Puoi mai perdonarmi? (2018)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Melissa McCarthy nel ruolo di Lee Israel Melissa McCarthy
Nato:26 agosto 1970
Luogo di nascita:
Plainfield, Illinois, Stati Uniti
Leonore Carol Leggi Israele
Nato:3 dicembre 1939
Luogo di nascita:Brooklyn, New York City, New York, Stati Uniti
Morte:24 dicembre 2014, Manhattan, New York City, New York, USA (mieloma)

Mettere in discussione la storia:

Dove è cresciuto il vero Lee Israel?

Il giovane Lee Israel e il fratello EdwardUna giovane Lee Israel e suo fratello Edward negli anni '40. Per gentile concessione di Ray Barr Nella ricerca di Puoi mai perdonarmi? storia vera, abbiamo appreso che Lee Israel è cresciuto in una famiglia ebrea a Brooklyn e ha frequentato la Midwood High School. Si è laureata al Brooklyn College nel 1961 con una laurea in discorso. Aveva un fratello, Edward, a cui non era molto legata durante la sua vita adulta. Non molto tempo dopo la laurea, ha iniziato a lavorare come scrittrice freelance.




Lee Israel era davvero stato un biografo di successo?

Sì. Molto prima delle famigerate lettere di Lee Israel, ha iniziato la sua carriera negli anni '60 lavorando come scrittrice freelance per riviste, contribuendo con articoli su teatro, film e televisione a Il New York Times , Soap Opera Digest e altri periodici. Ha viaggiato in California per profilare Katharine Hepburn poco dopo la morte del suo compagno di lunga data Spencer Tracy. Il pezzo è stato pubblicato in Esquire nel novembre 1967. Il lavoro di Israele nelle riviste continuò negli anni '70.

Nel 1972 ha pubblicato il suo primo libro biografico, Signorina Tallulah Bankhead , incentrato sulla vita dell'attrice teatrale e cinematografica nota per la sua personalità oltraggiosa e la sua voce roca. Il suo secondo libro, Kilgallen: una biografia di Dorothy Kilgallen , incentrato sul giornalista e membro regolare del videogioco televisivo Qual è la mia linea? Quel libro ce l'ha fatta Il New York Times Elenco dei best seller nel 1980, anno della sua uscita.



Una biografia mal accolta del magnate dei cosmetici Estée Lauder ha davvero mandato in tilt la carriera di Lee Israel?

Sì. Israele affronta questo problema nel suo libro di memorie Puoi mai perdonarmi? Spiega che la Macmillan Publishing le ha dato un anticipo nel 1983 per avviare il progetto su Lauder. Volevano che fosse una biografia non autorizzata che non si trattenne dall'esporre i lati meno che gustosi del magnate dei cosmetici. Secondo Israel, Lauder ha cercato di ripagarla ripetutamente per abbandonare il progetto. Israele rifiutò e Lauder si vendicò scrivendo il suo libro di memorie, che fu pubblicato nell'autunno del 1985 in coincidenza con l'uscita della biografia di Israele.

Di conseguenza, Israele ha dovuto affrettare il suo libro, Estée Lauder: Beyond the Magic , a completamento. È stato cestinato dalla critica ed è diventato un fallimento anche commercialmente. 'Avevo commesso un errore', scrisse in seguito Israel nel suo libro di memorie Puoi mai perdonarmi? 'Invece di prendere una grande quantità di denaro da una donna ricca come Oprah, ho pubblicato un libro brutto e insignificante, che dopo mesi mi precipitai a battere [il libro di memorie di Lauder] sul mercato'.

Biografie di Lee Israel Miss Tallulah Bankhead, Kilgallen, Estée Lauder: Beyond the Magic Lee Israel ha avuto successo con le sue prime due biografie, quella del 1972 Signorina Tallulah Bankhead e la sua biografia del 1980 di Dorothy Kilgallen. La sua carriera vacillò dopo il fallimento della sua biografia del 1985 Estée Lauder: Beyond the Magic .



Lee Israel è finita nel welfare?

Sì. Dopo il fallimento della sua biografia del 1985 su Estée Lauder, la sua carriera è andata in declino e ha lottato per sbarcare il lunario. 'Non avevo mai conosciuto altro che & lsquo; up & rsquo; nella mia carriera ', ha affermato nel suo libro di memorie. Come nel film, era sovraccarica di bollette non pagate e un gatto malato che aveva bisogno di cure veterinarie. Un lavoro dalle 9 alle 5 era fuori discussione e gli amici dicono che non avrebbe avuto il temperamento per farlo. 'Consideravo con pietà e disprezzo gli schiavi salariati a maniche corte che lavoravano negli uffici,' ha scritto nel suo libro di memorie. & ldquo; Non avevo motivo di credere che la vita sarebbe migliorata. & rdquo; Oltre a finire con il welfare, la storia vera rivela che non passò molto tempo prima che Israele commettesse il suo primo atto criminale.



Qual è stato il primo crimine commesso da Lee Israel?

'[È] successo in modo incrementale, come la maggior parte delle cose malvagie', ha detto Israel a NPR nel 2008. 'Sono andato in biblioteca e mi hanno dato un mucchio di lettere, che non avrei dovuto ricevere in una zona non sicura'. Invece di restituire tutte le lettere, ha conservato alcune lettere scritte dalla star del palcoscenico, dello schermo e della radio Fanny Brice. Israel se li infilò nelle scarpe per nasconderli e uscì dalla porta. 'C'era un grande spazio bianco in fondo a una lettera dopo' Cordiali saluti, Fanny Brice '. Ho una vecchia macchina da scrivere e ho scritto un paio di frasi calde che hanno migliorato la lettera e aumentato il prezzo. Ha venduto ciascuno per $ 40 al pezzo. Non era certo un guadagno inaspettato, ma nel 1991 è stato sufficiente per aiutarla a sbarcare il lunario. 'Per la prima volta da molto tempo, avevo dei jingle nei jeans', ha detto. Ha anche gettato le basi per affinare le sue abilità per futuri falsi che ha venduto per un po 'più di denaro.

Lee Israel e Melissa McCarthyLee Israel (a sinistra) nella foto del 1980 circa e l'attrice Melissa McCarthy (a destra) nel film Puoi mai perdonarmi? film.




Il vero Lee Israel era una lesbica?

Sì. Nel Puoi mai perdonarmi? film, Lee Israel desidera una compagnia e visita spesso la sua libreria preferita, che culmina in un appuntamento con Anna (Dolly Wells) che alla fine sabota. Gli amici della vita reale di Israele hanno confermato che era omosessuale. Alla fine della sua vita, non aveva figli e viveva da sola.



Il proprietario della libreria che sviluppa un interesse romantico per Lee Israel è basato su una persona reale?

No. La proprietaria della libreria, Anna (Dolly Wells), non è basata su una persona reale e la sua breve storia d'amore con Lee Israel è di fantasia. Nel film, Israel (Melissa McCarthy) interrompe una potenziale storia d'amore con Anna quasi non appena inizia, rivelando la paura di Israele di lasciare che qualcuno si avvicini a lei, e viceversa. Il personaggio di Anna è anche una sorta di catalizzatore, dal momento che critica le lettere che Israele le mostra e inconsapevolmente aiuta Israele a perfezionare le sue abilità di falsario. -Occhio per pellicola


Dolly Wells nel ruolo di Anna in Puoi mai perdonarmi?Il personaggio di Dolly Wells, Anna, è di fantasia.




Lee Israel era un alcolizzato?

Sì. Era un'alcolizzata che a volte poteva essere cattiva. & ldquo; Beveva tantissimo - era un'alcolizzata, & rdquo; disse l'amico David Yarnell poco dopo la sua morte. & ldquo; Ed era molto grintosa e la gente non voleva lavorare con lei. & rdquo; -Il New York Times



In che misura si è spinto Lee Israel per assicurarsi che le lettere contraffatte apparissero autentiche?

Il Puoi mai perdonarmi? la storia vera conferma che Lee Israel si è spinta fino ai limiti estremi che vediamo nel film per assicurarsi che i suoi falsi sembrassero autentici. Ha ottenuto vecchie macchine da scrivere che erano importanti nell'era in cui si supponeva che le lettere fossero state scritte. Li teneva in un armadietto in affitto nell'Upper West Side di Manhattan, ogni macchina da scrivere decorata con un'etichetta che includeva vari nomi: Dorothy, Noël, Eugene O'Neill, Bogart, Louise Brooks. Per corrispondere all'età che avrebbe dovuto avere il giornale, andò nelle biblioteche e rimosse la carta vintage dal retro delle riviste d'epoca. Come ricercatrice esperta, ha rintracciato le lettere pubblicate scritte dai suoi soggetti ed estratto le caratteristiche per aiutare i suoi falsi ad apparire più autentici. Ciò includeva il tracciamento delle firme da duplicare sui suoi falsi.

& ldquo; Era brillante, & rdquo; ha commentato F.B.I. in pensione l'agente Carl Burrell, che ha lavorato come investigatore principale sul caso di Israele. -Il New York Times




Quante lettere ha forgiato Lee Israel?

Secondo il suo racconto, si stima che abbia rubato, alterato o contraffatto più di 400 lettere di attori e scrittori deceduti, tra cui Dorothy Parker, Noël Coward, Ernest Hemingway, Louise Brooks e altri. È stata una dei falsari di maggior successo nella storia letteraria. Israele ha detto che gli spacciatori erano 'straordinariamente incuriosi', principalmente perché il contenuto delle lettere non era eccessivamente salace o difficile da credere. -NATIONAL PUBLIC RADIO, RADIO PUBBLICA


Lee Israel ha rubato, modificato o forgiato più di 400 lettereLee Israel dice di aver rubato, modificato o contraffatto più di 400 lettere.



Quanto guadagnava Lee Israel con i suoi falsi?

Controllo dei fatti Puoi mai perdonarmi? rivela che non guadagnava molto da ogni lettera, vendendole normalmente da $ 50 a $ 100. Le lettere consistevano principalmente in opinioni personali e aneddoti che sarebbero stati attraenti per i collezionisti ma non per la persona media. Per la maggior parte, questo ha permesso ai suoi falsi di sfuggire al controllo degli studiosi. Se vendesse circa 400 lettere come ha dichiarato, il suo profitto massimo non sarebbe superiore a $ 40.000. Probabilmente era molto più basso. Tuttavia, trasformare la storia delle sue imprese in un libro bestseller ha reso i suoi crimini molto più redditizi alla fine.



Quali sono stati alcuni dei suoi falsi più importanti?

Carl Burrell, il protagonista F.B.I. l'investigatore sul caso di Lee Israel, dice che gli è piaciuta particolarmente una lettera di Ernest Hemingway che ha falsificato. 'Si lamentava del fatto che Spencer Tracy fosse stato scelto come personaggio principale in Il vecchio e il mare . ' -Il New York Times

Alcune delle lettere di Lee Israel facevano riferimento alla sessualità del drammaturgo e performer britannico Noël Coward, un gay nascosto. Molti di loro ce l'hanno fatta Le lettere di Noël Coward , pubblicato nel 2007. Le sue lettere di Coward alla fine hanno attirato il sospetto di vari acquirenti, che sapevano che sarebbe stato altamente improbabile per Coward fare riferimento alla sua omosessualità nelle sue lettere, dal momento che l'omosessualità era un reato in carcere all'epoca.

Noel Coward Lettera Lee IsraelLee Israel ha fatto riferimento all'omosessualità di Noël Coward in alcune delle sue lettere (inclusa quella sopra), il che ha sollevato i sospetti degli spacciatori.

Poco dopo, un commerciante di New York si è infuriato quando ha saputo che le lettere di Dorothy Parker che aveva acquistato non erano autentiche. Minacciò di testimoniare contro Israele davanti a un gran giurì a meno che lei non gli avesse pagato $ 5.000. Ciò segnò la fine della sua vendita di lettere contraffatte, poiché l'impresa era diventata troppo rischiosa. Tuttavia, ciò non le ha impedito di continuare a dedicarsi alla contraffazione. -NATIONAL PUBLIC RADIO, RADIO PUBBLICA

Lettera di Lee Israel Dorothy ParkerIn questa lettera di Lee Israel, finge di essere la poetessa americana Dorothy Parker, scusandosi per come si è comportata mentre era ubriaca.



In che modo Lee Israel ha continuato a trarre profitto dalla falsificazione, anche dopo che la vendita di lettere contraffatte l'ha messa troppo sotto pressione?

Israele è tornata a ciò che aveva fatto inizialmente, vendere lettere originali che aveva rubato da rinomate biblioteche, tra cui la New York Public Library e le biblioteche delle Università di Harvard, Yale, Columbia e Princeton. Solo che questa volta, invece di rubare gli originali, prima li ha studiati, poi ha rubato le lettere e ha messo al loro posto delle copie contraffatte. Per tenersi a distanza, ha chiesto a un ex detenuto di vendere gli originali per lei. -Il New York Times




Il complice alcolizzato di Lee Israel, Jack Hock, è basato su una persona reale?

Sì. Anche se è solo scarsamente menzionato nel libro di memorie di Lee Israel. Lo descrive come un 'uomo gay alto e dai capelli di grano' che era un 'vecchio conoscente di barman'. Era in prigione da due anni per aver trattenuto un tassista con la punta di un coltello mentre discuteva sulla tariffa. Hock era un fumatore accanito che usava un bocchino corto perché pensava che gli avrebbe impedito di contrarre il cancro ai polmoni. Israel lo descrive come aver subito molte percosse, che ha appreso tramite amici provenivano da imbroglioni per i cui servizi si era rifiutato di pagare. Hock, che era nato a Portland (non era britannico come nel film), è morto di AIDS all'età di 47 anni nel 1994. L'attore che interpreta Hock nel film, Richard E. Grant, aveva 59 anni al momento delle riprese.

Come nel film, descrive Jack Hock come aiutandola a recintare le lettere rubate dopo che le autorità le erano state addosso. Era spesso in grado di usare la sua intelligenza e il suo fascino da strada per negoziare molto di più di quanto lei inizialmente si aspettasse di ottenere. -Filmwax Radio

Richard E. Grant nel ruolo di Jack Hock in Puoi mai perdonarmi?Richard E. Grant interpreta Jack Hock, il complice della vita reale di Lee Israel che l'ha aiutata a recintare le lettere rubate.



Una lettera rubata di Ernest Hemingway ha davvero portato alla scoperta dei crimini di Lee Israel?

Sì. Un commerciante di autografi di New York di nome David H. Lowenherz ha acquistato una lunga lettera scritta da Ernest Hemingway al giornalista Norman Cousins. Le cose sono apparse sul livello fino a quando Lowenherz ha scoperto che la lettera apparteneva alla collezione della Columbia University. Si è messo in contatto con l'università, ed è stato allora che il falso è stato scoperto nella loro collezione. Hanno esaminato le carte di accesso per vedere chi aveva firmato di recente per avere accesso alla lettera. Apparve un nome familiare, Lee Israel. -Cittadina di campagna

L'FBI è intervenuta e ha recuperato molte delle lettere rubate, oltre ai falsi di Lee Israel. Tuttavia, a partire dal 2015, l'agente incaricato riteneva che più lettere rimanessero da scoprire. -Il New York Times Lee Israel e lUna lettera falsificata di Ernest Hemingway è ciò che alla fine ha portato Lee Israel a essere catturato. È raffigurata sopra (a sinistra). Melissa McCarthy (a destra) ritrae Israele nel film.



Qual è stata la punizione di Lee Israel?

Le lettere di Lee Israel non l'hanno portata ad affrontare alcun periodo di prigione. Nel 1993, si è dichiarata colpevole di un singolo conteggio di cospirazione per il trasporto di beni rubati attraverso i confini statali a scopo di lucro. Le furono concessi sei mesi di arresti domiciliari e cinque anni di libertà vigilata. La corte le ha ordinato di frequentare un programma di trattamento per l'alcol. 'Non l'ho mai fatto', ha scritto nel suo libro di memorie. Oltre alle ramificazioni portate dalla corte, molte biblioteche le hanno impedito di entrare. -Il New York Times



Quanto è durata la carriera criminale di Lee Israel?

La carriera criminale di Lee Israel è durata solo tre anni della sua vita. Tuttavia, è ciò per cui è diventata famosa, in parte grazie al libro che ha scritto, Puoi mai perdonarmi? , che evidenzia i suoi crimini. -Cittadina di campagna

Puoi mai perdonarmi? Prenota Lee IsraelLe memorie di Lee Israel Can You Ever Forgive Me? racconta la storia del suo tempo come falsaria letteraria.



Cosa ha fatto Lee Israel dopo essere stata smascherata come falsaria?

Israele ha trovato lavoro come redattore di copie per le riviste Scholastic. Ha anche scritto il suo quarto libro, il suo libro di memorie Puoi mai perdonarmi? , che si concentra sulle sue imprese come falsaria letteraria. Sarebbe il suo ultimo libro. Quale considerava Lee Israel il suo miglior risultato? 'Considero ancora le lettere il mio lavoro migliore', ha detto nel suo libro di memorie.