BlacKkKlansman (2018)

MULINELLO FACCIA: FACCIA REALE:
John David Washington nel ruolo di Ron Stallworth John David Washington
Nato:28 luglio 1984
Luogo di nascita:
Los Angeles, California, USA
Ron Stallworth Ron Stallworth
Nato:18 giugno 1953
Adam Driver nel ruolo di Flip Zimmerman Adam Driver
Nato:19 novembre 1983
Luogo di nascita:
San Diego, California, USA
Chuck aka Flip Zimmerman 'Flip Zimmerman'

Il suo vero nome e identità sono sconosciuti. Si è ritirato come sergente. Chiamato 'Chuck' nel libro.
Topher Grace nel ruolo di David Duke Topher Grace
Nato:12 luglio 1978
Luogo di nascita:
New York City, New York, Stati Uniti
David Ernest Duke David duke
Nato:1 luglio 1950
Luogo di nascita:Tulsa, Oklahoma, Stati Uniti
Corey Hawkins è Stokely Carmichael Corey Hawkins
Nato:22 ottobre 1988
Luogo di nascita:
Washington, D.C., Stati Uniti
Stokely Carmichael (ribattezzato Kwame Ture) Stokely Carmichael
Nato:29 giugno 1941
Luogo di nascita:Porto di Spagna, Trinidad e Tobago
Morte:15 novembre 1998, Conakry, Guinea

Mettere in discussione la storia:

Ron Stallworth era davvero il primo detective della polizia nero di Colorado Springs?

Sì. Il BlacKkKlansman la storia vera conferma che negli anni '70 Ron Stallworth divenne il primo agente di polizia e detective afroamericano a lavorare per il dipartimento di polizia di Colorado Springs. È entrato a far parte del dipartimento come cadetto il 13 novembre 1972. Ha prestato giuramento come ufficiale il 18 giugno 1974, il suo 21 ° compleanno.

Ron Stallworth giovani e vecchi Il vero Ron Stallworth come membro del dipartimento di polizia di Colorado Springs nel 1975 (a sinistra) e ripreso nella foto nel 2014 (a destra), l'anno del suo libro di memorie Black Klansman è stato rilasciato. Il libro è diventato la base per il film di Spike Lee.




Il primo incarico sotto copertura di Ron Stallworth è stato un impegno a parlare con Stokely Carmichael?

Sì. Quando lo sviluppatore del movimento Black Power, Stokely Carmichael, è venuto in città per parlare in una discoteca locale, il dipartimento era preoccupato che la retorica di Carmichael potesse incitare alla violenza. Stallworth ha partecipato all'evento come membro della folla per tenere d'occhio le cose.



Ron Stallworth si è davvero infiltrato nel KKK?

Sì. Nell'ottobre 1978, il detective afroamericano Ron Stallworth si è infiltrato con successo nella sezione locale del Ku Klux Klan a Colorado Springs, CO. Il film è basato sul libro di Stallworth del 2014 Black Klansman , che descrive in dettaglio la sua esperienza. Come nel film, ha avviato il contatto rispondendo a un annuncio nel giornale locale. 'Ero seduto nel mio ufficio a leggere il giornale locale', dice Stallworth, 'ho visto un annuncio che diceva Ku Klux Klan. Per informazione, c'era un P.O. Casella [indirizzo]. ' Ha inviato una lettera con il suo numero di telefono (nel film, l'annuncio contiene un numero di telefono, non una casella postale, che è stato fatto per mantenere la storia in movimento).

Nella vita reale, il Klan lo ha chiamato dopo aver ricevuto la sua lettera e la sua successiva comunicazione con loro è avvenuta per telefono. Quando è arrivato il momento di incontrare i membri del Klan faccia a faccia, ha utilizzato l'aiuto di un ufficiale della narcotici sotto copertura bianco (Adam Driver nel film), che si è presentato come Stallworth per tutti gli incontri di persona con il Klan. -KTSM Intervista a Ron Stallworth

Ron Stallworth Black Klansman Book Il film è basato sul libro di memorie del 2014 di Ron Stallworth, originariamente intitolato Black Klansman .



Quanto è durata l'indagine sotto copertura?

Il controllo dei fatti sul film rivela che il detective Ron Stallworth e un ufficiale della narcotici bianchi hanno condotto le indagini per circa nove mesi. Altri agenti sotto copertura del Dipartimento di Polizia di Colorado Springs e altri dipartimenti si sono uniti alle indagini.



Perché Ron Stallworth ha usato il suo vero nome quando è andato sotto copertura?

Nella ricerca di BlacKkKlansman storia vera, abbiamo appreso che quando Stallworth ha risposto per posta all'annuncio riservato del Klan sul giornale, ha messo il suo vero nome sulla lettera che ha scritto perché non pensava che avrebbe portato a un'indagine sotto copertura. 'La semplice risposta è che non stavo pensando a un'indagine futura quando ho spedito la nota', ha detto nel suo libro. 'Stavo cercando una risposta, mi aspettavo che fosse sotto forma di letteratura come un opuscolo o un opuscolo di qualche tipo. Tutto sommato, non credevo che i miei sforzi avrebbero avuto alcun effetto oltre a poche banali risposte inviate automaticamente per posta. '




Per convincere il Klan che era seriamente intenzionato a entrare, ha detto loro che era arrabbiato perché sua sorella usciva con un uomo di colore?

Sì. Questa è la storia che il vero Ron Stallworth ha detto di aver usato per convincere il clan della sua identità sotto copertura. 'Ciao, sono Ken [O'Dell], abbiamo ricevuto la tua lettera. Perché vuoi entrare a far parte del Klan? ' Stallworth ricordò la voce che diceva all'altro capo del telefono.

'Ho detto,' Mia sorella sta uscendo con un uomo di colore, e ogni volta che mette le sue sporche mani nere sul suo corpo bianco puro, io rabbrividisco, voglio fare qualcosa. ' Ha detto: 'Sei proprio il tipo di ragazzo che vogliamo.' ' -KTSM.com

Durante la sua conversazione iniziale con il KKK, Stallworth ha anche espresso antipatia per le minoranze e ha usato tutti i soprannomi dispregiativi a cui poteva pensare.




L'interesse romantico di Stallworth per il film, Patrice Dumas, è basato su una persona reale?

No. Nel BlacKkKlansman film, Ron Stallworth (John David Washington) sviluppa una relazione con uno studente universitario attivista di nome Patrice Dumas (Laura Harrier). Il regista Spike Lee ha detto che Patrice è di fantasia ed è stato ispirato dalle donne del Black Power Movement. Stallworth ha partecipato a un evento studentesco nero appena prima dell'inizio dell'indagine sotto copertura, ma è lì che finiscono le somiglianze con la vita reale. Non ha mai incontrato uno studente attivista che odiava il 'maiale' con cui aveva una storia d'amore.

John David Washington e Laura Harrier nei panni di Ron Stallworth e Patrice DumasL'interesse romantico di Stallworth per il film, Patrice (Laura Harrier), è un personaggio immaginario creato per rappresentare le donne del Black Power Movement.



Il personaggio di Adam Driver è basato sul partner nella vita reale di Ron Stallworth nelle indagini?

Sì, ma molto liberamente. L'identità del vero ufficiale che si atteggiava a 'bianco' Stallworth non è stata rivelata. Il nome dell'agente è stato cambiato per il libro e il film. Nel Black Klansman libro, Stallworth lo chiama 'Chuck'. Nel film, viene reso ebreo e ribattezzato 'Flip Zimmerman'. L'attore Adam Driver, che non è ebreo nella vita reale, interpreta Flip.




Il partner di Ron Stallworth era davvero ebreo?

No. Nel film, il partner di Ron Stallworth, Flip Zimmerman (Adam Driver) è accusato di essere ebreo dal KKK. L'intera eredità ebraica di Flip nel film è fittizia, così come il test della macchina della verità che il KKK lo costringe a sostenere. È un momento di tensione e Stallworth si affretta a salvare la situazione assicurandosi di non far saltare le indagini. Nel libro, Stallworth non menziona mai che il suo partner nel caso è ebreo. I realizzatori sembrano aver aggiunto questo elemento al film in modo che Flip abbia 'la pelle nel gioco', come dice Stallworth (John David Washington) nel film.

Adam Driver nel ruolo di Flip ZimmermanIl vero 'Flip Zimmerman', il partner di Ron Stallworth nell'incarico sotto copertura, non era ebreo nella vita reale.



Ron Stallworth è diventato il leader di una sezione locale del KKK?

No. Come nel film, Stallworth è stato nominato per diventare l'organizzatore locale del capitolo Colorado Springs del Ku Klux Klan. Tuttavia, nella vita reale, fu a questo punto che il capo fu preso dal panico e chiuse immediatamente le indagini. Stallworth ritiene che il capo fosse preoccupato per l'immagine pubblica del dipartimento e non voleva che venisse fuori che i suoi ufficiali avevano legami con il KKK.



Ron Stallworth ha davvero avuto conversazioni con David Duke, il direttore nazionale del KKK?

Sì. '[Il capitolo di Colorado Springs] era sotto gli auspici di Invisible Empire di David Duke', ha detto Stallworth a NPR. 'Avevo spedito la mia domanda per posta, e dopo che non ho ricevuto alcuna risposta in circa due, tre settimane, ho deciso di andare direttamente alla bocca del cavallo, per così dire, e ho chiamato David Duke direttamente a New Orleans . E il giorno in cui ho chiamato, ecco, lui ha risposto al telefono. Duke disse a Stallworth che c'era un ritardo nell'elaborazione delle domande e che avrebbe personalmente verificato che la domanda di Stallworth fosse elaborata e rispedita a lui. Non passò molto tempo prima che Stallworth ricevesse il suo certificato di cittadinanza nell'impero invisibile del KKK (nella foto sotto), firmato da David Duke. Stallworth dice di aver continuato a parlare con il leader del Klan David Duke 'a intermittenza durante il corso [delle] indagini'.

Certificato KKK Ron StallworthIl certificato di cittadinanza Ku Klux Klan del 1979 di Ron Stallworth nell'impero invisibile del KKK è stato firmato personalmente dal Gran Mago David Duke.
Durante una delle loro conversazioni telefoniche, Stallworth ha chiesto a David Duke: 'Non hai paura che un agente di polizia sotto copertura si infiltri nella tua organizzazione o forse un uomo di colore ti chiama e finge di essere bianco?' Duke disse a Stallworth che non ne aveva paura perché poteva sempre capire quando parlava con una persona di colore (Duke usava la parola N). Come nel film, l'unica volta che la voce di Stallworth è stata sfidata, ha detto di avere un'infezione sinusale.

Topher Grace e David DukeL'attore Topher Grace (a sinistra) interpreta il Gran Mago KKK David Duke (a destra) nel film BlacKkKlansman film.



Il detective Ron Stallworth ha mai avuto contatti faccia a faccia con il KKK?

No. Verificando i fatti BlacKkKlansman il film rivela che Stallworth non ha avuto contatti faccia a faccia con il KKK, almeno non come parte dell'operazione sotto copertura. Il suo partner nel caso ('Flip' nel film) è stato l'unico che è entrato in contatto di persona con il KKK, fingendosi lo Stallworth 'bianco'. Pertanto, il suo partner, che indossava un filo, si è assunto la maggior parte del rischio.




Ron Stallworth e il leader del KKK David Duke si sono incontrati di persona?

Sì, ma l'incontro non faceva parte del lavoro sotto copertura di Stallworth. Il BlacKkKlansman la storia vera supporta ciò che si vede nel film. Il capo di Stallworth gli assegnò il compito di proteggere David Duke durante la visita di Duke del 10 gennaio 1979 a Colorado Springs. 'Va bene,' disse Duke dopo che Stallworth si presentò. 'Apprezzo gli sforzi del dipartimento di polizia. Grazie.' Stallworth si unì a Duke e ai suoi compagni membri del Klan in una steakhouse locale per il pranzo. A differenza del film, era un normale ristorante e la visita di Duke non faceva parte di nessuna cerimonia. Il partner di Stallworth nel caso sotto copertura, interpretato da Adam Driver nel film, all'epoca si fingeva lo Stallworth 'bianco' ed era presente al pranzo. Durante il pasto, Stallworth, che aveva portato una Polaroid, chiese a Duke un favore.

'Sig. Duke, nessuno mi crederà mai se gli dico che ero la tua guardia del corpo. Ti dispiacerebbe fare una foto con me? ' Duke acconsentì e il partner di Stallworth, che stava lavorando sotto copertura, scattò la foto. Stallworth, che si trovava tra Duke e un altro Klansman, il Gran Drago del Colorado, mise le braccia attorno alle loro spalle all'ultimo minuto, appena prima che il suo partner scattasse la foto. Duke si lanciò per la foto, ma Stallworth fu 'una frazione di secondo più veloce' e arrivò per primo alla foto. Duke allungò una mano verso Stallworth ma Stallworth lo avvertì: 'Se mi tocchi, ti arresterò per aggressione a un agente di polizia. Vale circa cinque anni di prigione. NON FARLO! ' Duke, furioso, fece un passo indietro. Sfortunatamente, la foto è andata perduta. -NYPost.com

Ron Stallworth braccio intorno alla foto di David Duke PolaroidSecondo Stallworth, in una foto ha davvero fatto passare il braccio intorno a David Duke e a un altro membro del Klan, che da allora è andata persa.



Quanto successo ha avuto il caso sotto copertura di Ron Stallworth?

Per circa nove mesi, Stallworth e il suo partner hanno raccolto informazioni sul KKK, hanno sventato diversi roghi e raduni incrociati e si sono guadagnati la fiducia dei leader del KKK, tra cui il Gran Mago del KKK David Duke. Hanno anche appreso le identità di vari membri del KKK, alcuni dei quali hanno ricoperto incarichi nell'esercito. Due hanno ricoperto posizioni sensibili al NORAD. Stallworth è stato informato dai funzionari che i due uomini del NORAD sarebbero stati riassegnati in località remote simili al Polo Nord o alla Groenlandia. -NATIONAL PUBLIC RADIO, RADIO PUBBLICA

Stallworth dice che i Klansmen hanno anche parlato di bombardare i due bar gay che all'epoca esistevano a Colorado Springs e di rubare armi automatiche da Fort Carson. A differenza del film, non sono mai stati tentati veri e propri attacchi terroristici. Walter e la sua banda di scagnozzi del KKK sono fittizi.

Sebbene l'operazione di nove mesi non abbia prodotto arresti, è stata considerata un successo. 'Come risultato del nostro sforzo congiunto, nessun genitore di un bambino di colore o di un'altra minoranza ha dovuto spiegare perché una croce di 18 piedi è stata vista bruciare,' ha scritto nel suo libro. 'Nessun bambino nei confini della città ha dovuto sperimentare in prima persona la paura provocata da questo atto di terrore.'



Perché l'indagine sotto copertura è stata interrotta?

A differenza del film, l'indagine non è stata interrotta perché un ex detenuto ha scoperto l'identità di Flip o un attentato ha reso le cose troppo rischiose per il dipartimento. È stato bloccato perché il capo di Ron Stallworth era preoccupato che il dipartimento di polizia avesse legami con il KKK e cosa ciò avrebbe potuto significare per l'immagine pubblica del dipartimento se fosse uscito. Questa esitazione all'interno del dipartimento è trasmessa accuratamente nel film.



Ron Stallworth ha mai rivelato la verità al leader del clan David Duke?

No. Il caso della vita reale non ha avuto un finale soddisfacente come il film. Stallworth non ha mai rivelato la sua vera identità a David Duke al telefono. In effetti, non ha mai parlato dell'incarico fino a quando il suo libro è stato pubblicato nel 2014. La rivelazione del telefono è un momento del film, soprattutto da quando Duke si era vantato in precedenza con Stallworth di poter sempre dire quando era parlare con un uomo di colore (cosa che ha fatto anche nella vita reale).

Un altro aspetto del finale del film che differisce dalla realtà è che Stallworth butta via la sua tessera KKK la prima possibilità che ha. Nella vita reale, l'ha inquadrato come un ricordo dell'indagine. La sua carta reale è illustrata di seguito.



L'attore John David Washington ha incontrato il vero Ron Stallworth?

Sì. In un'intervista con Entertainment Weekly , John David Washington ha ricordato di aver visto la tessera Ku Klux Klan di Ron Stallworth durante il loro incontro. 'Ha passato la carta in giro per farci vedere e sentire e ha semplicemente portato la verità a tutto ciò che ha detto, una convalida.'

Ron Stallworth 1979 KKK Membership CardLa tessera Ku Klux Klan del 1979 di Ron Stallworth.



Il vero Ron Stallworth pensa che la razza sia cambiata in America dai giorni in cui si è infiltrato nel KKK?

No. 'Mettiamola in questo modo, non è cambiato', ha detto a NPR. 'Per me, la razza è il singolo fattore più divisivo che influenza la società americana. È un problema di cui abbiamo paura, da cui evitiamo; e francamente, mi diverte il fatto che siamo così sensibili alla questione ”.



John David Washington (l'attore che interpreta Ron Stallworth) è imparentato con Denzel Washington?

Sì. John David Washington (nella foto sotto con il vero Ron Stallworth) è il figlio maggiore di Denzel Washington. In precedenza ha recitato in HBO Ballers Serie TV al fianco di Dwayne Johnson. Quando era giovane ha avuto una piccola parte nel film di Spike Lee del 1992 Malcom X , che ha visto suo padre nel ruolo del titolo.

John David Washington e il vero Ron StallworthL'attore John David Washington (a sinistra) posa con Ron Stallworth (a destra).