Bridge of Spies (2015)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
Tom Hanks nel ruolo di James B. Donovan Tom Hanks
Nato:9 luglio 1956
Luogo di nascita:
Concord, California, Stati Uniti
James Britt Donovan James B. Donovan
Nato:29 febbraio 1916
Luogo di nascita:The Bronx, New York, NY, USA
Morte:19 gennaio 1970, Brooklyn, New York, NY, USA (attacco di cuore)
Mark Rylance nel ruolo di Rudolf Abel Mark Rylance
Nato:18 gennaio 1960
Luogo di nascita:
Ashford, Kent, Inghilterra, Regno Unito
Rudolf Ivanovich Abel Rudolf Abel
Nato:11 luglio 1903
Luogo di nascita:Benwell, Newcastle upon Tyne, Regno Unito
Morte:15 novembre 1971, Mosca, Unione Sovietica (cancro ai polmoni)
Austin Stowell nel ruolo di Francis Gary Powers Austin Stowell
Nato:24 dicembre 1984
Luogo di nascita:
Kensington, Connecticut, Stati Uniti
Francis Gary Powers Francis Gary Powers
Nato:17 agosto 1929
Luogo di nascita:Jenkins, Kentucky, Stati Uniti
Morte:1 agosto 1977, Contea di Los Angeles, California, USA (incidente in elicottero)
Sebastian Koch nel ruolo di Wolfgang Vogel Sebastian Koch
Nato:31 maggio 1962
Luogo di nascita:
Karlsruhe, Baden-Württemberg, Germania
Wolfgang Vogel Wolfgang Vogel
Nato:30 ottobre 1925
Luogo di nascita:Bassa Slesia
Morte:21 agosto 2008, Schliersee, Baviera, Germania

Nella foto nel 2003
Will Rogers nel ruolo di Frederic Pryor Will Rogers Frederic Pryor Frederic L. Pryor
Nato:23 aprile 1933
I nostri principi sono incisi nella storia e nella legge di questa terra. Se il mondo libero non è fedele al proprio codice morale, non rimane nessuna società di cui gli altri possano avere fame. -James B. Donovan, 1962

Mettere in discussione la storia:

Cosa ha portato alla cattura della spia sovietica Rudolf Abel?

Il Ponte delle Spie la storia vera rivela che è stato l'assistente di Abel, Reino Häyhänen, ad avvertire le autorità statunitensi dello spionaggio di Abel. Dopo aver lavorato come spia in America per circa dieci anni, Abel era diventato insoddisfatto del suo assistente per aver bevuto, litigato con sua moglie e assunto prostitute. Abel si è lamentato con Mosca e ad Häyhänen è stato chiesto di tornare. Temendo che sarebbe stato punito o nel peggiore dei casi giustiziato, Häyhänen è fuggito all'ambasciata degli Stati Uniti a Parigi dove ha rivelato la sua identità di agente del KGB e ha allertato i funzionari statunitensi sulla posizione di Rudolf Abel, che alla fine ha portato alla cattura di Abel da parte dell'FBI a giugno 21, 1957. -It's History (YouTube)

Rudolf Abel e Mark RylanceIl vero Rudolf Abel (a sinistra) dopo la sua cattura da parte dell'FBI e l'attore Mark Rylance (a destra) nei panni di Abel nel Ponte delle Spie film.




James B. Donovan era davvero riluttante a difendere Rudolf Abel?

Sì. Come nel film, la Corte Federale ha affidato la decisione di chi avrebbe difeso Rudolf Abel nelle mani della Brooklyn Bar Association, che a sua volta ha scelto l'avvocato di Brooklyn James Donovan. Proprio come il personaggio di Hanks nel film, il vero James Donovan credeva che tutti meritassero una difesa. 'I nostri principi sono scolpiti nella storia e nella legge di questa terra', disse Donovan nel 1962. 'Se il mondo libero non è fedele al proprio codice morale, non rimane nessuna società di cui gli altri possano avere fame' ( Il Milwaukee Journal ). Donovan ha chiesto ad Abel un compenso di diecimila dollari per la difesa. Ha donato l'intera somma a tre università ( Sconosciuti su un ponte ). Guarda un cinegiornale in cui James Donovan parla della difesa di Rudolf Abel .



Perché la Brooklyn Bar Association ha scelto James Donovan per difendere Rudolf Abel?

Come affermato nella Ponte delle Spie film, nonostante sia un civile da più di un decennio, Donovan ha avuto esperienza lavorando ai processi per crimini di guerra di Norimberga come procuratore associato nello staff personale del giudice della Corte Suprema Robert H. Jackson. Il suo lavoro a Norimberga gli è valso la Legion of Merit Medal e il ritiro come comandante della Marina.

Prima di Norimberga, il Ponte delle Spie La storia vera rivela che Donovan aveva lasciato lo studio privato nel 1942 e aveva ricoperto la carica di consigliere generale associato dell'Ufficio degli Stati Uniti per la ricerca scientifica e lo sviluppo, che ha supervisionato la creazione della bomba atomica. Fu quindi incaricato come guardiamarina di linea nella marina nel 1943, dove prestò servizio come consigliere generale dell'Office of Strategic Services (OSS), l'agenzia che si occupava di sabotaggio, spionaggio e altre questioni segrete. -Il Milwaukee Journal

James B. Donovan e Tom HanksCome in Ponte delle Spie film, la Brooklyn Bar Association ha scelto James B. Donovan (a sinistra) per difendere Rudolf Abel principalmente a causa dell'esperienza di Donovan a Norimberga. Tom Hanks (a destra) nel ruolo di Donovan nel film.



La moglie di Donovan era sconvolta dal fatto che avrebbe difeso una spia?

Sì. La moglie di James Donovan, Mary, non era contenta che avrebbe difeso la spia sovietica Rudolf Abel. 'Quando ho detto a mia moglie che mi era stato chiesto di difendere una spia rossa, lei ha urlato' ( Il Milwaukee Journal ). Nel libro di Donovan Sconosciuti su un ponte , dice che anche sua moglie Mary si è arrabbiata perché dedicava più tempo a Rudolf Abel che alla sua famiglia.



James B. Donovan ha davvero esortato il giudice a non dare a Rudolf Abel la pena di morte perché Abel potrebbe essere scambiato in futuro?

Sì. Il 15 novembre 1957, l'avvocato James B. Donovan, che rappresentava la spia sovietica Rudolf Abel, esortò il giudice Mortimer W. Byers a non considerare la pena di morte per il suo cliente. In udienza pubblica, Donovan ha detto al giudice: «È possibile che nel prossimo futuro un americano di grado equivalente venga catturato dalla Russia sovietica o da un alleato; in quel momento uno scambio di prigionieri attraverso i canali diplomatici potrebbe essere considerato nel migliore interesse nazionale degli Stati Uniti ”. Naturalmente, questo è esattamente quello che è successo circa quattro anni e tre mesi dopo, quando Abel è stato scambiato per il pilota U-2 abbattuto Francis Gary Powers al ponte di Glienicker il 10 febbraio 1962. Il film sembra ridurre significativamente il tempo tra la condanna di Abel. e lo scambio Powers-Abel. -Strangers on a Bridge

Come illustrato nel film, durante il processo a Rudolf Abel, Donovan aveva anche sostenuto che il governo aveva violato i diritti del quarto emendamento di Abel perquisendo la sua casa e sequestrando sia Abel che tutte le sue proprietà senza un mandato di perquisizione pubblico o un mandato di arresto penale.

James B. Donovan e Rudolf AbelIl vero James B. Donovan (in alto a sinistra) convinse il giudice a non emettere la pena di morte alla spia sovietica Rudolf Abel (in alto a destra), sostenendo che Abel potrebbe essere scambiato per un americano catturato in futuro. Tom Hanks e Mark Rylance interpretano Donovan e Abel nel film (in basso).




Qualcuno ha davvero sparato alle finestre della casa di Donovan?

No. Tuttavia, durante la sua difesa della spia sovietica Rudolf Abel, Donovan e la sua famiglia ricevettero lettere vendicative e telefonate minacciose, al punto che dovette passare la linea telefonica a un numero non in elenco fino alla fine del processo. Gli amici di sua moglie Mary le fecero commenti e le chiesero se suo marito stava 'impazzendo'. I suoi figli sono stati sottoposti ai commenti dei compagni di classe. 'Mio padre dice che tuo padre difende i comunisti', ha detto a sua figlia Mary Ellen una compagna di scuola di otto anni. -Strangers on a Bridge



Per quanto tempo Rudolf Abel avrebbe dovuto essere in prigione?

Il 15 novembre 1957, il giudice di Brooklyn Mortimer W. Byers condannò la spia sovietica Rudolf Abel a termini consecutivi di 30, 10 e 5 anni di prigione e lo multò di $ 3.000. Il caso, che aveva fatto notizia a livello internazionale e aveva trasformato James Donovan in un pubblico paria, svanì nell'oscurità. Fu solo nel maggio 1960, quando i russi abbatterono l'aereo spia U-2 pilotato da Francis Gary Powers, che il caso di Abel, in particolare il discorso di Donovan sugli scambi di spie, divenne di nuovo rilevante. -Strangers on a Bridge




Per quanto tempo il pilota dell'U-2 Francis Gary Powers è stato tenuto prigioniero dopo essere stato abbattuto?

L'aereo spia americano U-2 pilotato da Francis Gary Powers fu abbattuto il 1 maggio 1960. Powers fu tenuto prigioniero dai sovietici fino allo scambio del ponte Glienicke del 10 febbraio 1962 organizzato da James B. Donovan. L'Unione Sovietica aveva originariamente condannato Powers a dieci anni (tre anni confinati in una prigione seguiti da sette anni di lavori forzati).

Il pilota della CIA Francis Gary Powers era decollato da una base aerea militare a Peshawar, in Pakistan, in missione per fotografare segretamente i siti militari russi nelle profondità dello spazio aereo sovietico. Il suo aereo spia U-2 poteva raggiungere altitudini superiori a 70.000 piedi, che si pensava fosse troppo alta per i missili terra-aria sovietici o gli aerei da combattimento. Tuttavia, all'insaputa degli Stati Uniti, i russi avevano migliorato la portata dei loro missili per combattere l'intrusione di aerei spia nel loro spazio aereo. Uno dei missili è esploso abbastanza vicino all'aereo di Powers da spezzarlo e farlo precipitare verso il suolo. Non è stato in grado di attivare l'interruttore di autodistruzione dell'aereo prima di espellerlo dalla cabina di pilotaggio e paracadutarsi a terra.

'All'improvviso, ci fu un' tonfo sordo ',' scrisse Powers in un libro di memorie, 'l'aereo scattò in avanti e un tremendo lampo arancione illuminò la cabina di pilotaggio e il cielo.' -History.com

Francis Gary Powers e Austin StowellMolti credevano che il pilota americano dell'U-2 Francis Gary Powers (a sinistra) avrebbe dovuto suicidarsi invece di lasciarsi catturare dai sovietici. L'attore Austin Stowell (a destra) interpreta Powers in Ponte delle Spie film.



Quali erano i dettagli della controversia sull'incidente dell'aereo spia U-2?

Credendo che l'aereo spia della CIA fosse stato distrutto e che il suo pilota, Francis Gary Powers, fosse molto probabilmente morto, l'amministrazione Eisenhower ha cercato di nascondere l'incidente dicendo alla stampa che il pilota di un aereo meteorologico aveva avuto problemi di ossigeno ed era andato alla deriva. corso. Il Dipartimento di Stato ha negato lo spionaggio, affermando che non c'è stato alcun 'tentativo deliberato di violare lo spazio aereo sovietico e non c'è mai stato'. La storia di copertina è stata rivelata quando il premier sovietico Nikita Khrushchev alla fine ha rivelato che il suo paese aveva recuperato i rottami dell'aereo e catturato il pilota. Guarda un cinegiornale che evidenzia la controversia sull'U-2 . -History.com




Come ha fatto James Donovan a essere incaricato di negoziare lo scambio Powers-Abel?

Secondo il Ponte delle Spie storia vera, Oliver Powers, il padre del pilota dell'U-2 catturato Francis Gary Powers, scrisse a Rudolf Abel dicendogli che avrebbe chiesto al governo degli Stati Uniti di fare uno scambio. La moglie di Abel, Elena, ha scritto a James Donovan per vedere se poteva ottenere la clemenza da suo marito (come nel film, Donovan sapeva che alcune delle lettere della moglie di Abel erano probabilmente state scritte dal governo sovietico). Donovan ha quindi contattato il Dipartimento di Giustizia. Anche il fatto che Donovan avesse difeso Abel diversi anni prima aiutò, compreso convincere il giudice a risparmiargli la vita perché un giorno avrebbe potuto essere necessario per uno scambio. -Il Milwaukee Journal



Il vero James B. Donovan ha davvero assistito a degli spari ai fuggitivi mentre cercavano di scalare il muro di Berlino?

No, ma nel suo libro Sconosciuti su un ponte , James B. Donovan si riferisce a tali incidenti, in cui i tedeschi in fuga sono stati uccisi dai VOPO (polizia della Germania orientale) contro il muro di Berlino. Tuttavia, non sembra che abbia mai assistito di persona a una sparatoria del genere. Parla solo di vedere guardie della Germania dell'Est pesantemente armate al muro, insieme a torri di osservazione e postazioni di mitragliatrici.



Quanto tempo ci sono voluti i negoziati?

La vera storia dietro Ponte delle Spie rivela che ci sono voluti diversi mesi di negoziazione prima che James Donovan fosse inviato a incontrare faccia a faccia il secondo segretario dell'ambasciata sovietica, Ivan Schischkin, nella Germania dell'Est. Durante quei mesi, Donovan ha lavorato con il Dipartimento di Giustizia per organizzare lo scambio di prigionieri. -Il Milwaukee Journal



Donovan ha detto a sua moglie che sarebbe andato a Berlino per negoziare lo scambio di prigionieri?

No. Ha deliberatamente ingannato sua moglie. I viaggi d'affari in Europa erano un evento quasi annuale. Le ha mandato un cablogramma da Londra dicendole che stava andando in Scozia. Invece, si recò a Berlino Ovest dove rimase per dieci giorni, attraversando regolarmente la Germania dell'Est per discutere i termini dello scambio con Ivan Schischkin, il secondo segretario dell'ambasciata sovietica. Donovan ha incontrato la 'figlia' di Abel, sua 'moglie' e 'Cousin Drews' di sua moglie al consolato sovietico e, come nel film, sospettava che fossero impostori che i sovietici avevano portato per imburrarlo.




James Donovan ha davvero attraversato il muro di Berlino da solo?

Sì. Inizialmente avrebbe dovuto essere accompagnato da un ufficiale della missione americana che parla correntemente tedesco e russo, ma gli Stati Uniti temevano che se fosse coinvolto un funzionario americano, sarebbe stato diplomaticamente imbarazzante se qualcosa fosse andato storto. Dal momento che a Donovan non è stato dato uno status ufficiale, non ci sarebbe stato alcun imbarazzo per il governo. -Strangers on a Bridge



Una banda di giovani ha davvero rubato il cappotto di Donovan?

No. Nel suo libro Sconosciuti su un ponte , parla di camminare nervosamente in mezzo a un gruppo di dieci o dodici giovani apparentemente senzatetto della Germania dell'Est con le sigarette che penzolano dalla bocca. Tuttavia, non gli hanno rubato il soprabito né gli hanno dato problemi. Inoltre non ha iniziato con il raffreddore in parte perché non aveva il cappotto. Il vero James B. Donovan ha sviluppato un raffreddore, ma probabilmente era dovuto al fatto che si era dimenticato di accendere il riscaldamento al piano di sopra nel luogo in cui si trovava a Berlino.



Il personaggio di Schischkin con cui Donovan negozia è basato su una persona reale?

Sì. Il Ponte delle Spie la storia vera rivela che il personaggio di Ivan Schischkin, che Donovan incontra quando attraversa il muro di Berlino nella Germania dell'Est, è davvero basato su una persona reale. Il suo nome completo è Ivan Alexandrovich Schischkin ed era il secondo segretario dell'ambasciata sovietica. Come testimoniato nel film, il vero James B. Donovan dice che Schischkin parlava un inglese 'impeccabile'. -Strangers on a Bridge



Con quali accuse era detenuto dai tedeschi dell'est lo studente americano Frederic Pryor?

Lo studente di economia americano Frederic Pryor era stato trattenuto dai tedeschi dell'est con l'accusa di spionaggio. Prima che il muro di Berlino salisse, lo studente di Yale aveva svolto ricerche per il suo dottorato sul commercio dietro la cortina di ferro. Quando le sue ricerche lo portarono a ottenere materiale che i tedeschi dell'est ritennero riservato, lo arrestarono e il pubblico ministero chiese la pena di morte. I tedeschi dell'Est speravano in un processo di propaganda che avrebbe costretto gli Stati Uniti a riconoscere pubblicamente il governo della Germania dell'Est, qualcosa che gli Stati Uniti si erano rifiutati di fare. -Strangers on a Bridge



Quando e dove è stato effettuato lo scambio di prigionieri?

Come in Ponte delle Spie film, americani e sovietici si scambiarono prigionieri al ponte Glienicke e al Checkpoint Charlie di Berlino la mattina del 10 febbraio 1962. Per prima cosa, lo studente universitario Frederic L. Pryor fu rilasciato dai suoi genitori al Checkpoint Charlie, il più famoso punto di passaggio della Guerra Fredda attraverso il muro di Berlino che divideva Berlino Ovest e Berlino Est.

La spia sovietica Rudolf Abel fu poi scambiata sul ponte di Glienicke con il pilota americano U-2 abbattuto Francis Gary Powers. Il ponte collega Berlino con Potsdam ed era unico in quanto era un luogo in cui l'Unione Sovietica e gli Stati Uniti si trovavano l'uno di fronte all'altro. Questo lo rendeva un luogo ideale per gli scambi di prigionieri. -Bridge of Spies book

Scambio di prigionieri di Glienicke Bridge Powers-AbelFunzionari e guardie attendono lo scambio di prigionieri al ponte Glienicke di Berlino (in alto). I funzionari sovietici arrivano per lo scambio di prigionieri nel Ponte delle Spie film.



Perché il pilota Francis Gary Powers è stato criticato dopo il suo rilascio?

Molti americani pensavano che il pilota dell'U-2 Francis Gary Powers avesse fornito informazioni troppo facilmente al KGB. Alcuni credevano addirittura che avrebbe dovuto suicidarsi invece di lasciarsi catturare. Come nel film, portava in tasca un dollaro d'argento che nascondeva un ago intinto nel veleno (il funzionario della CIA nel film lo descrive come 'spendere il dollaro'). Tuttavia, un'inchiesta della CIA sul calvario ha scoperto che Powers si era gestito in modo appropriato. L'organizzazione gli ha conferito il suo più alto onore, l'Intelligence Star per il coraggio. -History.com