoluta in neurosifilide. Gli era stata formalmente diagnosticata la neurosifilide nel febbraio 1938. Se il vero Al Capone avesse davvero sofferto di sifilide non trattata per molti anni, ha senso che sarebbe stato in declino cognitivo e forse avrebbe avuto allucinazioni. La produzione di massa di penicillina non era iniziata negli Stati Uniti fino al 1942 e, sebbene fosse uno dei primi pazienti a essere trattato con il nuovo farmaco, era troppo tardi per curare il danno al suo cervello. Il Capone Il film di Tom Hardy usa il suo stato mentale vacillante come catalizzatore per i suoi flashback ai suoi giorni da gangster violento.



Il personaggio di Jack Lowden, l'agente dell'FBI Crawford, è basato su una persona reale?

Come abbiamo studiato il Capone Fatto contro finzione, abbiamo scoperto che l'agente dell'FBI di Jack Lowden non sembra essere basato su un singolo agente che ha monitorato Capone in Florida. Nella migliore delle ipotesi, sembra essere una fusione degli agenti che hanno intervistato Al Capone dopo il suo rilascio dalla prigione. Naturalmente, l'agente più famoso per rintracciare Capone è stato quello che lo ha ucciso, l'agente proibizionista Eliot Ness, che è stato interpretato da Kevin Costner nel film del 1987 gli intoccabili . Ness arrestò Capone per evasione fiscale il 5 giugno 1931.


Jack Lowden come immaginario agente dellJack Lowden interpreta l'immaginario agente dell'FBI Crawford.



Al Capone ha davvero dimenticato dove nascondeva milioni di dollari?

Il Capone la storia vera conferma che da tempo si credeva che la fortuna di Al Capone fosse là fuori da qualche parte e che avesse dimenticato dove l'aveva nascosta. L'idea è stata introdotta da sua nipote, Marie Capone, che ha scritto che suo zio aveva seppellito e nascosto milioni di dollari ma era troppo malato di demenza quando è stato rilasciato dalla prigione per ricordare dove fosse. Al culmine del suo impero criminale, i giornali di Chicago stimavano che Al Capone guadagnava 100 milioni di dollari all'anno. Il suo patrimonio netto è stato stimato in circa $ 1,3 miliardi in dollari di oggi. Ha senso che avrebbe nascosto gran parte dei suoi soldi, sapendo che ne avrebbe avuto bisogno una volta uscito di prigione. La gente ha cercato la sua fortuna senza successo sin dal suo arresto.

Si diceva che avesse seppellito i soldi in una penisola del Michigan. Tuttavia, negli anni '80, un'altra teoria venne alla luce quando una società di costruzioni stava progettando una ristrutturazione del Lexington Hotel a Chicago. Prima della sua prigionia, Capone aveva vissuto in una suite dell'hotel. La società di costruzioni ha trovato una serie di tunnel di fuga sotto l'hotel, insieme a un poligono di tiro e, soprattutto, un caveau segreto. I tunnel portavano a bar e bordelli vicini. Per quanto riguarda il caveau, la sua scoperta ha portato molte persone a credere che contenesse almeno una parte dei soldi di Al Capone. L'apertura del caveau il 21 aprile 1986 divenne un evento televisivo a livello nazionale ospitato da Geraldo Rivera e visto da oltre 30 milioni di persone, rendendolo lo speciale televisivo più visto di tutti i tempi. Purtroppo, tutto ciò che è stato trovato all'interno erano alcune bottiglie vuote e sporcizia. Il mistero che circonda la posizione della fortuna di Al Capone rimane irrisolto.




Come ha fatto Al Capone a diventare un gangster?

Tutti i criminali violenti iniziano da qualche parte. Secondo quanto riferito, uno studente brillante, il famoso carattere di Capone ha avuto la meglio su di lui quando aveva 14 anni e viveva con la sua famiglia a New York City. Un'insegnante donna ha tentato di bastonarlo e lui l'ha presa a pugni. Di conseguenza, è stato espulso dalla scuola e non è più tornato. Dopo che i suoi genitori si sono trasferiti in un nuovo quartiere di Brooklyn, Capone ha trovato un senso di appartenenza quando si è unito a due bande, i Forty Thieves Juniors e i Brooklyn Rippers. Altri membri includevano i futuri boss del crimine Lucky Luciano e Johnny Torrio. Anni dopo, quando era sposato con Mae e viveva a Brooklyn, il boss del crimine di Capone, Frankie Yale, lo mandò a Chicago dopo aver litigato con i membri di una famiglia criminale rivale. A Chicago, Capone ha iniziato a lavorare per Johnny Torrio (interpretato da Matt Dillon nel film). Assunse il potere nel 1925 dopo che Torrio fu gravemente ferito in un tentativo di omicidio e si ritirò in Italia. Alla fine Torrio tornò negli Stati Uniti nel 1928. Come illustrato nel Capone Film di Tom Hardy, Al è salito in cima eliminando o silenziando le bande rivali.



Dov'era la tenuta in Florida di Al Capone?

Dopo essere stato rilasciato dalla prigione e aver ricevuto cure per la sifilide in stadio avanzato in un ospedale di Baltimora, Al Capone andò a casa sua in Florida, che aveva acquistato nel 1928 per $ 40.000 (circa $ 550.000 oggi). La tenuta si trova a 93 Palm Ave su Palm Island a Biscayne Bay vicino a Miami. Mentre era lì, la demenza e la sifilide di Al Capone furono gestite con l'aiuto di sua moglie Mae Capone, del suo medico Kenneth Phillips e del suo staff. Prima di vivere nella tenuta di Palm Ave dopo il suo rilascio dalla prigione, Al Capone era stato convenientemente lì durante il massacro di San Valentino a Chicago, che si ritiene abbia ordinato. -FBI.gov

Al Capone Estate FloridaLa piscina di 30x60 piedi di fronte alla pool house nell'ex tenuta di Al Capone al 93 Palm Ave, Miami Beach, Florida, a Palm Island. La piscina è stata costruita per superare le dimensioni dell'allora più grande piscina della zona presso il Biltmore Hotel.




Quali sono i dettagli sul massacro di San Valentino?

Uno dei più grandi rivali di Al Capone a Chicago è stato il gangster irlandese George 'Bugs' Moran. La sua banda aveva tentato di assassinare Capone il 20 settembre 1926 mentre Capone stava pranzando all'Hawthorne Hotel di Chicago. Mentre i proiettili gli sparavano contro dalle mitragliatrici Thompson, la sua guardia del corpo lo salvò facendolo cadere a terra e sdraiandosi sopra di lui. Circa due anni e mezzo dopo, il giorno di San Valentino del 1929, uomini travestiti da poliziotti fecero irruzione in un garage da cui Moran gestiva il suo impero contrabbandato. Hanno allineato sette degli uomini di Moran contro un muro e hanno aperto il fuoco, uccidendo tutti gli uomini (uno era ancora vivo quando è arrivata la polizia ma si è rifiutato di parlare prima di prendere il suo ultimo respiro). L'incidente divenne noto come il massacro del giorno di San Valentino. Moran puntò il dito contro Capone, che all'epoca si trovava comodamente in Florida, nella sua tenuta al 93 di Palm Ave.

Lo zio Al Capone prenota Deirdre Marie CaponeZio Al Capone da sua nipote, Deirdre Marie Capone, racconta la sua vita, compresi i principali eventi che sono stati associati al suo nome, tra cui Il massacro di San Valentino.



Come ha fatto il vero Al Capone a ottenere il soprannome di 'Scarface'?

PER Capone Il fact check rivela che il nome 'Scarface' deriva da tre cicatrici che Al Capone ha avuto a seguito di un alterco nel 1917. Aveva lavorato in un bar di proprietà del boss della mafia Frankie Yale. Una sera al bar si è presentato un gangster di nome Frank Galluccio con sua sorella. Capone iniziò a picchiare la sorella di Galluccio e Galluccio intervenne e chiese a Capone di scusarsi. Ne seguì un alterco e Galluccio tirò fuori un coltello dalla tasca e colpì Capone in faccia tre volte.


Al Capone Scarface e Tom Hardy Scars on Face in Capone MovieLe cicatrici sul viso di Al Capone nella vita reale (a sinistra) e come raffigurate nel Capone film.




Pensavo che il film di Al Capone Tom Hardy si chiamasse 'Fonzo'?

'Fonzo' era il titolo originale del film mentre era in produzione. Si basa sul suo soprannome che deriva dal suo nome completo, Alphonse Gabriel Capone.



Al Capone è mai tornato a Chicago nella vita reale dopo il suo rilascio dalla prigione?

No. Come illustrato nel film di Tom Hardy, non è mai tornato pubblicamente a Chicago dopo il suo rilascio dal carcere nel 1939. Non era più mentalmente in grado di gestire un impero criminale. Come rappresentato dal personaggio di Tom Hardy nel film, Capone viveva in isolamento nella sua tenuta di Palm Island con sua moglie Mae Capone e la sua famiglia.

Al Capone Mugshot MiamiLa foto segnaletica di Al Capone (in alto) scattata dalla polizia di Miami nel 1931 e la ricreazione di Tom Hardy della foto segnaletica nel Capone film (in alto). Foto: Library of Congress



Fino a che punto era peggiorato lo stato mentale di Al Capone?

Nel suo periodo di massimo splendore, Capone era una volta chiamato 'Public Enemy No. 1.' Tuttavia, dopo che fu esaminato dal suo medico Dr. Kenneth Phillips e da uno psichiatra di Baltimora nel 1946, entrambi conclusero che aveva le capacità mentali di un bambino di 12 anni. La demenza di Al Capone da neurosifilide aveva devastato il suo cervello e essenzialmente lo aveva fatto invecchiare in termini di capacità mentale. -FBI.gov



Come è morto Al Capone?

Come in Capone film, la storia vera conferma che il vero Al Capone ebbe un ictus il 21 gennaio 1947. Le sue condizioni iniziarono a migliorare ma contrasse la broncopolmonite e andò in arresto cardiaco il 22 gennaio. Morì a letto tre giorni dopo, il 25 gennaio 1947 quando il suo cuore ha ceduto a causa dell'apoplessia. Era passata una settimana dal suo 48esimo compleanno. Il certificato di morte di Al Capone è visualizzato di seguito.

Certificato di morte di Al Capone con causa di morteCertificato di morte di Al Capone che cita la sua causa di morte come broncopolmonite dovuta ad apoplessia.