Intervista ad Arthur C. Clarke dal film di Steve Jobs

Questa intervista del 1974 ad Arthur C. Clarke viene mostrata all'inizio del Steve Jobs film. Lo scrittore di fantascienza dietro 2001: Odissea nello spazio prevede che entro il 2001 ogni casa avrà un computer connesso al mondo. Potrai controllare i tuoi estratti conto, effettuare prenotazioni per il teatro, ecc. E daremo tutto per scontato. I computer arricchiranno la nostra società e ci consentiranno di condurre affari ovunque ci piaccia, permettendoci di vivere lontano dalle grandi città.Articolo correlato: Steve Jobs: Storia contro Hollywood